Donne e sport: quando il cinema elogia il girl power

Cinema e sport: da Wimbledon a Million Dollary Baby, passando per La Battaglia dei Sessi, ecco i film in cui le donne sono le protagoniste.

speciale Donne e sport: quando il cinema elogia il girl power
Articolo a cura di

Cinema e sport si sono incontrati molto spesso sul grande schermo, portando in scena storie vere o semplicemente racconti di passione e di coraggio ambientati nei campi da tennis o da calcio. Quando le donne diventano protagoniste di tali storie, le cose si fanno più interessanti, ma anche più complesse. Non serve La Battaglia dei Sessi, film che in questi giorni è nelle sale, per ricordare quanto le atlete continuino ad essere discriminate nello sport anche oggi, sia per le convenzioni sociali che per il pregiudizio maschile. In occasione dell'uscita al cinema proprio de La Battaglia dei Sessi, tra realtà e finzione, ecco cinque film di sport al femminile: quando il cinema è dalla parte delle donne.

Wimbledon

Kirsten Dunst è la graziosa protagonista di Wimbledon, film dove ricopre il ruolo di una giovane promessa del tennis la cui strada si intreccia con quella del campione in declino Peter Colt (interpretato da Paul Bettany), che ottiene una wild card per poter partecipare all'ultimo torneo della sua carriera. L'amore per Lizzie Bradbury, astro in ascesa, riaccende la sua passione per lo sport, che lo fa trionfare nella finale a Wimbledon. Oltre al lieto fine, come nella più classica delle commedie romantiche, la protagonista, che si muove abilmente con la racchetta in campo, riuscirà a vincere due volte a Wimbledon e agli US Open. Il film è liberamente ispirato alla vera storia del tennista Goran Ivanisevic.

Sognando Beckham

Amicizia, pregiudizi e orgoglio culturale: Sognando Beckham è una commedia sportiva che mette al centro della storia due protagoniste femminili con una forte passione per il calcio che va al di là delle convenzioni sociali. Jules (Keira Knightley) e Jess (Parminder Nagra) sono due amiche che giocano nella stessa squadra di calcio; mentre la prima è inglese e come tutti i britannici ha il calcio nel DNA, la seconda nasconde le sue ambizioni alla famiglia indiana, che vorrebbe vedere Jess sposata secondo la tradizione del loro Paese. L'unione della cultura orientale e occidentale funge da collante per il film, che mostra i due lati del calcio al femminile tra ostacoli, competizione e il sogno di incontrare l'idolo David Beckham.

Ragazze Vincenti

La pellicola del 1992 con Geena Davis e Madonna è basata su un vero evento sportivo. Nel 1943, quando tutti gli uomini erano impegnati sul fronte bellico, le donne scesero sul campo di baseball per disputare il campionato tanto amato dagli americani. In un'epoca storica difficile, due sorelle, Dottie (Davis) e Kit (Lori Petty), organizzano una squadra tutta al femminile, cercando di sostituire i ruoli precedentemente occupati dai giocatori maschi. A complicare le cose, l'irascibile coach (Tom Hanks), ex campione al tramonto che è scettico nei confronti delle donne, così come il pubblico. Tra non poche difficoltà, le "ragazze vincenti" riescono nella loro impresa: un film americano, nostalgico e buonista.

Million Dollar Baby

Clint Eastwood dirige Hilary Swank in un film dedicato al mondo della boxe. Tratto dai racconti Rope Burns di F.X. Toole, Million Dollar Baby è un dramma sportivo con una protagonista guerriera: Maggie (la Swank) vuole diventare un pugile professionista e si rivolge alla palestra gestita dal burbero Frankie (Eastwood). Dapprima riluttante perché non intende allenare una donna, l'uomo si convincerà quando vedrà in lei la figlia con cui ha perso i contatti, ma non solo: Maggie ha un carattere ottuso e determinato che la spinge al limite delle sue forze. Million Dollar Baby è una pellicola che elogia la forza interiore della protagonista ma parla anche al cuore degli sportivi, convincendoli a non rinunciare ai propri sogni.

Soul Surfer

Nel 2003, l'allora tredicenne surfista Bethany Hamilton perse un braccio a causa di un attacco da parte di uno squalo tigre. In un primo momento scoraggiata, lentamente la ragazza ha ripreso la sua vita, continuando a gareggiare e a fare surf. Soul Surfer ripercorre la vita (in maniera molto romanzata) della giovane (qui interpretata da AnnaSophia Robb), prima, durante e dopo la tragedia, con occhio attento al trauma subito da Bethany e all'inossidabile fede religiosa della sua famiglia: sarà infatti l'abbattimento dello tsunami del 2004 in Thailandia a convincerla a rimettersi in gioco e capire che può tornare a vivere.

Che voto dai a: La Battaglia dei Sessi

Media Voto Utenti
Voti: 5
4
nd