Black Adam: la storia della Justice Society, il primo team di eroi DC

La Justice Society di Black Adam è stata il primo team di supereroi di sempre, nonché il primo gruppo di “super” della DC, ben prima della Justice League.

Black Adam: la storia della Justice Society, il primo team di eroi DC
Articolo a cura di

Black Adam è uscito al cinema in tutto il mondo da solo una settimana, ma sono ormai in molti a parlare di un enorme successo per il cinefumetto targato DC, capace da solo di risollevare le sorti di un DCEU dato ormai per defunto dai più. Non è dunque un caso che Dwayne "The Rock" Johnson, che nel film interpreta proprio Teth-Adam, si sia già espresso a favore di un possibile sequel di Black Adam, che metta l'antieroe della Distinta Concorrenza faccia a faccia con tutti gli altri superumani del DCEU, dopo le "prove generali" dello scontro contro la Justice Society.

In effetti, se Black Adam è un personaggio estremamente conosciuto e di successo, è stato del tutto inaspettato il successo riscosso proprio dalla Justice Society, una formazione importantissima per la storia della DC ma da anni passata in secondo piano, specie in campo fumettistico. Cerchiamo dunque di ripercorrere la storia della Justice Society e dei suoi membri, per capire quali siano stati i motivi alla base della sua genesi e come essa si sia evoluta nel tempo.

Il primo team di supereroi di sempre

La Justice Society di Black Adam è composta da quattro membri, ossia Hawkman, Dottor Fato, Cyclone e Atom Smasher, quest'ultimo il novellino del gruppo, nipote del primo, "vero" Atomo. Il particolare sulla biografia di Atom Smasher non è messo a caso nel film: oltre a creare un rapporto di amicizia trans-generazionale con Adam, infatti, esso è un rimando alle origini della formazione a fumetti, che si presume abbiano ispirato anche quelle nel DCEU.

Infatti, storicamente la Justice Society è considerata il primo team di supereroi di sempre, ancor prima dei Fantastici Quattro e dei Vendicatori di casa Marvel, nonché della stessa Justice League of America. La formazione ha esordito nel lontanissimo 1940, ossia più di vent'anni prima dei principali team della Casa delle Idee e della stessa DC: gli F4 sono nati dalla penna di Stan Lee e di Jack Kirby nel 1961, i Vendicatori nel 1962. Invece, la Justice League è stata fondata nel 1960, il che la rende la "figlia spirituale" della Justice Society. Il team originale della formazione, ben diverso da quello che vediamo scontrarsi con Black Adam nella pellicola al cinema, comprendeva anche altri membri oltre ai quattro che appaiono nel film: tra di essi, infatti, ci sono anche Flash e Lanterna Verde, entrambi passati poi alla JLA, insieme a Hourman, Sandman, Spectre e Johnny Thunder. Lo stesso Adam, per un certo lasso di tempo, ha fatto parte del gruppo, benché in maniera estremamente riluttante.

Sia nei fumetti che al cinema, Hawkman è il leader della Justice Society: il ruolo dell'eroe nei fumetti non è quello di un chiaro "capo" della formazione, se non altro per via della storia editoriale del team e dei continui rimpasti effettuati dalla DC nel tempo.

Conosciuto in Italia come Falco, almeno finché la lingua inglese non è stata sdoganata anche nel Bel Paese (cioè negli anni Ottanta), Hawkman è stato uno dei membri fondatori della Justice Society ed ha anche fatto parte di diverse versioni della Justice League of America, comparendo persino in alcune sue trasposizioni animate per il piccolo schermo. Un risultato notevole, specie se consideriamo che di fatto Hawkman non ha poteri davvero "fuori dal comune", ma è anzi un "super" molto simile ad altri eroi: certo, forza e resistenza sovrumane ci sono e c'è anche la classica guarigione istantanea dalla ferite, ma il tratto distintivo dell'eroe, cioè le grandi ali metalliche, è in realtà del tutto artificiale. Una via di mezzo tra Batman e Superman, per intenderci (benché con un carisma neanche lontanamente paragonabile a quello dei due eroi più noti). Una delle particolarità di Falco, molto criticata per via della sua assenza da Black Adam, è il fatto che egli sia accompagnato dalla "spalla" Hawkgirl: secondo i creatori del film con The Rock, però, l'assenza di Hawkgirl dalla pellicola "non è casuale", e potrebbe prefigurare un film o una serie TV dedicata interamente ai due supereroi alati.

