Marvel

Gli Eterni, rumor e novità sull'atteso cinecomic Marvel

Uniamo i puntini della pre-produzione di uno dei prossimi progetti del Marvel Cinematic Universe post Avengers: Endgame.

speciale Gli Eterni, rumor e novità sull'atteso cinecomic Marvel
Articolo a cura di

Chi sono gli Eterni? In termini editoriali, una delle tante creazioni del compianto Jack Kirby, apparsi per la prima volta sugli albi della Marvel nei tardi anni '70, dunque della terza generazione della Silver Age. Un coacervo di personaggi tendenzialmente secondari che hanno avuto il loro discreto successo nel corso dei decenni grazie soprattutto alle storie del loro padre spirituale, pronti adesso a fare il loro debutto al cinema grazie ai Marvel Studios.
Descrivendoli invece dal punto di vista fumettistico, parliamo di una razza superiore di umani manipolati geneticamente dai Celestiali per essere "diversi" e più longevi rispetto ai cugini terrestri.

Il loro nome scientifico è infatti Homo Immortalis, passo evolutivo artificiale rispetto al gene mutato degli X-Men e differenti anche dai Devianti, i loro peggiori nemici, esseri modificati sempre dai Celestiali su scala galattica, più bellicosi e spietati.
Nell'economia della storia a fumetti, gli Eterni vengono scoperti dall'archeologo Ike Harris, che si scoprirà poi essere il figlio creduto morto di Icaro, Eterno anche lui come Circe, Mercurio o Aiace.
I protagonisti delle storie sono essenzialmente dei loro discendenti, ma non è al momento chiaro chi possa o non possa comparire nella trasposizione cinematografica, anche se ci sono alcuni rumor e dei report che potrebbero darci delle indicazioni ben specifiche.

L'Immortalità in un film

Come spiegavamo, il parterre di personaggi opzionabili per l'adattamento cinematografico diretto da Chloe Zhao è molto ampio, proprio per questo tenteremo di restringere il campo il più possibile stando alle informazioni finora trapelate.
Innanzitutto, uno degli aspetti tematicamente e culturalmente più interessanti relativi agli Eterni è il fatto che la Marvel rappresenterà per la prima volta sul grande schermo un supereroe omosessuale, scegliendo tra l'altro un attore apertamente dichiarato tale.

È uno di quei passi socialmente rilevanti sui quali stanno lavorando molto sia Kevin Feige che Victoria Alonso, decisi a dare quanta più rappresentanza possibile alle minoranze, esattamente come già fatto in modo concettualmente riuscito in Black Panther e Captain Marvel.
Partendo allora da questo elemento, il sito MCUCosmic ha riportato la notizia che vorrebbe protagonista principale del progetto non Ikaris, l'archeologo sopra citato ed effettivo leader del gruppo, ma Ercole, che a quanto pare sarà interpretato da Luke Evans (La Bella e la Bestia, Fast & Furious 6), interprete dalla fisicità perfetta per il ruolo, molto simile alla controparte cartacea e dichiaratamente gay.

Sarebbe una scelta così adeguata che - a quanto pare - la Marvel avrebbe già preso i contatti con l'attore per ingaggiarlo, anzi secondo MCUCosmic lo avrebbe già scritturato in gran segreto. L'annuncio della sua presenza nel cast dovrebbe poi essere annunciato nell'immediato post-Endgame, forse nel corso dell'estate, anche dopo Spider-Man: Far From Home, durante un qualche tipo di evento legato all'ufficializzazione dei progetti della Fase 4 del MCU.

In fondo Gli Eterni non ha neanche una data d'uscita, ma è improbabile che la Marvel lascerà scoperto il 2020, nel quale potrebbe proprio piazzare il film della Zhao e il lavoro d'origini su Vedova Nera, al momento l'unico in procinto di iniziare le riprese ma ancora privo di una release ufficiale.
Tornado ai protagonisti, è importante sottolineare che Gli Eterni non tratterà la nascita di un solo personaggio ma sarà un titolo collettivo, ricco di protagonisti diversi compreso Ikaris. Ercole avrà probabilmente un ruolo più importante o una storyline più corposa, ma insieme a lui sembrerebbe quasi ufficializzata anche la presenza di Sersi, una degli Eterni più desiderosa di vivere una vita mortale come quella degli umani. A vestirne i panni, stando all'autorevole Hollywood Reporter, dovremmo trovare Angelina Jolie, al suo debutto in un cinecomic in un ruolo per lei effettivamente molto calzante: seduttrice, moderna e potentissima.

La Jolie sarebbe alle trattative finali per il ruolo ma resta comunque una notizia priva di conferme ufficiali, per ora, che come per il collega arriveranno molto probabilmente tra qualche mese, nel periodo estivo.
Per concludere, ne Gli Eterni potrebbe anche comparire la piccola star di successo Millie Bobby Brown nei panni di Sprite, una degli Homo Immortalis più piccoli e nei fumetti in realtà di sesso maschile.
Rappresenterebbe anche lei un cambio di rotta nella rappresentazione di questi personaggi ormai datati sul grande schermo, ma potrebbe anche darsi che interpreterà un ruolo completamente originale e creato per il cinema appositamente per lei, essendo comunque richiestissima e molto amata dal grande pubblico. (fan art di BossLogic)

Quanto attendi: Gli Eterni

Hype
Hype totali: 47
73%
nd