Marvel

Doctor Strange: chi sono e quando torneranno gli Illuminati nel MCU

Una delle presenze più sorprendenti di Doctor Strange nel Multiverso della Follia sono gli Illuminati, ma quando potremo rivederli nel MCU?

Doctor Strange: chi sono e quando torneranno gli Illuminati nel MCU
Articolo a cura di

Con Doctor Strange nel Multiverso della Follia al cinema da più di una settimana, è giunto il momento di analizzare una delle svolte narrative più interessanti della pellicola: stiamo parlando dell'introduzione degli Illuminati in Doctor Strange nel Multiverso della Follia, comparsi in una breve ma intensa sequenza splatter a metà film. I minuti dedicati al gruppo sono tra i più ricchi di cameo nella storia dell'MCU, citando al contempo una serie di personaggi mai visti prima nell'Universo Cinematografico Marvel e le migliori scene body horror della filmografia di Sam Raimi, strizzando l'occhio a cult come La Casa e L'Armata delle Tenebre. In molti potrebbero dunque domandarsi chi siano e quale futuro abbiano gli Illuminati nell'MCU: vediamo dunque cosa possiamo aspettarci dal gruppo di supereroi introdotto in Doctor Strange 2.

Vita, morte e rinascita degli Illuminati

Vi abbiamo già raccontato la storia degli Illuminati di Doctor Strange 2 in un breve approfondimento dedicato, ma prima di procedere un recap è d'obbligo.

Nei fumetti Marvel, gli Illuminati sono un gruppo di supereroi fondato da Iron Man con lo scopo di prevenire crisi di ampia portata relative all'intero multiverso, affrontandole in concerto e includendo nella loro risoluzione anche i mutanti e gli Inumani. Per questo, del team originale degli Illuminati, oltre al fondatore Iron Man, fanno parte Namor, Reed Richards, Charles Xavier, Doctor Strange e Freccia Nera. A questi si aggiunge una membro "esterno", al corrente dell'esistenza del segretissimo gruppo ma che decide di non prendere parte ai suoi incontri, ossia Black Panther. Nell'MCU la formazione cambia sostanzialmente: su Terra-838, infatti, a fondare il gruppo è Doctor Strange, che però viene successivamente sostituito da Karl Mordo. Nel consiglio siedono anche il Professor X, Freccia Nera, Captain Carter, Reed Richards e Captain Marvel.

Differenza fondamentale è dunque che in Doctor Strange nel Multiverso della Follia non c'è traccia di Iron Man, nonostante le numerose teorie su un cameo di Tom Cruise come Superior Iron Man degli ultimi mesi.

A fondare gli Illuminati di Terra-838, infatti, è lo stesso Strange, che viene poi eliminato dal gruppo, che lo considera un pericolo troppo grave per il Multiverso. Durante gli eventi di Doctor Strange nel Multiverso della Follia, con l'unica eccezione di Mordo, tutti gli Illuminati vengono uccisi da Scarlet Witch, rendendo la loro apparizione poco più di un semplice cameo della durata di pochi minuti di screentime, neanche lontanamente paragonabile a quello di Doctor Strange, Wanda Maximoff o America Chavez. La morte dei componenti del gruppo, dunque, lascia pensare che la breve storyline degli Illuminati si sia conclusa già nella pellicola diretta da Sam Raimi: tuttavia, alcuni fan sono convinti che avranno un futuro nell'universo di Terra-616, quello in cui sono ambientate (quasi) tutte le produzioni dell'MCU.

Un'interessante ipotesi è quella secondo cui sarà proprio Doctor Strange a rifondare gli Illuminati su Terra-616, unendo le forze con altri supereroi per far fronte a nuove minacce soprannaturali e cosmiche in grado di distruggere il Multiverso. Altra possibilità è invece che il Mordo di Terra-838, unico sopravvissuto della strage di Scarlet Witch, unisca le forze con la sua variante di Terra-616 per creare un nuovo team, questa volta in un'ottica oppositiva nei confronti di Strange, che potrebbe rischiare di fare la stessa fine della sua controparte su Terra-838. Se gli Illuminati dovessero davvero fare un secondo debutto nell'MCU, tuttavia, potrebbero volerci anni prima di rivederli al cinema.

