Geostorm e il clima: ecco i migliori disaster movie da (ri)vedere

Gerard Butler lotta contro le forze della natura in Geostorm, nelle sale dal primo novembre. Ecco la nostra Top 5 dei disaster movie più amati.

speciale Geostorm e il clima: ecco i migliori disaster movie da (ri)vedere
Articolo a cura di

La cinematografia di ieri e di oggi ha sempre avuto un'attenzione particolare al dualismo uomo/natura, infatti fin dagli anni '60 molti sono stati i film che hanno messo in scena l'eterna battaglia fra la caducità dell'essere umano contro la forza sconsiderata della natura. Questo dualismo torna ad essere il protagonista in Geostorm, il nuovo film con Gerard Butler nei cinema italiani dal primo Novembre. L'attore torna al cinema dopo il successo di Attacco al Potere (anche se il secondo capitolo è stato decisamente meno interessante rispetto al primo) nel film diretto da Dean Devlin, nel quale si troverà a dover risolvere un grave problema di natura geologica (da qui il titolo del film), prima che l'intera umanità potrà essere solo un semplice ricordo. Azione sfrenata ed effetti speciali da capogiro sono gli unici e veri protagonisti, mentre una forte ironia (per spezzare la drammaticità degli eventi), prende forma in una narrazione incisiva e dal grande appeal. Nel corso del tempo molti sono stati i film che hanno fotografato la forza della natura che si scaglia ferocemente nei riguardi dell'uomo, alcuni di questi sono dei piccoli cult dell'intrattenimento, altri lasciano il tempo che trovano. In vista dell'uscita di Geostorm, abbiamo racchiuso in una Top 5 tutti i disaster movie più significativi degli ultimi anni

5. 2012

Diretto da Roland Emmerich, re indiscusso dei disaster movie, e distribuito nelle sale dal novembre del 2009, il film metteva in scena una solida storia di amore e coraggio che prendeva forma nell'attimo in cui la Terra si stava letteralmente sgretolando fra terremoti, alluvioni e disastri di ogni genere. 2012 infatti sfruttando tutte le paure e i falsi miti che si sono diffusi nella nostra contemporaneità a causa delle profezie dei Maya, nella maniera più incisiva possibile, ha cercato di raccontare una storia in bilico fra realtà e finzione, dove sotto accusa c'era la mano dell'uomo, una forza sconsiderata che ha depredato e dissipato le risorse della natura. Seppur il film in sé non sia riuscito a bilanciare sia le singole storie dei personaggi che la tematica action, rimane comunque un buon blockbuster dove i sentimenti e l'adrenalina sono le componenti necessarie e sufficienti per la riuscita della stessa pellicola.

4. Armageddon

Impossibile non menzionare uno fra i film più celebri di Michael Bay che, nel lontano 1998, diventò uno fra i maggiori incassi della storia del cinema. Con un cast di grandi stelle fra cui spiccava Bruce Willis, Ben Affleck e Liv Tyler, Armageddon riportava sul grande schermo (dopo un periodo di stasi) i pericoli e le insidie dello spazio profondo. Nel momento in cui una meteora si avvicina pericolosamente alla Terra, un gruppo di impavidi trivellatori sembra essere il solo capace di salvare il creato da un'immane tragedia. Fra sentimentalismi, musiche melanconiche, sogni di gloria e amori che strappano via il cuore, il regista dei Transformers confeziona un film emozionante, a volte un po' sadico, divertente ma dal grande appeal, che colpisce sia dal punto di vista dei personaggi che della storia in sé. Candidato agli Oscar in ben 4 categorie, Armageddon è ancora oggi uno fra film di genere più rappresentativi.

3. The Day After Tomorrow

C'è ancora da menzionare un altro film di Emmerich diretto nel 2004, il quale alla luce dei fatti è forse il più completo fra quelli portati al cinema dal regista negli ultimi anni. The Day After Tomorrow è infatti il disaster movie forse più apprezzato dal grande pubblico, perché è uno dei pochi che pondera sia la caratterizzazione dei personaggi che un racconto in divenire. La Terra comincia a rivoltarsi contro l'uomo, catastrofi di ogni genere e repentini cambi climatici fanno pensare al paleoclimatologo Jack Hall (Dannis Quaid) che sia in arrivo una nuova era glaciale. La situazione degenera quando la città di New York verrà rasa al suolo e la vita del figlio di Jack (interpretato da Jake Gyllenhaal) verrà messa in serio pericolo. Il regista è riuscito nell'impresa di tratteggiare una storia sui generis ma di grande impatto emozionale, ma soprattutto è stato caparbio nel dirigere un film molto forte sia dal punto di vista dei sentimenti che per quanto riguarda il fattore estetico, un mix di contenuti che ha permesso a The Day After Tomorrow di essere uno fra i lungometraggi più rappresentativi degli ultimi anni. Ancora oggi è uno fra i più replicati in TV.

2. Poseidon

Remake de l'Avventura del Poseidon, il film di Wolfgang Petersen è arrivato nelle sale cinematografiche nel 2006. Buon successo di pubblico ma non di critica, intrigante dal punto di vista degli effetti speciali ma per nulla esaltante per quanto riguarda il plot, Poseidon è un film catastrofico che si dimentica facilmente, eppure era impossibile non menzionarlo in questa Top 5. La lotta alla sopravvivenza, la voglia di uscire sani e salvi da una trappola di metallo, sono stati il leitmotiv del film con Kurt Russell e Mia Maestro. Un'onda anomala si infrange su una nave in mezzo all'oceano, mettendo in moto una corsa forsennata verso la salvezza estrema. Più di 90 minuti di effetti speciali i quali, la maggior parte delle volte, non riescono a colpire - fino in fondo - le emozioni del pubblico.

1. The Impossible

Nel film con Naomi Watts e Ewan McGregor si riverbera lo tsunami che nel dicembre del 2004 si è abbattuto sulle coste della Thailandia. La vera storia della famiglia Bennett, separata e dilaniata dalla tragedia, viene qui romanzata secondo tutti i canoni della filmografia hollywoodiana. Intenso e di una violenza estrema, The Impossible mixa sia tutte le tematiche più particolari di un disaster movie (la scena iniziale è una delle più forti mai viste al cinema) che i dettami di un drama familiare melenso ma emozionante. Il film merita sicuramente non solo per una ricostruzione intensa e disarmante degli avvenimenti, ma soprattutto perché Naomi Watts ed Ewan McGregor sono riusciti a regalare veridicità alla storia. Anche se il film è forse fin troppo emotivo, riesce comunque nell'intento di ricordare una triste storia che ha tenuto il mondo intero con il fiato sospeso.

Che voto dai a: Geostorm

Media Voto Utenti
Voti: 6
5.5
nd