Ghost of Tsushima, tre attori per il ruolo di Jin Sakai

Tre interpreti da tenere in considerazione per l'annunciato adattamento cinematografico del videogioco Sucker Punch diretto da Chad Stahelski.

Ghost of Tsushima, tre attori per il ruolo di Jin Sakai
Articolo a cura di
Disponibile per
  • PS4
  • PS4 Pro
  • Uscito nel corso di un complesso 2020, il Ghost of Tsushima targato Sucker Punch è stato uno dei titoli più giocati e approfonditi della precedente stagione videoludica, vincitore anche ai Game Award dello scorso dicembre nella categoria Migliore Direzione Artistica. Andando oltre le discrete meccaniche gameplay dell'open world, l'esclusiva Playstation 4 si fregia infatti (e soprattutto) di una componente artistica sensazionale, fortemente ispirata al cinema di Akira Kurosawa e alla cultura del Giappone Feudale, a quelle atmosfere così lontane nel tempo ma sempre affascinanti e a loro modo incomparabili. Questo suo taglio altamente cinematografico lo ha reso opzionabile per un adattamento filmico annunciato da Playststation Productions proprio nelle ultime ore, talmente importante da essere già stato affidato a un regista, per la precisione il talentuoso Chad Stahelski della saga di John Wick.

    Questo ci assicura per lo meno una trasposizione che tenterà di non mitigare quella violenza diretta ed esplicita del gioco e una cura particolare per le coreografia da samurai/ronin/ghost del protagonista Jin Sakai, che ricordiamo in missione per riconquistare l'isola di Tsushima, caduta sotto il controllo degli invasori mongoli. Dati gli impegni di Stahelski, il film non dovrebbe entrare in produzione prima della fine del 2022, il che significa che i casting per Jin cominceranno probabilmente non prima dell'estate dello stesso anno, ma giocando d'anticipo in queste righe vogliamo proporvi cinque interpreti da tenere in considerazione per il ruolo da protagonista del film. Ve lo diciamo subito: non c'è il super quotato Hiroyuki Sanada (Westworld, Mortal Kombat) per motivi d'età - ha 60 anni mentre Jin è sui 38-45 - ed è davvero la scelta più ovvia.

    Randall Park

    Lo sappiamo: Randall Park viene soprattutto dalla commedia. L'attore si è fatto conoscere ancora più di recente grazia alla sua partecipazione alla straordinaria WandaVision di Disney+, dove ha ripreso il ruolo dell'agente Jimmy Woo con grande successo dopo il suo debutto nel MCU in Ant-Man and the Wasp, ed è proprio questo suo lato poliedrico e action a renderlo un candidato da non scartare. Ha il giusto physique-du-role per incarnare sul grande schermo il combattivo Jin Sakai ed è attualmente all'apice della sua carriera, molto amato dal grande pubblico, un volto asioamericano conosciuto che potrebbe dare grazia alla sua interpretazione espressiva e fisica un boost non di poco conto al progetto. Certo, manca un po' quel piglio sempre teso e agguerrito di Jin, ma niente di non risolvibile per un talento come Park.

    Henry Golding

    Esploso dopo la sua partecipazione a Crazy & Rich, Henry Golding ci sembra un altro attore da tenere d'occhio. Nonostante come Park abbia finora militato soprattutto nella commedia, è grazie a Guy Ritchie e al suo fantastico The Gentlemen che abbiamo potuto notare un aspetto più combattivo e d'azione dell'interprete. Va ricordato che Ghost of Tsushima non è un videogioco che tratta di arti marziali, dunque l'apporto fisico - anche se importante - non dev'essere preceduto prima di tutto da una buona conoscenza del combattimento corpo a corpo ma della via della spada del Samurai e del Ronin, nonché di elementi stealth imprescindibili. E indovinate un po'? Golding veste già i panni di Snake Eyes nell'omonimo spin-off in arrivo per il franchise di G.I. Joe, il che è un grande punto a suo favore. A differenza di Park, Golding può anche contare su quell'aria accigliata tipica di Jin e siamo certi che sotto le mani di Stahelski diventerebbe un samurai incredibilmente sofisticato e attento ai dettagli. Il dubbio è principalmente sull'altezza di quasi 1 metro e 90, dato che Sakai non dovrebbe superare invece il metro e 70.

    Daniel Dae Kim

    Daniel Dae Kim (Lost, Hawaii Five-O, Hellboy) ci sembra infine l'interprete più adatto al ruolo di Jin Sakai. A parte il volto straordinariamente kurasawaiano e la sua lunga militanza nel genere del crime-action tra serie televisive e film, è - molto semplicemente - uno dei pochi attori che oltre a Sanada è in pratica identico o quasi al protagonista di Ghost of Tsushima, tanto nell'aspetto fisico (altezza, tonicità, massa) quanto nell'espressività, al contempo neutrale e accigliata come dovrebbe poi essere. L'esperienza nel mondo del cinema d'azione è poi fondamentale, specie se sarà - come certo - necessario un importante addestramento nell'arte della spada e in coreografie di un certo spessore, questo in particolar modo guardando al background da stuntman di Stahelski e al modo di impalcare e ragionare le scene di combattimento. Se volete vedere Dae Kim in azione, comunque, recuperate il reboot di Hellboy di Neil Marshall.

    Che voto dai a: Ghost of Tsushima

    Media Voto Utenti
    Voti: 189
    8.2
    nd