D'altro canto, in Terra-616 non sono ancora stati introdotti né i Mutanti, né gli Inumani, né tantomeno i Fantastici Quattro. Inoltre, Iron Man è morto, Carol Danvers è dispersa nello spazio e l'unica versione di Captain Carter finora apparsa nell'MCU, quella di What If...? non appartiene al "nostro" universo di riferimento. Tuttavia, analizzando i piani di Marvel per il futuro, sembra che le stelle potrebbero allinearsi presto per gli Illuminati, i quali potrebbero rubare la scena agli Avengers verso la fine della Fase Cinque dell'MCU.

Il nuovo fondatore degli Illuminati

Partiamo da quello che potrebbe essere il fondatore degli Illuminati dell'MCU, ovvero Doctor Strange. Nonostante il leader fumettistico sia Iron Man, ci sentiamo di escludere fin da subito la possibilità di un ritorno in scena di Tony Stark per molte ragioni, tra cui la pesante eredità di Robert Downey Jr. e la difficoltà di far tornare in vita Iron Man senza creare strani paradossi nel Marvel Cinematic Universe.

Appurato che Stephen Strange sembra essere l'unico in grado di rifondare gli Illuminati, c'è da chiedersi quando rivedremo Doctor Strange al cinema o su Disney+: archiviato il capitolo Doctor Strange 2 (a proposito, potete sempre recuperare la nostra recensione di Doctor Strange nel Multiverso della Follia), ci sembra improbabile che il Dottore si rifarà vivo, anche solo con un cameo, in una delle prossime pellicole del MCU, poiché Thor: Love and Thunder, Black Panther - Wakanda Forever e Ant Man and The Wasp - Quantumania dovrebbero portarci in direzioni molto lontane dalla parte "magica" del MCU. Semmai, Strange potrebbe fare capolino in una scena post-credit, ma è piuttosto improbabile che un momento così importante come il ritorno degli Illuminati possa essere relegato a una sequenza da pochi seconda in coda a un altro film.

Passando a Captain Marvel, urge qui fare una precisazione: quella che vediamo in Terra-838 è una variante della supereroina impersonata da Maria Rambeau e non da Carol Danvers, ma ciò non significa che in Terra-616 non possa essere invece Carol ad unirsi agli Illuminati. A spingere Captain Marvel a entrare nella congrega fondata da Strange potrebbero essere gli eventi cosmici di The Marvels, in uscita il prossimo anno, che potrebbero convincere Carol della necessità del gruppo. Altra possibilità è che Captain America, che anche in Doctor Strange 2 è sembrata la meno carismatica degli Illuminati, possa essere sostituita da un altro personaggio. In questo caso, la sfida sarebbe aperta tra il nuovo Black Panther e il Re di Atlantide Namor, che potrebbero entrambi debuttare in Black Panther - Wakanda Forever.

Spostandoci a Captain Carter, invece, è difficile capire come l'eronia possa debuttare su Terra-616 in futuro. L'arco narrativo di Sharon Carter si è concluso insieme a quello di Steve Rogers al termine di Avengers: Endgame, e le possibilità per un suo ritorno sembrano pressoché nulle. Poi, l'Agente Carter dell'MCU non è dotata della forza sovrumana garantita dal siero del super-soldato, che invece possiede la sua controparte su Terra-838.

Certo, non è improbabile che la Captain Carter di What If...? possa debuttare su Terra-616, ma sarebbe interessante capire quali giustificazioni potrebbero essere utilizzate per trapiantare quella che sembra essere la leader dei Guardiani del Multiverso all'interno di uno dei mondi che ha giurato di proteggere. Magari, la nuova serie a fumetti su Captain Carter potrebbe fornire spunti narrativi originali agli sceneggiatori dell'MCU. Ci sentiamo invece di escludere l'ipotesi del Captain America di Sam Wilson tra gli Illuminati, poiché il gruppo sembra allontanarsi troppo dagli ideali del personaggio interpretato da Anthony Mackie.

