Da Arancia Meccanica a Dallas Buyers Club, i cult di mercoledì 21 settembre

Cosa ci propone la serata di oggi, mercoledì 21 settembre? Arancia Meccanica, il sequel Sherlock Holmes - Gioco di ombre e il toccante Dallas Buyers Club.

speciale Da Arancia Meccanica a Dallas Buyers Club, i cult di mercoledì 21 settembre
INFORMAZIONI FILM
Articolo a cura di

A sole ventiquattrore di distanza ITALIA1 trasmette il sequel del nuovo corso cinematografico del detective più famoso di sempre: alle 21.10 infatti andrà in onda Sherlock Holmes - Gioco di ombre, che vede il ritorno di Holmes-Watson ancora con le fattezze di Robert Downey Jr. e Jude Law. Ma la serata di oggi, mercoledì 21 settembre, propone altre visioni degne di nota, a cominciare da Arancia Meccanica: il capolavoro di Stanley Kubrick, con un giovane Malcolm McDowell quale leader dei violenti drughi, inizierà alle 21 su IRIS. Dieci minuti più tardi su RAIMOVIE è invece il turno del più recente Dallas Buyers Club, intenso dramma tratto da una storia vera che è valso gli Oscar, rispettivamente come attore protagonista e non protagonista, a due straordinari Matthew McConaughey e Jared Leto.

Arancia Meccanica

Magari da gustare con un piatto di popcorn e un bicchiere di "lattepiù", la visione di Arancia Meccanica è sempre un piacere per il popolo cinefilo. Il cult / capolavoro di Stanley Kubrick, tratto dall'omonimo romanzo del 1962 di Anthony Burgess, ci accompagna nell'Inghilterra di un prossimo futuro nel quale la banda di Alex e dei suoi tre drughi si dedica ad ogni tipo di violenza immaginabile, dallo stupro fino all'omicidio. Opera volutamente scioccante che fece molto discutere sia ai tempi che in posteriori dibattiti e che apre a profondi spunti di riflessione su tematiche sociali, con una seconda parte nel quale è proprio la società stessa a diventare specchio peggiore delle bassezze del singolo individuo. Esemplare in questo caso la cura Ludovico, messa in scena dal maestro sotto forma di strambo tipo di tortura (e nelle scene relative McDowell rischiò realmente di diventare cieco), passaggio culmine di imprinting barocco e magistralmente eccessivo che si pone a ritratto di una contemporaneità anche futura sulla disumanizzazione delle persone schiave di un mondo freddo e asettico.

Sherlock Holmes - Gioco di ombre

In seguito al parzialmente inaspettato successo del primo capitolo, Guy Ritchie torna dietro la macchina da presa per regalarci una nuova avventura del duo Holmes - Watson in Sherlock Holmes - Gioco di ombre, questa volta alle prese con un caso che rischia di sconvolgere gli equilibri dell'intero continente. Una serie di attentati dalla matrice sconosciuta stanno infatti colpendo l'Europa, con il pericolo potenziale di una nuova guerra alle porte. Holmes decide così di indagare, reclutando il suo inseparabile collega che nel frattempo si era appena sposato; i due, con l'aiuto della selvaggia Sim (una splendida e brava Noomi Rapace), si metteranno sulle tracce della storica nemesi Moriarty. Ricetta che vince non si cambia, e il regista britannico segue le linee guida che fecero la fortuna del precedente episodio: azione spettacolare, quel pizzico di umorismo e un buon dispiegamento di effetti speciali garantiscono nuovamente due ore di divertimento, per altro messe in scena con una certosina attenzione per scenografie e costumi.

Dallas Buyers Club

Lacrime a profusione in Dallas Buyers Club, settimo lungometraggio del regista canadese Jean-Marc Vallée ed ispirato ad una storia realmente accaduta negli anni '80 in Texas. Periodo in cui l'operaio Ron Woodroof, dipendente dalle droghe e assiduo puttaniere, scopre di aver contratto l'AIDS e che, secondo le analisi, morirà da lì a breve. Deciso a non darsi per vinto l'uomo si avventura in Messico alla ricerca di una cura sperimentale che sembra giovare sulle sue condizioni di salute: vedendo in questi medicinali una possibile fonte di guadagno Ron torna in patria e decide di aprire, con la collaborazione di un transgender, una sorta di associazione atta ad importare quei prodotti palliativi per chiunque ne abbia bisogno, previo una quota di iscrizione. Un film che colpisce duro grazie ad un'intensità emotiva d'altissimo livello, esasperata magnificamente dalle magnifiche performance di McConaughey e Leto, capace di infrangere il muro dei pregiudizi con una narrazione disperata e angosciante che non lascia indifferenti, in questo viaggio introspettivo nelle vite di due "rinnegati" da un sistema politico e sociale che lascia indietro i più deboli e cosiddetti "diversi". Il tutto filtrato da uno sguardo classico e quasi mitico sull'uomo comune sempre pronto a lottare per una giusta causa.

Quanto attendi: Film in Tv

Hype
Hype totali: 23
75%
nd