CC2010

Speciale Captain America, Thor e The Avengers

Marvel Studios annuncia tre dei film più attesi dai fan dei fumetti

speciale Captain America, Thor e The Avengers
Articolo a cura di

Il Comic-Con è sempre denso di interventi interessanti e panel attesissimi, ma uno hypato, ricco e soddisfacente come quello Marvel Studios è un evento assolutamente straordinario.
L'obiettivo era presentare ai fan lo stato attuale dei lavori riguardo alle prossime pellicole tratte dai popolari comic book della Casa delle Idee: The First Avenger - Captain America, Thor e infine The Avengers, il clamoroso cross-over previsto per il 2012.
Dei tre, l'unico del quale si pensava potessimo avere davvero notizie gustose (magari un trailer!) era Thor, oramai quasi completato. Invece Kevin Feige, boss della divisione cinematografica della Marvel, è riuscito ad emozionare tutti con molto più materiale di quanto potessimo aspettarci. A cominciare da...

The First Avenger: Captain America

Joe Johnston, il regista della pellicola, ha cominciato le riprese da poco più di una settimana. Decisamente pochino, no? Eppure, ecco che abbiamo già un piccolo ma emozionante teaser trailer! Veniamo subito introdotti nell'atmosfera della Seconda Guerra Mondiale, con tanto di radiogiornale. Ecco quindi inquadrato l'iconico scudo di Cap, per poi passare ad un'inquadratura di Chris Evans nel suo nuovo costume, rimodernato ma al contempo realistico e ben calato nella realtà degli anni in questione. Cap rivolge il suo sguardo alla telecamera, e vi lancia incontro il suo scudo. Si tratta naturalmente di poco più che una prova costume, ma il risultato è già notevole.
Johnston ha quindi spiegato che "Il film narrerà bene i risvolti storici, ma ricorderà più un I predatori dell'arca perduta che un classico film di guerra. Anche perché servirà principalmente a delineare il personaggio, il passaggio da Steve Rogers a Capitan America."
Le influenze fumettistiche riscontrate? "Il mio Cap preferito è quello di Brubanker, senza dubbio".
Chris Evans ha quindi preso la parola e ha definito i primi cinque giorni di riprese "Un'esperienza emozionantissima."
Molti avevano, fin dall'annuncio ufficiale sul casting, sollevato perplessità verso quest'attore bravo e piazzato sì, ma secondo alcuni non abbastanza per rappresentare il fulcro, la guida, dei Vendicatori. Eppure, sebbene risulti ben più piccolo di Chris Hemsworth, l'interprete di Thor, Evans è apparso in forma smagliante, perfettamente in linea con quella del super-soldato per eccellenza. "E' sempre difficile portare alla vita un personaggio complesso: con Cap ancora di più. Ma vedrete che, quando avremo il risultato finale, nessuno avrà di che ridire".
Johnston aggiunge: "Chris è ben conscio dell'importanza della credibilità del suo ruolo, proprio a partire dall'inizio: se non amiamo Steve Rogers quando è ancora un ragazzo, non lo ameremo neanche dopo".
"Ad ogni modo, è fantastico cominciare, effettivamente, dagli esordi del personaggio, scavare nella sua storia. E poi proseguirla in questo modo con The Avengers".
La parola passa quindi a Hugo Weaving, interprete dell'arci nemesi di Cap, Teschio Rosso. "Sto lavorando molto sull'accento del personaggio. Mi sono in parte ispirato a Werner Herzog per questo." Le interpretazioni vocali sono un marchio distintivo per Weaving: indimenticabili i suoi monologhi in V per Vendetta. Ma Teschio Rosso ha qualcos'altro in comune con V: il volto coperto da una sorta di maschera. "L'ho provata per molto poco, ma è straordinaria, una serie di pezzi concatenati fra loro in maniera leggerissima".
Ecco che, dunque, viene mostrata una nuova clip, girata appena un paio di giorni prima, visibilmente un "rough cut". Qui vediamo Johann Schmidt, non ancora diventato il Teschio Rosso, alla ricerca di un prezioso manufatto all'interno di una catacomba, accompagnato da un piccolo commando di nazisti. I soldati aprono un sarcofago, il cui scheletrico occupante tiene stretta una reliquia, con tutta probabilità il Cubo Cosmico. Lo stesso Schmidt esclama "Il gioiello della Camera del tesoro di Odino!". Ma la scena non finisce qui: con fiuto e astuzia il personaggio interpretato da Wieving trova un passaggio segreto, dentro al quale scopre una scatola, la quale gli riversa addosso una minacciosa luce blu...
"Calcolate che tutto ciò è frutto di appena otto giorni di lavorazione, mostrato qui solo per voi!"

