Castle Rock e i film che compongono lo Stephen King Cinematic Universe

Con l'arrivo di Castle Rock, la nuova serie Hulu prodotta da J.J. Abrams, guardiamo quali sono le opere principali dello "Stephen King Cinematic Universe"

Castle Rock e i film che compongono lo Stephen King Cinematic Universe
Articolo a cura di

Quest'anno Halloween arriva prima, in piena estate, grazie a Castle Rock, nuova serie antologica prodotta da Hulu e ispirata alla produzione letteraria e cinematografica del re dell'horror Stephen King.
La serie racconta infatti una storia originale partendo da spunti e situazioni già raccontate nei precedenti adattamenti cinematografici e televisivi delle opere dello scrittore del Maine, e come "un Ready Player One in versione horror" è in grado di offrire tantissime citazioni e easter egg che solo i veri fan saranno in grado di cogliere.
Già in campo letterario, tramite la saga de La Torre Nera, King ha cercato di riunire tutte le sue opere in un unico grande universo narrativo. Hulu adesso sta tentando un'operazione simile con Castle Rock, tirando le fila di quello che potremmo definire lo "Stephen King Cinematic Universe".
Prepariamoci dunque a seguire il serial prodotto da J.J. Abrams (ri)scoprendo insieme quali sono i lungometraggi legati ai romanzi dello scrittore americano.

Carrie

Non potevamo non iniziare con questo classico del 1976: diretto dal leggendario Brian De Palma, Carrie vede protagonista la stessa Sissy Spacek che in Castle Rock interpreta Ruth Deaver.
Fra superpoteri e fanatismo religioso, il film è un affresco inquietante e sanguinario sulle ansie e le turbe che caratterizzano l'età adolescenziale, che De Palma raffigura col suo stile unico e inimitabile.

La Zona Morta

Diretto da un altro maestro del cinema, David Cronenberg, La Zona Morta (1983) vede Christopher Walken nei panni di un insegnante di scienze la cui vita viene alterata da un incidente automobilistico (cosa successa realmente anche a Stephen King).
La trama drammatica confluisce però nella fantascienza quando il personaggio di Walken si risveglia dal coma e scopre di avere l'abilità di prevedere il futuro delle altre persone semplicemente toccandole.
Un giorno, stringendo la mano a un candidato al Senato degli Stati Uniti, scopre che il losco politico entro qualche anno sarà la causa di un conflitto nucleare.
Oltre a raccontare un pericolo ancora attuale, il film si collega in maniera diretta a Castle Rock, essendo ambientato in larga parte nella cittadina immaginaria inventata da King.

Shining

Anche se il film di Stanley Kubrick si collega in maniera indiretta alla serie TV di Hulu (il personaggio di Jane Levy si chiama Jackie Torrance, come il Jack Torrance di Jack Nicholson), non potevamo non inserirlo nella nostra lunga lista: uscito nel 1980, Shining è stato fin da subito considerato un capolavoro del genere horror, uno dei film più influenti della storia del cinema.
Sui suoi inquietanti e simmetrici set è nata la Steadicam, mentre la fredda profondità con la quale Kubrick ha toccato temi come il male e la follia ha stabilito degli standard che raramente sono stati avvicinati in seguito. Paradossalmente, inoltre, quelle che sono diventate le immagini più iconiche del film non sono presenti nel romanzo originale, ritenuto da molti (tranne che da King) inferiore all'opera cinematografica.
E chissà che la presenza di Jackie Torrance in Castle Rock non fornisca qualche indizio per il sequel di Shining, Doctor Sleep, attualmente in produzione con Mike Flanagan alla regia, Ewan McGregor e Rebecca Ferguson nei panni dei protagonisti. Nel romanzo, uscito nel 2013, è presente più di un riferimento alla cittadina immaginaria.

Stand by me

Stand by me contiene quasi tutti gli elementi essenziali di un racconto di Stephen King: un gruppo di giovani maschi, il misterioso caso di un bambino scomparso, un cadavere e una lunga, noiosa estate da affrontare insieme. Il tutto ambientato - indovinate un po' - nella cittadina di Castle Rock.
Diretto da Rob Reiner e interpretato da Wil Wheaton, River Phoenix, Corey Feldman e Jerry O'Connell, Stand by me è stato candidato all'Oscar per la miglior sceneggiatura non originale e al Golden Globe per il miglior film e per la miglior regia.

