Flashpoint: il punto della situazione sul cinecomic dedicato al velocista DC

Tutte le informazioni sul cinecomic con protagonista Ezra Miller, diretto da John Francis Daley e Jonathan Goldstein

speciale Flashpoint: il punto della situazione sul cinecomic dedicato al velocista DC
Articolo a cura di

L'assenza dei Marvel Studios all'ultimo San Diego Comic-Con 2018 ha permesso alla Warner Bros di farla praticamente da padrone all'interno dell'affollatissima Hall H. Proprio lì, oltre a presentare i trailer degli attesissimi Godzilla II - King of the Monsters e Animali Fantastici: I Crimini di Grindelwald, la compagnia ha anche mostrato al pubblico i trailer di due dei cinecomic più attesi della prossima stagione cinematografica, che sono Aquaman di James Wan e Shazam! di David F. Sandberg.
Entrambi i titoli usciranno nelle sale sotto l'attenta supervisione di Walter Hamada, scelto come nuovo presidente della DC Films dopo le ristrutturazioni ai vertici della società dopo il flop di Justice League di Zack Snyder, e saranno quindi un territorio di prova per la rinnovata policy dello studio e il nuovo modello di marketing, che andrà poi a interessare Wonder Woman 1984 di Patty Jenkins.
Tutti prodotti che hanno subito soltanto relativamente i cambi in casa DC Films, al contrario dell'annunciato e ancora in pre-produzione Flashpoint, che sappiamo sarà diretto da John Francis Daley e Jonathan Goldstein (Game Night). E proprio sull'atteso film standalone dedicato al velocista DC vogliamo oggi provare a fare il punto della situazione, approfondendo le ultime novità sul progetto.

Il lento procedere del Velocista

Di Flashpoint se ne parla ormai da due anni, un'idea che aveva intenzione di sovvertire e invertire ruoli e situazioni. Con la volontà di Ben Affleck di abbandonare il ruolo di Batman, gli appassionati erano desiderosi di vedere Jeffrey Dean Morgan nei panni del Cavaliere Oscuro, dato che nel fumetto era proprio Thomas Wayne a divenire Batman nell'Universo Flashpoint, e che Morgan dava il volto al padre di Bruce nel prologo di Batman v Superman: Dawn of Justice.
Questo, però, se prima era una possibilità, adesso è difficile che accada, e a dirlo è lo stesso Morgan dal Comic-Con: "Quando Snyder era coinvolto nei piani della DC, le possibilità di vedermi indossare il mantello di Batman erano più che concrete, ma adesso si sono allontanati da quella direzione". Continuando, l'attore ha infatti spiegato - come ovvio - che adesso Flashpoint "sarà una storia di origini", legata quindi alla scoperta dei poteri di Barry Allen, che ricordiamo sarà ancora interpretato da Ezra Miller.
Daley e Goldstein stanno comunque alacremente lavorando alla sceneggiatura del film, che non è ancora chiaro quando vedrà la luce, anche se il primo dei due registi ha rivelato recentemente via Twitter che "se tutto andrà bene, Flashpoint arriverà nel 2020".
Questo significa che le riprese, a rigor di logica, dovrebbero cominciare già nei primi mesi del 2019, mentre Shazam! esce nelle sale magari, data anche una post-produzione che immaginiamo sar consistente come per ogni importante cinecomic.
Esattamente come per il film di David S. Sandberg, anche Flashpoint tenterà una differente direzione dai classici toni del DCEU, il che è abbastanza ovvio vista la scelta di due sceneggiatori e registi legati al mondo della commedia e già co-firmatari, tra gli altri, dello script di Spider-Man: Homecoming di Jon Watts.

Proseguendo così dalle parole di Morgan, stando anche agli ultimi rumor, nel film non dovrebbero essere presenti viaggi nel tempo o realtà alternative, mentre i villain sarebbero i Rogues, cioè il gruppo criminale composto da Capitan Cold, Mirror Master e il Mago del Tempo, alcuni dei quali già visti nella serie The Flash della CW.
Di casting è ancora presto per parlarne, ma secondo voci non confermate Channing Tatum potrebbe essere in lizza per il ruolo di Captain Cold, mentre la Warner vorrebbe un attore di prima categoria per interpretare il ruolo di Jay Garrick (si parla di Brad Pitt o Tom Cruise). Tra le certezze, comunque, c'è il ritorno di Kiersey Clemons nella parte di Iris West, miseramente tagliata da Justice League.

Quanto attendi: Flash

Hype
Hype totali: 63
65%
nd