Thor

A presentare Thor troviamo, naturalmente, il regista Kenneth Branagh, insieme ai protagonisti della pellicola Chris Hemsworth, Natalie Portman, Kat Dennings, Clark Gregg e Tom Hiddleston.
Natalie Portman si dice subito entusiasta di questa nuova esperienza, perchè "Non sono abituata a recitare davanti al green screen, ed è un'opportunità per imparare tante nuove cose. Poi amo anche il mio personaggio perché molte cose non sono perfettamente definite, si può lavorarci su per tirar fuori molto altro. Poi è uno scienziato decisamente fuori dal comune, non il classico topo da laboratorio con gli occhialoni".
Kat Dennings spiega che il suo personaggio, Darcy, "Nei fumetti non c'è, è un personaggio originale del film. L'assistente tuttofare e pasticciona di Jane Foster [il personaggio interpretato da Natalie Portman, N.d.R.]".
Tom Hiddleston, interprete di Loki, fratello e nemesi di Thor, afferma "Loki è un agente del caos, il fratello deviato. Avrebbe potuto essere lui l'eroe buono, ma non è andata così. L'altro probabilmente aveva delle pistole più grosse! E' stato difficile combinare l'inganno e l'anarchia e incarnarle entrambe. E' anche un gran bugiardo."
La folla ha salutato molto calorosamente anche Clark Gregg, oramai definito "il collante dell'universo cinematografico Marvel", già visto nella saga di Iron Man nei panni dell'agente SHIELD Coulson, che nella scena extra di Iron Man 2 era inviato nel New Mexico a recuperare il martello di Thor.
Ed infine giunge il momento tanto atteso, quello del full trailer.
Abbiamo prima la possibilità di vedere Asgard in tutta la sua bellezza, che ci viene presentata, inoltre, insieme a gran parte delle sue creature, così come degli esseri divini che la popolano. La scena si sposta sulla Terra, dove Thor, sfuggito alla cattura una prima volta, viene interrogato dall'agente Coulson. Le scene di combattimento sono spettacolari, e naturalmente Thor utilizza anche il suo mitico martello. Torniamo poi ad Asgard dove assistiamo al giudizio di Odino (Anthony Hopkins), che bandisce Thor sulla Terra. Qui viene ritrovato, come un povero sbandato, da Jane Foster (Natalie Portman) e intessono uno scambio di opinioni sul rapporto tra tecnologia e mitologia, e sul fatto che sta cercando il modo di recuperare il suo mistico martello. Le scene si accavallano senza sosta, mostrando altri combattimenti, con i Tre difensori di Asgard impegnati a difendere la loro terra mentre Thor e Loki se le danno di santa ragione. La scena torna infine a Coulson, che si rivela essere un personaggio chiave, ora alle prese con il Destroyer, nel mezzo del deserto.
Il trailer è stato presentato in 3D, e sarà riproiettato una seconda volta prima della fine del panel tenuto da Branagh.
Le domande dei fan si accavallano. Scopriamo che Hemsworth, una volta conquistata la parte ha "letto una tonnellata di fumetti di Thor. E mi sono fatto anche una cultura in merito alla mitologia norrena".
Approfittando dell'occasione e vedendo l'approssimarsi della fine del panel (che in realtà non sarebbe finito con Thor, nonostante quanto riportato nel programma), qualcuno ha sollevato un paio di questioni "extra": una voce dal pubblico ha urlato "Edward Norton!!" chiara frecciatina all'incerta situazione sul gigante di giada dopo i recenti sviluppi. Feige ha risposto, con molta flemma, che Hulk è "decisamente più grande di un singolo attore, e sopravviverà a questi. Tuttavia, abbiate fede..." gli spettatori, difatti, non hanno dovuto che aspettare qualche minuto per scoprire interessanti novità sull'alter ego di Bruce Banner. Un altro, additando la propria t-shirt del Punitore, ha chiesto se avrebbero in futuro prodotto qualcosa di R-rated, vietata ai minori per tasso di violenza e temi forti. Feige ha risposto "Frank Castle è ora di nuovo sotto la nostra egida, e ci teniamo a tirarlo fuori al più presto".

The Avengers

Il pubblico, già letteralmente ubriaco per quanto visto di Captain America e Thor, a sorpresa si ritrova quasi l'intero cast del film sui Vendicatori sul palco: Robert Downey Jr., Clark Gregg, Scarlett Johansson, Chris Hemsworth, Chris Evans, Samuel L. Jackson, Jeremy Renner, Mark Ruffalo, oltre a Joss Whedon, appena confermato quale regista della pellicola. La sorpresa più grande è l'annuncio ufficiale dell'entrata in squadra di Jeremy Renner (nei panni del cecchino Hawkeye) e di Mark Ruffalo, novello Bruce Banner/Hulk.
Un nuovo teaser viene proiettato, in cui Samuel L. Jackson, nei panni di Nick Fury, racconta di come sta radunando una "certa" squadra, soffermandosi poi sul nuovo logo del team, dallo stile abbastanza classico, non fosse per la texture in pelle nera dello stesso.
Downey Jr. non si fa mancare l'occasione per una battuta delle sue: "Allora ragazzi, ascoltatemi, e che nessuno tenti di uccidere qualcun altro prima che abbia finito di parlare!". Il riferimento è all'increscioso incidente che è occorso prima della conferenza, in cui un astante, per motivi non ancora chiari, ha ferito all'occhio un altro partecipante alla convention con una penna. "Avete visto inception? Mamma mia che roba, penso sia il film più ambizioso mai stato fatto. Mhh...a ben pensarci...però...The Avengers sarà il film più ambizioso che vedremo in futuro, non c'è dubbio. Cioè...ci stanno T U T T I 'sti supereroi tutti insieme, ne vogliamo parlare?"
Il neo regista Joss Whedon ha quindi fatto la sua trionfale entrata affermando "Io avevo un sogno. Ma non era bello come questo che sto vivendo ora. Ho un cast da sogno. Lo farò letteralmente esplodere. Ma sono nervoso, e ho bisogno del vostro supporto."

Che voto dai a: The Avengers

Media Voto Utenti
Voti: 138
8.5
nd