Chi è Karen Gillan, l'attrice di Jumanji?

Uno sguardo alla carriera dell'attrice britannica che, dal primo gennaio 2018, è tornata al cinema con il sequel di Jumanji.

speciale Chi è Karen Gillan, l'attrice di Jumanji?
Articolo a cura di

Classe 1987, lunghi capelli ramati, sorriso contagioso e bellezza eterea. Queste sono le caratteristiche principali di Karen Gillan, giovane attrice originaria di Inverness, che da qualche tempo a questa parte sta sgambettando con un buon seguito nel panorama cinematografico contemporaneo. Grande e piccolo schermo, horror e cinecomics, commedie per famiglie e film indipendenti, Karen Gillan è un'attrice alquanto versatile, capace di interpretare sia ruoli drammatici che personaggi ironici e leggeri, una particolarità da apprezzare dato che al giorno d'oggi, fra le nuove leve, pochi riescono in questo intento. Con un passato da modella e con molta gavetta in TV, sia in quella americana che in quella inglese, Karen Gillan è appena tornata sul grande schermo con Jumanji - Benvenuti nella giungla, il reboot/sequel dello storico film con Robin Williams, ora rivisitato con un cast alquanto variegato che conta su Jack Black, Kevin Hart e Dwayne "The Rock" Johnson.

L'ex modella interpreta una giovane avventuriera catapultata nella giungla del videogioco Jumanji, pronta a combattere molte insidie per sopravvivere ai mille pericoli che troverà sul suo cammino. Prima di vederla anche nell'imminente Avengers: Infinity War, esploriamo in maniera più approfondita la carriera di Karen Gillan, sinora breve, intensa, costellata di qualche flop ma alquanto variegata.

La TV prima del cinema: l'esperienza in Doctor Who e Selfie

Essere la companion del leggendario Signore del Tempo è stato un vero trampolino di lancio per l'attrice appena trentenne. Benché Karen Gillan sia protagonista già nel controverso episodio della stagione 4 "Le Fiamme di Pompei" in piena era Tennant, diventa Amy Pond solo dalla stagione 5 quando affianca Matt Smith. In quella che fu ribattezzata l'epoca più fresca e cool della serie inglese, la Gillan interpreta un personaggio positivo, un po' ingenuo, alla continua ricerca di se stessa, la classica rossa tutta pepe che si mette sempre in mezzo ai guai. Il suo personaggio rimane nello show fino a metà della stagione 7 quando esce drammaticamente di scena, ma oramai la sua carriera aveva già spiccato il volo. È del 2013 infatti la sua partecipazione da protagonista alla comedy targata ABC "Selfie". Una serie brillante e spassosa che però, nonostante le buone intenzioni iniziali, non ha fatto breccia nel cuore del pubblico, tanto da essere cancellata dopo una sola stagione di 13 episodi. Questo però non ha fermato l'attrice nella sua scalata nel mondo cinematografico di oggi.

Horror che passione

Per chi è a digiuno di serie TV, Karen Gillan è ricordata soprattutto per la sua apparizione in Oculus, horror diretto da Mike Flanagan del 2013 che ha avuto un grande riscontro di pubblico fra le platee dei festival. In molti infatti hanno apprezzato le doti della giovane attrice in questo horror onirico tetro e asfissiante. In Oculus era la protagonista, alle prese con un mistero che serpeggiava all'interno della sua stessa famiglia che, in passato, ha messo in pericolo il padre e il fratello più giovane. Agli Empire Awards del 2014, Karen Gillan ebbe anche la nomination come Miglior esordio al femminile, segno che, in molti, hanno trovato convincente l'interpretazione dell'attrice britannica.

Nebula e il debutto nel franchise Marvel

Senza dimenticare la sua breve apparizione in The Circle, il thriller telematico con Tom Hanks, Karen Gillan in quello stesso periodo ha debuttato ufficialmente nell'universo Marvel. Nei primi due capitoli de i Guardiani della Galassia interpreta Nebula, sorella di Gamora e fedele servitrice di Roan l'Accusatore, estremista spaziale e braccio destro di Thanos. Amica e nemica della squadra capitanata da Star Lord, l'attrice convince nell'interpretare un personaggio in bilico fra cosa è giusto e cosa è sbagliato, fra la fedeltà a suo padre adottivo e il sentimento che la lega a Gamora. Questo dualismo, interpretato magistralmente dalla Gillan, ha dato agio al personaggio stesso di esplodere con veemenza, ma soprattutto di guadagnarsi un posto d'onore nell'universo della Marvel. Ha ripreso infatti il ruolo nel sequel del franchise e sarà presente anche in Infinity War. Un periodo di grande affermazione per l'attrice britannica, se a questo ci aggiungiamo anche la sua partecipazione a Jumanji, diventa un talento da tenere d'occhio.

Che voto dai a: Jumanji: Benvenuti nella Giungla

Media Voto Utenti
Voti: 59
5.7
nd