Marvel

Dov'erano gli Eterni quando il mondo aveva bisogno di loro?

Proviamo a capire l'assenza degli Eterni nella battaglia finale della Saga dell'Infinito, essendo stata confermata la loro millenaria presenza sulla Terra.

speciale Dov'erano gli Eterni quando il mondo aveva bisogno di loro?
Articolo a cura di

Si sono concluse il mese scorso le riprese dell'attesissimo Gli Eterni dei Marvel Studios, secondo cinecomic del MCU in uscita nel 2020 dopo Black Widow di Cate Shortland. È la prima, vera new entry del Marvel Cinematic Universe della Fase 4 e arriverà nelle sale cinematografiche il prossimo novembre, eppure al momento non abbiamo nessun tipo di materiale ufficiale. Certo, molte foto dal set e diversi video ci hanno mostrato il dietro le quinte del film diretto da Chloe Zhao (The Rider), ma sono molte le incognite che vorremmo analizzare.

Qualcosa sarà rivelato nei prossimi mesi grazie a delle prime immagini ufficiali o a un teaser trailer, altro - molto altro - sarà presumibilmente tenuto nascosto fino alla release in autunno, come è giusto che sia per mantenere intatto l'effetto sorpresa. Una piccola, minuscola e generica curiosità ci è stata però rivelata da una recente intervista di Kumail Nanjiani, che nel cinecomic veste i panni di Kingo, un eterno attore famoso nel circuito di Bollywood. Parlando del suo personaggio, l'interprete si è fatto scappare - forse senza volerlo - un dettaglio molto importante che un po' sospettavamo tutti ma che finora era rimasta taciuto, e cioè che Gli Eterni sono sulla Terra da molto, moltissimo tempo, anche durante l'intera Saga dell'Infinito, durante la Battaglia di New York, mentre Thanos cancellava metà Universo. E la domanda a questo punto sorge spontanea: perché non sono intervenuti in tutti questi anni?

Eterni ma non pervenuti

Ci eravamo inoltrati in un simile discorso anche con Captain Marvel, quando venne rivelato il setting negli anni '90. In quel caso si è poi scoperto che in realtà Carol Danvers era solo di passaggio sul nostro pianeta e per appena un paio di giorni, per poi ripartire alla volta dell'Universo in aiuto di altri mondi in difficoltà. Al tempo ci avevamo preso, suggerendo che l'assenza di Captain Marvel fosse causata da un suo girovagare per le galassie a combattere cattivi interstellari grazie ai suoi poteri energetici, e Avengers: Endgame ce lo ha confermato rivelando una sua assenza praticamente ventennale. Con gli Eterni siamo invece più in difficoltà per due motivi: la loro assicurata e continuativa presenza sulla Terra e la totale assenza di informazioni sulla loro razza nel MCU.
Quello che sappiamo viene in parte dai fumetti, poco dalle speculazioni post-immagini dal set e altro da diverse considerazioni già fatte in passato. La cosa certa è infatti che Gli Eterni sono stati creati dai Celestiali insieme agli Umani e ai Devianti. E questo millenni or sono. Il fatto è che i primi svilupparono la loro civiltà sulle montagne, restando prima nascosti ai confini delle città umane e poi in mezzo a loro, come immortali e dotati di grandi poteri mentali, mentre i Devianti vennero considerati le creature ribelli dei Celestiali, malevoli, sempre in guerra, di animo distruttivo. Avendo gli umani ereditato la Terra, Gli Eterni decisero dunque di mimetizzarsi tra questi e tenerli al sicuro dai Devianti, sempre pronti nel tentativo di stabilire il loro dominio sul pianeta. Anzi meglio: il compito dato loro dai Celestiali fu proprio quello di combattere i fratelli Devianti e attendere il ritorno degli Dei sulla Terra, che potrebbe avvenire proprio nel film, essendo presente tra gli altri anche Gilgamesh, l'Eterno Dimenticato.

Questo è molto importante in relazione al loro non intervento nella Saga dell'Infinito, perché in qualche modo, forse anche persino grazie ai poteri unici di Ajak (Salma Hayek), la sola in grado di poter comunicare direttamente con i Celestiali, gli Eterni sapevano che non era compito loro immischiarsi in una faccenda che avrebbero risolto gli Eroi umani. Il loro grande obiettivo è solo quello di tenere d'occhio i Devianti e organizzarsi per fermarli, tutti elementi non contemplati nell'attacco di Thanos, nelle Gemme dell'Infinito e quant'altro. Qui sorge allora un ulteriore dubbio: in quanto immortali, la loro razza è stata risparmiata dalla Decimazione? O ne hanno pagato lo scotto ugualmente? Lo avessero fatto restando silenti e inattivi, dovrebbe essere una delle prime cose da spiegare all'interno del film d'origini, che sempre Nanjiani ha rivelato "essere ambientato per la maggior parte ai giorni nostri", addirittura concentrato per lo più sulla love story tra Sersi (Gemma Chan) e Dane Whitman (Kit Harington).

Forse agli Eterni è stato persino impedito un intervento nella Guerra dell'Infinito: magari dagli stessi Celestiali o magari da una guerra segreta contro i Devianti che li ha tenuti a lungo impegnati. O magari per la semplice incapacità di cambiare le cose, a causa della paura di essere scoperti o smascherati. Potrebbero infatti essere rimasti in pochi (facciamo fatica a immaginare una civiltà troppo estesa nell'economia attuale del MCU), sparsi in tutto il mondo, con ridotte comunicazioni e al di fuori delle circostanze in cui si sono invece imbattuti gli Avengers. Piccoli nuclei ormai "insediatisi" tra le fila dell'umanità e solo l'ombra dei grandi guerrieri che furono un tempo, un minuscolo frammento dell'appannata gloria della razza Eterna che però continuano a rappresentare.
Il nuovo cinecomic ci mostrerà quindi la loro rinascita? O svelerà semplicemente la loro presenza ai Vendicatori e al mondo intero? Con i due Universi del MCU ormai ampiamente incontratisi, non sarebbe affatto male la una Seconda Venuta dei Celestiali e un coming out degli Eterni in grande stile.

Quanto attendi: Gli Eterni

Hype
Hype totali: 78
73%
nd