Black Panther infrange oltre 10 record in tutto il mondo, è festa in casa Marvel

I Marvel Studios celebrano tutti i traguardi raggiunti da Black Panther, piccolo grande capolavoro produttivo e d'intrattenimento.

speciale Black Panther infrange oltre 10 record in tutto il mondo, è festa in casa Marvel
Articolo a cura di

Più volte su queste pagine abbiamo ribadito come Black Panther sia stato un successo clamoroso al box office mondiale, del tutto inaspettato se guardiamo alle pieghe del progetto. Ovvero: film incentrato su un eroe outsider poco conosciuto dal grande pubblico, simbolo estremo del Black Power, la minoranza di colore che negli Stati Uniti ha un forte background storico e culturale. Tutti elementi che, secondo i dati delle ultime ore, non hanno minimamente intaccato la potenza devastatrice del lungometraggio, che ha sconfessato anche le più rosee aspettative. Lo ha confermato la stessa Marvel, che nella giornata di ieri ha rilasciato un poster con tutti i traguardi raggiunti dal film, che adesso ci apprestiamo a commentare in dettaglio. Partiamo proprio dal box office: in patria, Black Panther ha sfondato il tetto dei 660 milioni, arrivando precisamente a 667.2 milioni di dollari. Di poco inferiore, ma comunque esorbitante, il risultato internazionale: 636 milioni di dollari, cifra grazie alla quale il film ha raggiunto il miliardo e 303.2 milioni in totale.

Un successo planetario

Il mercato estero più remunerativo è stato quello cinese, dove il film ha incassato 104.5 milioni, con la piazza asiatica sempre più interessata ai cinecomic e ai blockbuster americani in generale. Subito dopo troviamo il Regno Unito che, nonostante le sue dimensioni "ridotte", ha portato nelle casse della Marvel 68.1 milioni. Podio anche per la Corea con 42.8 milioni di dollari, meglio di Brasile, Francia e Australia, rispettivamente al quarto, quinto e sesto posto. Se guardiamo all'intera storia del cinema, Black Panther rappresenta la decima migliore uscita di sempre nel mondo, negli Stati Uniti invece è addirittura la terza migliore di tutti i tempi, la prima se guardiamo ai soli cinecomic. Un film rimasto ai vertici delle classifiche per numerose settimane, cinque per l'esattezza negli USA al primo posto, dunque ha avuto un'alta resa sul lungo periodo, ma che ha allo stesso tempo fatto registrare un debutto senza precedenti.

La nuova frontiera

In patria nei primi quattro giorni di programmazione ha "bruciato" 242.1 milioni di dollari, il secondo miglior risultato di sempre appena dietro Star Wars: Il Risveglio della Forza. Black Panther è stato campione nei weekend ma anche del suo primo lunedì: nel giorno in cui le sale sono meno frequentate è riuscito a guadagnare 40.1 milioni, mai lunedì è stato più propizio per un film nella storia americana. Il passaparola e i media, oltre che la verve stessa della pantera nera, hanno infranto anche un record relativo alla seconda settimana di programmazione: ben 111.6 milioni incassati negli US, una cifra che tanti blockbuster faticano a raggiungere anche nella prima settimana di debutto. In parole povere: Black Panther rappresenta una vera pietra miliare a livello produttivo, con un budget stimato di circa 200 milioni, è riuscito a incassare un miliardo e 300 milioni di dollari, appassionando con gusto orde di spettatori in tutto il mondo. Tutto questo lo ha fatto non tanto con attori altisonanti e squadre di supereroi più che rodate ma con un protagonista outsider e un team eccellente a 360 gradi a partire dal regista Ryan Coogler e finendo con l'interprete Chadwick Boseman; volti e talenti di una nuova, strabiliante generazione di artisti.

Che voto dai a: Black Panther

Media Voto Utenti
Voti: 62
7.5
nd