Marvel

Cinque nuovi film in casa Marvel: i possibili titoli del 2022 e 2023

Proviamo a capire quali saranno i progetti in uscita del Marvel Cinematic Universe, per un totale di sette film ancora da scoprire.

speciale Cinque nuovi film in casa Marvel: i possibili titoli del 2022 e 2023
Articolo a cura di

I Marvel Studios hanno fatto il grande salto. Di nuovo. A undici anni di distanza dall'uscita di Iron Man e dalla creazione dell'embrionale Marvel Cinematic Universe, cresciuto poi durante la Fase 2 e consacratosi come predatore alpha del mercato dell'entertainment nella Fase 3, lo studio di Kevin Feige ha trovato un nuovo modello narrativo per continuare lo sviluppo del progetto cinematografico. Questo si concretizza prima di tutto in un articolato lavoro di intersecazione tra cinema e televisione, o meglio piattaforma streaming, grazie all'integrazione nel MCU delle serie targate Disney+ quali The Falcon and the Winter Soldier (attualmente in produzione), WandaVision o Moon Knight. Questi titoli saranno importanti e centrali nell'economia dell'Universo Marvel esattamente quanto i lungometraggi, con cui condivideranno storyline e personaggi, inserendosi in modo preciso e drastico nella continuity generale.
Secondo poi, i rischi legati allo sviluppo di franchise di enorme successo come Guardiani della Galassia, Ant-Man o Black Panther hanno consolidato la fiducia degli executive Disney e Marvel Studios nel produrre cinecomic dedicati a personaggi fumettistici famosi ma meno noti, riempiendoli di tematiche civili e sociali attuali e dirompenti, lavorati con tecniche d'avanguardia.

Su tutti, gli Eterni rappresenta forse il rischio più grande dello studio dai tempi dei Guardiani, perché modellato con un budget importante, un cast corale di un certo livello e con l'obiettivo di parlare al pubblico di diversità e inclusione, regalando al contempo un grande e sontuoso spettacolo d'autrice, essendo il film stato affidato alla talentuosa visione di Chloe Zhao (The Rider).

Infine, l'obiettivo di inondare il mercato con ben quattro lungometraggi all'anno a partire dal 2021, anche qui azzardando e calcando la mano sulla pazienza e la fiducia dell'audience, che potrebbe in verità respingere un'invadenza tanto prorompente e fare un passo indietro, affidandosi non più alla sicurezza della firma Marvel ma a una cernita data dal solo interesse personale. Anche questa è dunque una scommessa, che Kevin Feige ha voluto già lanciare da qui fino al 2023, annunciando altre cinque date per altri cinque film del MCU. Tenendo bene a mente i titoli annunciati e quelli in lavorazione, dunque, in queste righe vogliamo provare a capire cosa potremmo aspettarci di vedere tra due e tre e anni al cinema sotto l'etichetta cinematografica dei Marvel Studios.

Niente di nuovo all'orizzonte

Come anticipato, dal 2021 arriveranno nelle sale ben quattro cinecomic Marvel all'anno. Numero che raddoppia se pensiamo anche alle tre o quattro serie Disney+ che approderanno sul servizio streaming a cadenza annuale. Uno sforzo produttivo gigantesco e probabilmente da record, che potrebbe non solo sancire per la Disney nuovi traguardi ai botteghini mondiali, ma anche un completo capovolgimento dell'Universo Cinematografico Marvel per come ora lo conosciamo.
L'unico nome sicuro in uscita nel 2022 è attualmente il Black Panther II di Ryan Coogler, di cui sappiamo soltanto titolo, regista e protagonista, che sarà ancora una volta Chadwick Boseman. Stando a diversi rumor, il sequel potrebbe introdurre nel MCU anche Namor, il Re di Atlantide, ma sottoforma di villain e basandosi su di una famosa run a fumetti, ma al momento non c'è assolutamente nulla di confermato. Il film approderà nelle sale il 6 maggio 2022 e non farà parte della Fase 4, il che lo inquadra attualmente come secondo cinecomic in uscita per la Fase 5 Marvel.

Stando alle date annunciate dallo studio, la prima release del 2022 sarà quella del 18 febbraio, la seconda quella di Black Panther, la terza il 29 luglio e l'ultima il 7 ottobre. Tra i film in sviluppo e senza data d'uscita ci sono per il momento Guardiani della Galassia Vol. 3, il reboot di Blade con Mahershala Ali, Ant-Man 3, Captain Marvel 2, un terzo capitolo dedicato al Deadpool di Ryan Reynolds e i reboot degli X-Men e dei Fantastici 4.
Senza troppe sorprese, la conta totale dei progetti ammonta a 7, che è poi il numero esatto di slot annunciati da coprire se accumulati a quelli del 2023, che sono per l'esattezza 17 febbraio, 5 maggio, 28 luglio e 3 novembre. L'idea è che il film d'apertura della Fase 5 dei Marvel Studios possa essere Guardiani della Galassia Vol. 3, considerando che James Gunn inizierà a lavorarci già il prossimo anno, a post-produzione ultimata sull'attesissimo The Suicide Squad.

Il terzo titolo a nostro avviso potrebbe essere Blade, avendo già un protagonista annunciato. Il 2022 potrebbe poi concludersi con Ant-Man 3, che ha a bordo Peyton Reed sia in cabina di regia che alla sceneggiatura, conoscitore del franchise, dei personaggi e della direzione da intraprendere. Due anni a partire da oggi per terminare la stesura della storia sembrano sufficienti, così come un intero anno di produzione.

Questo lascerebbe fuori per il 2023 i tre progetti Disney ereditai dalla fusione con la 20th Century Fox, cioè Deadpool, i Fantastici 4 e gli X-Men, su cui ci sarà molto da lavorare e per questo spinti oltre la soglia della Fase 4, in uscita fra tre/quattro anni. E insieme a loro Captain Marvel 2, di cui per il momento sappiamo solo che si farà e avrà ovviamente Brie Larson come protagonista. Considerando la distanza tra il primo e il secondo capitolo di Black Panther, crediamo che sempre quattro anni ci vorranno per terminare lo sviluppo del film, convincendoci a inserirlo tra le uscite del 2023.