Le quote rosa nella Justice Society sono invece impersonate da Cyclone. Cyclone non è una dei fondatori della Justice Society a fumetti, ma appare per la prima volta in Justice Society of America vol. 3, n°1, uscito nel 2006. Trattasi dunque di una delle aggiunte recenti al gruppo, che nella sua formazione originale era interamente al maschile. In realtà, i collegamenti di Cyclone con la Justice Society sono piuttosto profondi: la ragazza è infatti nipote di Abigail Hunkel, la Red Tornado originale, anch'essa aggiuntasi alla Justice Society con un cameo poco dopo la sua prima apparizione a fumetti.

Proprio queste origini sono state trasposte al cinema con un personaggio sensibilmente più giovane di Dottor Fato e Hawkman, che sembra essere una relativa "new-entry" del team poco più rodata dell'ultimo arrivato, Atom Smasher (che fin da subito sembra avere una cotta per l'eroina quasi coetanea). Come spiega chiaramente il nome, Cyclone ha la capacità di manipolare i venti, un potere di cui era dotata anche Red Tornado, creando uragani e forti correnti con cui combatte i propri nemici. Nella sua storia editoriale relativamente breve, Cyclone è anche stata un membro della JSA All-Stars.

Tra new-entry e nomi storici

Come abbiamo anticipato poche righe fa, l'altra new-entry della JSA è Atom Smasher (Noah Centineo), alias di Albert Rothstein, da non confondere con l'Al Rothstein introdotto nella serie TV The Flash e interpretato da un altro attore (Adam Copeland). La storia di Atom Smasher è un po' più complicata di quella degli altri personaggi: come Cyclone, Atom Smasher è un "nipote d'arte", poiché su nonno è il membro fondatore della Justice Society Atomo, o Al Pratt, ritiratosi nel 1951 dopo una decennale carriera fumettistica.

Al pari del nonno, anche Atom Smasher ha poteri che dipendono dalla sua capacità di manipolare le molecole: egli può dunque modificare le sue dimensioni e la sua densità, ingrandendosi a dismisura e ottenendo così una super-forza. Per i suoi poteri, Atom Smasher è l'eroe DC che più si avvicina all'Ant-Man di casa Marvel. Entrato nella JSA per difendere la reputazione del nonno, trasformatosi nel tempo nel villain Cyclotron, Atom Smasher intesse una relazione fraterna sia con Stargirl che con Black Adam, che vediamo leggermente accennata anche al termine della pellicola del DCEU. Prima di diventare Atom Smasher, comunque, Rothstein era noto con il nome di Nuklon e faceva parte di un altro gruppo di supereroi, la Infinity, Inc.: stranamente, con il passaggio da un alias all'altro, Atom Smasher ha anche perso un superpotere, ossia quello di passare attraverso i muri modificando la propria struttura molecolare.

Ultimo membro della Justice Society apparsa in Black Adam, nonché suo co-leader insieme ad Hawkman, è il Dottor Fato interpretato da Pierce Brosnan. Il personaggio è stato ispirato direttamente da Doctor Strange, come ha confermato lo stesso Brosnan, ma sembra anche quello che ha riscosso il maggior successo tra il pubblico, tanto da portare alcuni a parlare apertamente di un possibile spin-off di Black Adam incentrato su Doctor Fate, che visto il grande successo di pubblico del film potrebbe effettivamente diventare realtà.

Fato è uno dei personaggi più "vecchi" dell'universo DC: introdotto in More Fun Comics nel 1940, il suo vero nome è Kent Nelson, orfano dell'archeologo Sven Nelson, morto in circostanze misteriose dopo aver portato alla luce la tomba dell'antica divinità Nabu. Proprio Nabu insegna al piccolo Kent le arti magiche, facendone un vero e proprio supereroe, con poteri che spaziano dall'uso della magia a fini offensivi e difensivi fino al volo, al viaggio nel tempo, all'immortalità, al teletrasporto e alla telepatia. Uno degli esseri più potenti del cosmo DC, nonché uno dei fondatori della Justice Society, Dottor Fato ha avuto una complessa storia editoriale, peraltro non ancora conclusa, che ha visto la sua iconica maschera passare per cinque o sei teste diverse. Bonus: in pochi se lo ricorderanno, ma Dottor Fato è brevemente apparso anche nella nona stagione di Smallville, nonché in Injustice 2 come personaggio giocabile.

Quanto attendi: Black Adam

Hype
Hype totali: 68
73%
nd