Speciale Buffy. Arriva il reboot?

Le prime news sul reboot cinematografico del serial TV Buffy L'ammazzavampiri, e le reazioni di Joss Whedon

Articolo a cura di

29 anni, diplomata alla Northwestern, e decisamente eccitata all'idea di entrare in questo progetto: questo è l'identikit di Whit Anderson, colei che la Warner ha scelto per lavorare allo script sul reboot cinematografico del famosissimo (e amatissimo) serial TV Buffy l'ammazzavampiri, di cui la casa di produzione ha da poco comprato i diritti da Fran e Kaz Kuzui, produttori esecutivi mai direttamente coinvolti nello spettacolo (infatti i diritti sono stati attribuiti loro per il finanziamento del progetto, la produzione e la direzione del film). Il problema principale, però, è un altro: Joss Whedon non sarà della partita, come non lo saranno neanche gli attori originali.

Buffy L'ammazzavampiri

Buffy l'ammazzavampiri (Buffy the Vampire Slayer) è una serie televisiva, ormai con lo status di vero cult, appartenente al genere horror/azione e basata sulla trama dell'omonimo film del 1992 con Kristy Swanson, Luke Perry e Donal Sutherland, che però poco ha a che fare con la linea narrativa dello show per la TV. La serie è stata creata da Joss Whedon, già autore del film. Negli Stati Uniti la serie è stata trasmessa dal 10 marzo 1997 al 20 maggio 2003.
Protagonista è Buffy Anne Summers (interpretata da Sarah Michelle Gellar), una semplice ragazza originaria di Los Angeles, a cui è però affidato il ruolo di Cacciatrice, prescelta quindi per lottare contro i vampiri, i demoni e le forze del male. Come le Cacciatrici che l'hanno preceduta, Buffy è guidata da un Osservatore che ha il compito di insegnarle a combattere e seguirla passo passo in quest'avventura destinata a durare tutta la sua vita. A differenza delle altre cacciatrici, però, Buffy ha a fianco i suoi fedeli amici, che formeranno con lei la Scooby Gang assistendola e sostenendola nella sua lotta.

Reboot l'ammazzabuffy

"Ho sempre guardato Buffy quando ero al liceo. Era l'unico programma che vedevo quando tornavo a casa la sera. [...] Avevo la stessa età di Buffy e all'epoca era così raro vedere un personaggio principale donna così forte, capace, intelligente, ma anche così pieno di femminilità". A parte questa sovraeccitazione da press release, Anderson comunque sa che senza Whedon i fan "storici" della serie saranno decisamente scettici riguardo al progetto, ma lei assicura che prenderà le caratteristiche principali e lo spirito del mondo creato da Whedon, e li metterà in una "nuova storia" molto attuale. Arriva persino a citare la rilettura di Christopher Nolan di Batman come esempio di come un personaggio così familiare e una mitologia così riverita possano essere portati su grande schermo sotto una nuova luce vitale. La cosa che più l'affascina di Buffy è il suo continuo lottare tra quello che è destinata a fare e quello che vorrebbe fare: "su di lei incombe il peso del destino del mondo, ma alcuni giorni si sveglia e decide di non volerlo fare.[...] Per non parlare del conflitto interiore del suo amore per chi dovrebbe essere il nemico. Queste sono le cose che più ho amato di lei e del suo mondo". La Anderson al momento sta scrivendo lo script, ma le sue idée sembrano aver già attirato l'interesse di alcune figure principali dietro questo reboot, come Charles Roven, produttore di film come Batman Begins e The Dark Knight, che insieme alla sua Atlas Entertainment ha firmato con la Anderson dopo aver visto "qualcosa di speciale" nel concept presentatogli: "Questo è un reboot totalmente nuovo. [...] Deve essere collegato ai giorni d'oggi, ed è quello che Whit sta cercando di fare". Ovviamente poi, cercando di dare a questa scelta una base fondata, continua dicendo che c'è una larga fetta di fan ansiosi di vedere il ritorno di questo personaggio e che "anche se non sarà la nostra Buffy liceale, sarà comunque intelligente, forte e sexy come tutti noi la ricordiamo". Per dovere di cronaca c'è da sottolineare che secondo un sondaggio fatto da Entertainment Weekly, praticamente appena l'1.64% dei votanti vorrebbe vedere una Buffy senza Whedon.

L'Ira del funesto Whedon

Ovviamente la cosa non è piaciuta affatto a Joss Whedon, che sulle pagine di E! Online si sfoga tramite una lettera piena di sarcasmo e di intelligenza, ma certamente anche con una non velata amarezza. Eccone un estratto: "Questa è una triste, triste riflessione riguardo i nostri tempi, dove le persone si devono cibare delle carcasse dei loro racconti di gioventù tanto amati - solo perchè non riescono a pensare da soli ad idee originali, come invece ho fatto io con il film sui Vendicatori. [...] Ovviamente provo emozioni forti e contrastanti davanti a cose del genere. [...] Ho sempre sperato che Buffy avesse potuto continuare dopo la mia morte. Ma, capisci, DOPO. Non amo l'idea di una mia creazione nelle mani di un altro, ma sono anche cosciente del fatto che molte mani hanno lavorato per rendere quello show ciò che poi è diventato. E non c'è nessuna base legale per fare qualcosa che non sia sospirare sonoramente. [...] Approfitto comunque di questa occasione per annunciare che sto lavorando ad un film su Batman. Perchè c'è un franchise che veramente ha bisogno di un ammodernamento. Quindi cercate The Dark Knight Rises Molto Prima Di Quell'Altro E Molto Più Economico E (girato) A Toronto, in reboot nei migliori cinema. Lasciatemi con il mio dolore! Cordialmente vostro, Joss Whedon"

Buffy The Vampire Slayer Reboot E' decisamente interessante vedere come una casa di produzione, la Warner, che prima aveva praticamente fatto quasi sparire il personaggio di Buffy, ora stia cercando di recuperarlo senza, ovviamente, chiamare in causa chi era riuscito a far entrare quello show semi sconosciuto nell'olimpo dei serial cult. Praticamente si riprenderanno nomi e situazioni, ma del resto non rimarrà nulla. Oltretutto si sta sempre parlando del reboot di un serial chiusosi neanche 7 anni fa, e che ancora va avanti tramite fumetti. Se poi mettiamo in conto che la citazione dell'esempio di Nolan e della sua rilettura di Batman c'entra veramente poco con quello che stanno facendo loro con Buffy, in quanto Nolan non ha preso e stravolto da zero il personaggio (anzi...), diciamo che al momento questo progetto non sembra partire benissimo. Vedremo...

Quanto attendi: Buffy The Vampire Slayer Reboot

Hype
Hype totali: 16
44%
nd