Cujo

Uscito nel 1983 per la regia di Lewis Teague, Cujo racconta la storia di un cane San Bernardo che, a causa del morso di un pipistrello, contrae una forma di rabbia particolarmente acuta.
L'animale darà il via a una mattanza senza precedenti, e Donna Trenton (interpretata da Dee Wallace) resterà intrappolata nella sua auto insieme a suo figlio Ted: dentro, il caldo soffocante che aumenta sempre più col passare dei giorni, fuori il temibile e sanguinario animale, pronto a divorarli nel momento in cui usciranno dal veicolo.
La vicenda, qualora ci fosse bisogno di sottolinearlo, è ambientata a Castle Rock. E chissà che il cagnone non appaia nel corso dei prossimi episodi.

Misery

Citato nella serie antologica di Hulu, Misery ha visto nuovamente Rob Reiner adattare un romanzo di Stephen King. Il regista è riuscito a fare ancora meglio rispetto a Stand by me, permettendo a Kathy Bates (che sarebbe tornata a impersonare un personaggio di King in Dolores Claiborne) di aggiudicarsi Oscar e Golden Globe grazie alla sua interpretazione nei panni della psicopatica protagonista del film.

Le Ali della Libertà

Considerato da molti uno dei più grandi film di tutti i tempi, Le Ali della Libertà racconta la storia del detenuto Andy Dufresne (Tim Robbins) e del suo complesso piano per scappare dalla prigione di stato di Shawshank (dal titolo originale The Shawshank Redemption).
La stessa prigione sarà una delle location fondamentali intorno alla quale ruoteranno gli eventi di Castle Rock. Pensate che sentiremo parlare dell'impresa di Andy e del suo fedele amico Red?

La Metà Oscura e Cose Preziose

Per quanto comunque interessanti, La Metà Oscura di George Romero e Cose Preziose di Fraser Clarke Heston non rappresentano dei veri e propri picchi qualitativi nella vasta produzione cinematografica ispirata a Stephen King. Nonostante questo, i collegamenti con la serie TV Castle Rock sono alquanto significativi: entrambi i film, infatti, sono ambientati nella fittizia cittadina del Maine, ed entrambi ruotano attorno alla figura dello sceriffo Alan Pangborn.
Interpretato da Ed Harris in Cose Preziose e da Michael Rooker ne La Metà Oscura, Pangborn nella serie di Hulu ha oggi il volto di Scott Glenn. Che nei prossimi episodi lo sceriffo abbia modo di rievocare le inquietanti esperienze vissute nei film?

It


Remake della mini-serie televisiva del 1993 con Tim Curry (la cui interpretazione è l'unico dettaglio degno di nota dell'altrimenti trascurabile progetto), il film di Andy Muschietti è strettamente legato alla serie antologica di Hulu: Bill Skarsgard infatti, che nel film di Muschietti dà il volto al clown malvagio Pennywise, in Castle Rock interpreta il Prigioniero, misterioso personaggio intorno al quale ruota l'intera vicenda.
La storia è ambientata a Derry, altra cittadina immaginaria della produzione kinghiana, ma chissà che la serie antologica non fornisca qualche ulteriore collegamento fra le due opere, dato che Castle Rock viene più volte menzionata nel romanzo originale.

Chiudiamo con altre opere cinematografiche e televisive nelle quali sono presenti brevi accenni e/o riferimenti alla cittadina di Castle Rock: Creepshow di George Romero (1982), Il Gioco di Gerald di Mike Flanagan (2017), Pet Sematary di Mary Lambert (1989), L'Ombra dello Scorpione di Mick Garris (1994), The Mist di Frank Darabont (2007) e Mucchio d'Ossa, sempre di Mick Garris (2011). Castel Rock è attualmente in programmazione sulla piattaforma streaming Hulu, negli US.

Quanto attendi: Castle Rock - Stagione 1

Hype
Hype totali: 10
83%
nd