Gli Illuminati nel Multiverso

I personaggi la cui apparizione tra gli Illuminati ha destato più scalpore, però, sono Professor X, Mr. Fantastic e Freccia Nera. Iniziamo dal Re degli Inumani, noto anche come Black Bolt nei fumetti Marvel.

Ad ora è veramente difficile dire cosa ne sarà degli Inumani nell'MCU, dal momento che il gruppo di supereroi era stato protagonista della sfortunata serie TV Inhumans, cancellata nel 2018. Voci su di un possibile reboot degli Inumani nell'MCU si susseguono ormai da anni, ma non sembra che i Marvel Studios siano giunti a degli sviluppi concreti sul team di supereroi capitanato proprio da Freccia Nera. Al contrario, vedere Black Bolt in scena in Doctor Strange nel Multiverso della Follia è stato un piccolo shock, che lascia presagire che dei piani per un ritorno degli Inumani siano in cantiere, ma anche che il debutto nell'MCU del gruppo si farà attendere ancora a lungo e potrebbe magari avvenire in una pellicola o in una serie dedicata ad un altro eroe. Altra possibilità, benché decisamente poco credibile, è che gli Inumani arrivino nel MCU per mezzo di una retcon di Agents of Shield sulla falsariga di quella di Daredevil in Spider-Man: No-Way Home: in questo caso, a prendere il posto di Black Bolt potrebbe essere Quake, l'Inumana protagonista della serie ABC e ancora molto amata dai fan Marvel.

Riguardo al Professor X di Charles Xavier c'è invece poco da dire: il personaggio dovrebbe essere una variante dello stesso Xavier degli universi cinematografici dei film sugli X-Men della 20th Century e dovrebbe avere una propria variante anche nel MCU, ma ciò non significa che i mutanti esistano nell'Universo Marvel, almeno per il momento.

Certo è che vedere il Professor X in Doctor Strange 2 ha riacceso il buzz mediatico sul film degli X-Men, che dovrebbero debuttare nell'MCU con la pellicola The Mutants, alla quale Marvel starebbe lavorando da ben quattro anni. Con ogni probabilità il progetto sarebbe ancora alle fasi iniziali della produzione e sarebbe in programma per il 2024 o il 2025: a confermare l'esistenza del titolo, però, è stata la co-sceneggiatrice di Thor Love and Thunder e di Hawkeye Jennifer Kaytin Robinson, che avrebbe involontariamente lasciato trapelare che la produzione sarà scritta da Michael Waldron. Altra possibilità è che Xavier venga introdotto nell'MCU con X-Men '97, il reboot della serie animata sugli X-Men che dovrebbe essere canonico nel Marvel Cinematic Universe.

Passando infine a Reed Richards, il casting di John Krasinski come Mr Fantastic ha fatto la gioia dei fan, e lascia presagire che sarà proprio lui ad interpretare il supereroe elastico anche nell'MCU, magari insieme alla moglie, visto che ad alcuni fan Emily Blunt pare perfetta per essere la Donna Invisibile.

Al momento sappiamo che la famiglia supereroistica di casa Marvel farà la sua comparsa nell'MCU con il terzo reboot dei Fantastici Quattro, in arrivo nel 2024 o persino più tardi. Il film, però, potrebbe anche andare incontro a dei ritardi a causa dell'abbandono della regia di Fantastic 4 da parte di Jon Watts, avvenuto proprio a pochi giorni dal lancio di Doctor Strange 2. In ogni caso, è certo che le storie di Reed Richards e di Kang si intrecceranno in futuro, se non altro per via degli stretti vincoli esistenti nei fumetti tra i due personaggi: che sia proprio la guerra del Multiverso prevista da Colui che Rimane in Loki, una volta sventata dall'intervento di Avengers, Mutanti, Guardiani del Multiverso e Fantastici Quattro, a spingere i leader di tutto le fazioni di un Universo Marvel più grande che mai a formare una versione "multiversale" degli Illuminati alla fine della Fase 5?

Che voto dai a: Doctor Strange nel Multiverso della Follia

Media Voto Utenti
Voti: 57
7.8
nd