Ghost in the Shell: dall'anime al film con Scarlett Johansson

Scarlett Johansson nuda, sexy e malinconica: il trailer di Ghost in the Shell ha fatto alzare la temperatura ma non l'entusiasmo dei fan.

speciale Ghost in the Shell: dall'anime al film con Scarlett Johansson
Articolo a cura di

Fotografia impeccabile, movimenti di macchina spettacolari, personaggi dalle forme catalizzanti, una versione creep di Enjoy the silence dei Depeche Mode e Scarlett Johansson al pieno della forma. Non è Lucy di Luc Besson ma la nuova scommessa del regista Rupert Sanders (Biancaneve e il cacciatore) il quale porta sul grande schermo l'omonimo manga di Masamune Shirow, ambientato in un atmosfera cyberpunk e diventato, dai primi anni '90 in poi, in Giappone un franchising di successo tra diversi film, live action, videogame e serie tv. Scarlett interpreta Motoko Kusanagi meglio nota come il Maggiore, un agente della Sezione di Sicurezza Pubblica numero 9 ed è specializzata in terrorismo informatico e crimini che coinvolgono il mondo della tecnologia. Il trailer completo di Ghost in the Shell, due minuti di montaggio sincopato e effetti speciali di livello master, è stato pubblicato da poche ore e ha già riscosso curiosità, critiche e dubbi, soprattutto da parte degli appassionati del manga.


Oops, I did it again

Ibrida tra un essere umano e un robot, Scarlett Johansson nel trailer di Ghost in the Shell lotta, si libra nell'aria, spara alla Rambo, il tutto quasi sempre nuda. Nella prima sequenza del trailer la vediamo come-mamma-l'ha-fatta lanciarsi da un edificio altissimo, all'indietro, e sono subito bollori. Anche l'anime giapponese (come molti personaggi femminili sul genere) trasuda sensualità esplosiva; la Johansson sta però diventando ripetitiva in ruoli di questo tipo tra Under the Skin o Lucy di Luc Besson (di recente uscita) ma anche il personaggio della Vedova Nera in Avengers tra il latex e il seno a vista. Stavolta l'attrice appare mora con un taglio anni '90, scalatissimo, molto simile a quello del fumetto originale, in molte scene senza veli, in altre in divisa simil-militare. Nonostante sia da sempre amata dal grande pubblico a apprezzata dalla critica, alla pubblicazione del trailer qualcuno ha storto il naso, temendo l'allontanamento dalla storia originale nell'obiettivo di far spiccare la bella protagonista.

Manga, anima mia

Il trailer di Ghost in the Shell ci mostra fortissimi legami col manga originale, la fotografia cupa in contrasto con colori sgargianti tipici delle grandi città come Tokyo, l'ambientazione giapponese, dall'architettura ai personaggi che ruotano attorno al Maggiore; d'altro canto non si può fare a meno di notare un forte richiamo al cinema fantascientifico americano sopra a tutti il capolavoro di Ridley Scott Blade Runner ma anche A.I. di Steven Spielberg. Rupert Sanders, nell'occhio del ciclone già quando scelse la Johansson per il ruolo, ha garantito fedeltà al fumetto; finirà come con la Biancaneve/Kirsten Stewart che alla fine si innamora del cacciatore dando un bel calcio nel sedere al perfetto principino? Ghost in the Shell uscirà il prossimo 30 marzo al cinema.

Che voto dai a: Ghost in the Shell

Media Voto Utenti
Voti: 44
6.6
nd