Godzilla vs Kong, arriva un primo artwork di dimensioni epiche: parliamone

Dopo mesi di silenzio e informazioni poco esplicative, ecco arrivare finalmente una prima "immagine" ufficiale del crossover di Adam Wingard.

Godzilla vs Kong, arriva un primo artwork di dimensioni epiche: parliamone
Articolo a cura di

Fino allo scorso giugno, l'attesissimo Godzilla vs Kong era stato il solo grande blockbuster e mantenere invariata la sua data d'uscita ufficiale, prevista per il prossimo novembre dopo un iniziale posticipo di sei mesi. Il protrarsi dell'emergenza sanitaria soprattutto negli USA, dove in alcuni Stati come il Texas o la Florida la situazione è ancora molto grave, ha poi costretto Warner Bros. e Legendary Pictures a rimandare ulteriormente il crossover del MonsterVerse diretto da Adam Wingard (Death Note), adesso inserito in uno slot d'uscita nel maggio del prossimo anno.

La mossa è arrivata con larghissimo anticipo rispetto all'insorgere dell'autunno per motivazioni che hanno anche a che fare con la post-produzione e le riprese aggiuntive del film, nonché per il bisogno intrinseco del progetto di sbancare i botteghini mondiali, con il dovere di raggiungere - se non addirittura superare - i risultati del primo Godzilla e di Kong: Skull Island dopo il flop di Godzilla II: King of the Monsters. Questo ha purtroppo chiarito il perché di un ritardo tanto corposo nell'uscita di un teaser trailer, ma pur dovendo adesso attendere quasi un altro anno prima di poter vedere il crossover in sala, almeno nelle ultime ore è approdata online quella che potremmo tranquillamente definire la prima immagine ufficiale di Godzilla vs Kong. Ed ha dei tratti narrativi nascosti davvero epici.

Le dimensioni contano

I dettagli sulla trama del film, visto anche l'ulteriore posticipo, sono ancora tenuti sotto chiave, per non lasciar trapelare nulla sulle eventuali sorprese di un progetto anticipato ormai da anni e che ha già avuto diverse problematiche produttive da affrontare. Sappiamo alcuni dettagli: che la storia seguirà la narrativa di Godzilla e Kong in modo inizialmente separato per poi farle incontrare; che la Madison Russell di Millie Bobby Brown avrà un ruolo ancora una volta molto importante; che altrettanto importante sarà il nuovo personaggio di Eiza Gonzalez e che passeranno diversi anni dalla fine di Godzilla II: King of the Monsters di Michael Dougherty.
Sappiamo anche che sarà bollato PG-13, con scene di "ampia distruzione e violenza", il che significa che il film è già stato sottoposto all'attenzione della Motion Picture Association of America (MPAA) oltre che a mirati parterre di pubblico mediante i test screening, che a detta di Wingard sarebbero andati molto bene, con una buona risposto degli spettatori. E poi la parte militarizzata della trama, con il ruolo della Monarch dedito all'apertura del mondo verso il futuro con i Titani ormai liberi e padroni del globo, e con fazioni nemiche desiderose di sfruttare invece il potere di questi antichi e giganteschi predatori a scopo bellico.

Per il resto, l'insieme non è ancora ben amalgamato e Godzilla vs Kong non ha nemmeno una sua precisa dimensione stilistica, tanto che persino l'immagine ufficiale da poco uscita non dà una chiarissima idea del lavoro tecnico e artistico dietro al film. L'artwork in questione non è però un'immagine promozionale del crossover ma una stampa inserita nel retro del merchadising ufficiale, già pronto da tempo e anche presentato in una delle ultime e importanti fiere internazionali del giocattolo.
Vediamo Godzilla e Kong finalmente faccia a faccia in versione cinematografica più articolata. Sono sopra a quella che sembra una portaerei ma non è chiaro se si trovino in alto mare, nel porto di qualche città americana o forse a largo di Skull Island, dove l'esercito americano, la Monarch e qualche piccola cellula terroristica potrebbe rivolgere l'attenzione dopo gli eventi del secondo capitolo di Godzilla, essendo descritta come culla della civiltà titanica.

Qualunque sia il posto, Godzilla e Kong non sembrano amici, anzi, appaiono pronti a sfidarsi per motivi a noi ancora sconosciuti. Forse per questioni di dominio, essendo il Re dei Mostri un Predatore Alpha e il Re dei Primati l'unico a poterlo sfidare per il "comando". Forse per altro, considerando che le loro strade dovrebbero incrociarsi a metà film, mancando dunque tutto un costrutto narrativo precedente che scopriremo solo in parte dopo l'uscita di un primo trailer ufficiale.
L'immagine di per sé è comunque esplicativa e dinamica e a colpire sono soprattutto le dimensioni di Kong, molto cresciuto rispetto alla sua precedente versione, comunque più vecchio di circa sessant'anni, più cattivo, maturo, regale. Lo scontro è poi immortalato per non dare modo a chi guarda di capire chi possa colpire chi, con Godzilla e Kong nella stessa posizione di contrasto e con un lato del corpo scoperto all'attacco del prossimo.

Produttori e creativi non vogliono dare indizi neanche in piccolo, ma tutte quelle esplosioni sottostanti, ai piedi dei nuovi sovrani della Terra, lasciano presagire qualcosa di davvero fenomenale, con la speranza di poter ammirare il prima possibile in azione questo grandioso spettacolo cinematografico di distruzione.

Quanto attendi: Godzilla vs Kong

Hype
Hype totali: 122
73%
nd