Speciale Cinema: le uscite del 15-16 ottobre 2014

Tutte le uscite di questo terzo week end di ottobre al cinema

Articolo a cura di

Con l'autunno ormai inoltrato e le prime piogge, non dovremmo più vedere sale cinematografiche vuote o con poche uscite interessanti. Da settembre, infatti, sono state molte le uscite parecchio interessanti: dalle Tartarughe Ninja di Jonathan Liebesman al Sin City - Una donna per cui uccidere firmato da Robert Rodriguez & Frank Miller, passando per The Maze Runner - Il Labirinto, ma anche film italiani quali Fratelli Unici e Tutto Molto bello. E questa settimana, questo week-end, non è da meno. Arriva finalmente in Italia Un Milione di Modi per Morire nel West dal papà de I Griffin Seth MacFarlane, arrivato addirittura con cinque mesi di ritardo rispetto agli States. Ma da segnalare sono anche le uscite di Joe con Nicolas Cage e Tutto può cambiare con la coppia inedita Mark Ruffalo - Keira Knightley. Ma gli italiani non se ne staranno in disparte, con film come La banda dei supereroi e il nuovo di Vincenzo Salemme, ...e fuori nevica! Quindi scopriamo insieme tutte le uscite al box office di questo terzo week-end di ottobre in attesa del fenomeno Guardiani della Galassia che, finalmente, sbarca in italia mercoledì prossimo

.

Un milione di modi per morire nel west

Arriva con netto ritardo la nuova commedia firmata dal papà de I Griffin e American Dad (ma anche del 'fenomeno' Ted), Seth MacFarlane, Un milione di modi per morire nel west. In questa esilarante commedia un allevatore di pecore molto codardo si ritroverà coinvolto in una sparatoria, dalla quale scapperà via a gambe levate. Questo lo porterà a perdere la fidanzata che gli preferirà un uomo più coraggioso. Successivamente, per ritrovare la ragazza, l'allevatore incontrerà la moglie di un famoso fuorilegge che gli insegnerà ad usare la pistola, ma l'uomo finirà con l'innamorarsi della donna, dimenticandosi della fidanzata e suscitando la collera del marito fuorilegge. Nel cast troviamo, oltre a MacFarlane come protagonista, anche Charlize Theron, Amanda Seyfried, Neil Patrick Harris, Giovanni Ribisi, Sarah Silverman e Liam Neeson. Potete leggere la nostra recensione cliccando qui

.


Joe

Debutta nelle sale cinematografiche italiane anche Joe con Nicolas Cage. Joe è un avvincente connubio di amicizia, violenza e redenzione che esplode nei selvaggi boschi del sud ed è un adattamento del romanzo di Larry Brown, celebrato per il suo coraggio e per il suo messaggio profondamente toccante. L’ex detenuto Joe Ransom, un uomo collerico con una vita dura alle spalle che sta solo cercando di dominare il suo istinto a cacciarsi nei guai. Ma poi Joe incontra un ragazzino sfortunato, che risveglia in lui un fiero protettore dal cuore tenero. Da una sceneggiatura di Gary Hawkins, Joe si basa sul romanzo del compianto Larry Brown, l’ex pompiere del Mississippi celebre per la sua narrazione potente e goticheggiante e per i temi universali dell’onore, della disperazione e della rettitudine morale. Potete leggere la recensione cliccando qui

.


Tutto può cambiare

Diretto da John Carney, Tutto può cambiare è una commedia che vede impegnati nel cast Mark Ruffalo e Keira Knightley. Greta (Knightley) e il suo storico fidanzato Dave (Adam Levine) si conoscono fin dai tempi del college e suonano insieme. Quando lui ottiene un contratto discografico da una major partono insieme alla volta di New York. Il rapido e travolgente successo porta, però, Dave ad allontanarsi da Greta, che si ritrova così sola e infelice, con una vita da ricostruire. La svolta per lei arriva per caso, quando Dan (Ruffalo), dirigente di un'etichetta musicale caduto in disgrazia, la sente cantare in un locale dell'East Village e viene conquistato dal suo talento. Questo fortunato incontro da inizio a una reciproca collaborazione che trasforma le vite dei protagonisti, sullo sfondo di una indimenticabile estate newyorkese. Trovate una nostra recensione cliccando qui

.


...e fuori nevica!

Vincenzo Salemme torna con una commedia piuttosto interessante titolata ... e fuori nevica!. Il protagonista del film è Enzo Righi, un cinquantenne che si comporta come se avesse la metà dei suoi anni, sbarcando il lunario come cantante su una lussuosa nave da crociera. Ma, un giorno, gli arriva la notizia che sua madre è morta ed è atteso a casa per la lettura del testamento. Enzo è quindi costretto a tornare a Napoli dopo trent'anni, e rincontrerà i suoi fratelli: Cico e Stefano. Il primo vive in un mondo tutto suo, mentre il secondo ha perso il lavoro per colpa della crisi. I tre, per volere della mamma, dovranno convivere insieme. Nel cast, oltre a Salemme, troviamo Carlo Buccirosso, Paola Quattrini, Maurizio Casagrande, Margareth Made, Giorgio Panariello e Nando Paone. Leggete la nostra recensione del film cliccando qui

.


