Marvel

Captain Marvel nel nuovo trailer: due parti cinecomic e una buddy cop movie

Captain Marvel si mostra in una nuova e forse inattesa veste, vicina ai tanto amati film anni '80 ma sempre con una forte componente supereroistica.

speciale Captain Marvel nel nuovo trailer: due parti cinecomic e una buddy cop movie
Articolo a cura di

Mentre le prevendite di Captain Marvel vanno a ruba, seconde soltanto a quelle di Black Panther e Avengers: Infinity War, il film con protagonista Brie Larson continua la sua inarrestabile campagna promozionale, regalandoci puntualmente nuove curiosità e diverso materiale da approfondire.
L'ultimo trailer diffuso online ci ha permesso di dare uno sguardo più concreto all'effettivo tono che avrà il cinecomic diretto da Anna Boden e Ryan Fleck, che a quanto pare sarà leggermente diverso da molti altri titoli Marvel Studios. Il progetto sulla supereroina più potente del Marvel Cinematic Universe si presenta come un film che mixa all'interno dello shaker supereroistico diverse altre parti, per un cocktail cinematografico che guarda con un occhio ai film d'azione anni '80 e '90 e con l'altro a un'avventura spaziale moderna, ricca di effetti speciali e dinamica.
I fronti saranno divisi, la narrazione apparentemente non lineare, ma l'elemento che forse suscita oggi più fascino è il chiaro richiamo dei registi ai buddy cop movie in stile Arma Letale.

Un po' carne, un po' pesce

Non che non si notasse almeno superficialmente già dai primi trailer, ma il nuovo filmato ha confermato un'interessante spinta verso territori "polizieschi" e da commedia. Come rivelato dal produttore esecutivo Jonathan Scwhartz, Captain Marvel "inizierà nello spazio, con Carol Danvers già in possesso dei suoi super poteri e in lotta contro gli Skrull", ma è il dopo, "l'altro 50% del film", a discostarsi dall'avventura pompata di CGI e ad avvicinarsi ai conflitti di coppia. Niente amanti o storie d'amore sdolcinate, però, perché la coppia è formata da due agenti molto diversi tra loro: Carol, membro della Starforce dei Kree e potentissima guerriera, e Nick Fury (Samuel L. Jackson), membro dello S.H.I.E.L.D. "assegnato" al caso alieno che coinvolge proprio la Danvers.
Il forte richiamo ricercato e voluto dalla Boden e da Fleck è proprio l'Arma Letale di Shane Black, non tanto nelle preponderanti e fortissime venature commediate, quanto nella relazione tra due personaggi totalmente diversi che militano nella stessa squadra, costretti a fare coppia e instaurare un qualche tipo di rapporto tra loro. Da una parte la donna e supereroina smemorata, sicura di sé, con una conoscenza della galassia e dei suoi pericoli sicuramente superiore; dall'altra l'agente segreto che conosce il mondo e i soprattutto i suoi segreti, probabilmente utili a scovare il complotto misterioso degli Skrull sulla Terra.
Captain Marvel è insomma una storia d'origini tanto dedicata a Carol Danvers quanto a Nick Fury, dato che nel film si approfondirà sia il passato della prima che del secondo, dando risposta a diversi quesiti o curiosità, come ad esempio l'intera storia terrestre dimenticata da lei e il come lui abbia invece perso il suo occhio - evento che a quanto pare sarà mostrato molto bene.
Un racconto sicuramente incentrato sulla missione di Captain Marvel ma al contempo radicato profondamente nel buddy cop e negli insegnamenti di film come Terminator o addirittura Independence Day: le parole chiave sembrano dunque essere collaborazione, sacrificio e invasione.

Nelle due ore e dieci, il cinecomic Marvel Studios edificherà un impianto narrativo che andrà a incardinarsi coerentemente con il resto dell'Universo Cinematografico, mostrando origine ed evoluzione del rapporto tra i due grandi protagonisti principali e raccontandone parte del background ancora inedito - almeno per il cinema.
L'idea è quella di agganciarsi senza sbavature alla futura introduzione di Captain Marvel in Avengers: Endgame, riuscendo al contempo a motivare la mancanza di contatti tra Fury e la Danvers per più di venti, lunghi e complicatissimi anni.
La speranza è quella di assistere a un'action comedy che possa effettivamente riproporre lo spirito delle glorie dei buddy movie che ci hanno in qualche modo cresciuti, senza dimenticare la spettacolarizzazione dell'intrattenimento, che ci auguriamo possa essere di grande qualità.

Quanto attendi: Captain Marvel

Hype
Hype totali: 162
78%
nd