La Banda dei Supereroi

Davide Limone dirige ed interpreta una divertente commedia dal titolo La banda dei supereroi. Nella pellicola, Davide finalmente sta realizzando il sogno della sua vita: girare un film per il cinema. Ha gli attori, una troupe, una produzione e una distribuzione. Ma prendendo sotto gamba le sue responsabilità, Davide si ritrova subito ad aver superato il budget prestabilito e ad essere in ritardo rispetto ai tempi prefissati. La produzione gli blocca il set e minaccia di denunciarlo se non consegna il film finito entro e non oltre due settimane. Disperato, Davide decide, insieme a suoi due migliori amici, di mettere in piedi una "banda di Supereroi" che ferma i ladri e li deruba per racimolare nel minor tempo possibile la cifra che gli serve per finire il film

.


Il giovane Favoloso

Debutta, finalmente, nelle sale l'atteso Il Giovane Favoloso, il nuovo film di Mario Martone con Elio Germano, nelle vesti di Giacomo Leopardi. Il protagonista è appunto Leopardi, un bambino prodigio che cresce sotto lo sguardo implacabile del padre, in una casa che è una biblioteca. La sua mente spazia ma la casa è una prigione: legge di tutto, ma l’universo è fuori

.

In Europa il mondo cambia, scoppiano le rivoluzioni e Giacomo cerca disperatamente contatti con l’esterno. A ventiquattro anni, quando lascia finalmente Recanati, l’alta società italiana gli apre le porte ma il nostro ribelle non si adatta. A Firenze si coinvolge in un triangolo sentimentale con Antonio Ranieri, l'amico napoletano con cui convive da bohémien, e la bellissima Fanny. Si trasferisce infine a Napoli con Ranieri dove vive immerso nello spettacolo disperato e vitale della città plebea. Scoppia il colera: Giacomo e Ranieri compiono l'ultimo pezzo del lungo viaggio, verso una villa immersa nella campagna sotto il Vesuvio. Potete leggere la nostra recensione cliccando qui

.


Cristiada

In uscita questo week-end anche Cristiada con Andy Garcia e Eva Longoria. In questa pellicola Garcia interpreta il generale Gorostieta, il quale, ormai in pensione e proprietario di una fabbrica di saponi che non lo appassiona, assiste indifferente insieme alla moglie Tulita (Eva Longoria) allo sprofondare della nazione di un sanguinoso conflitto fino a quando, ateo ma convinto sostenitore del valore etico della libertà di pensiero e d'azione, viene indotto dalla persecuzione ideologica contro i suoi stessi cittadini ad abbracciare la causa dei Cristeros per diventare il loro leader militare e trasformare una banda di ribelli in una forza organizzata. Trovate la recensione a quest'indirizzo

.

La moglie del cuoco

Diretto da Ann Le Ny, La moglie del cuoco è una commedia incentrata su Marithé, che lavora in un istituto di formazione per adulti e aiuta gli altri a trovare la loro vera vocazione. Un giorno si presenta Carole, moglie complessata che vive all'ombra del marito, Sam, uno chef di fama. Marithé decide di aiutarla a emanciparsi e l’impresa riesce a tal punto che Carole decide di lasciare Sam. Nel frattempo però le cose si complicano, perché Marithé non è insensibile al fascino dell’uomo. Abbiamo recensito per voi il film: potete leggerla cliccando qui

.


Piccole crepe, grossi guai

In arrivo questo week-end anche la commedia Piccole crepe, grossi guai di Pierre Salvadori con Gustave Kervern, Catherine Deneuve, Féodor Atkine, Pio Marmaï, Michèle Moretti e Nicolas Bouchaud. Nel film il musicista Antoine, arrivato alla soglia dei quarant'anni, decide di porre fine alla sua carriera musicale. Inizia quindi un lungo vagabondare alla ricerca di un lavoro, che lo porta a fare il portinaio in un palazzo a Parigi in cui abita una certa Mathilde. La donna, una sera, scopre una crepa sul muro del suo salotto che la manda in panico. Antoine si fa carico della paura della donna ed i due si trasformeranno in una coppia maldestra, divertente e solidale e, chissà, si aiuteranno a passare questo brutto momento. Trovate la nostra recensione cliccando qui

.


Fango e gloria

Leonardo Tiberi porta in sala Fango e gloria, che narra le vicende dei milioni di giovani coinvolti in quel tragico evento, utilizzando come simbolo proprio colui che sarà prescelto per rappresentare l’enorme schiera dei caduti anonimi: il Milite Ignoto. In particolare è la storia di Mario, dei suoi amici e della sua fidanzata. Ragazzi qualunque della piccola borghesia di provincia, entusiasti e pieni di progetti per un futuro che a molti di loro verrà negato. La pellicola è stata realizzata in occasione del Centenario della I Guerra Mondiale e dei 90 anni dell’Archivio Storico Luce. Abbiamo recensito il titolo qui

.


Altman

In uscita questo week-end anche il documentario 'Altman' di Ron Mann e incentrato sulla figura di Robert Altman. Il documentario è in versione originale sottotitolata in italiano.