Baywatch, perché potrebbe essere il film più cool dell'estate cinematografica

Risate a go go, fisici da copertina e spiagge da sogno, i bagnini di Baywatch stanno per tornare ma questa volta al cinema, in una veste tutta nuova.

Baywatch, perché potrebbe essere il film più cool dell'estate cinematografica
Articolo a cura di

È stata una fra le serie TV più famose degli anni '90, la più replicata qui in Italia e la più longeva (ben 11 stagioni più un film TV), ed ora i bagnini di Baywatch invadono anche il grande schermo con tutta la loro bellezza, affabilità ed ilarità. Si, perché il film che sarà diretto da Seth Gordon e che arriva in Italia dal primo Giugno, sarà totalmente diverso dalla serie a cui è ispirato. Baywatch cambia volto e diventa più cool, più scanzonato, più ironico e decisamente più volgarotto, ma rimangono le risate, le incomprensioni ed i fisici statuari. Se questa rivoluzione può essere funzionale per rinvigorire il marchio e permettere di dar vita ad un nuovo e fruttifero franchise è ancora presto per dirlo, anche se, dal trailer e dalle foto trapelate in rete, si nota come c'è tutta l'intenzione di celebrare il mito di Baywatch strizzando l'occhio alle commedie di oggi. Tutto ha subito un radicale cambiamento, dalle musiche, alla psicologia dei personaggi ai legami di squadra. Mitch Buchanan ad esempio, ruolo che fu ricoperto dal celebre David Hassehloff, ora sarà interpretato dal mitico The Rock, il quale ammicca e sorride in continuazione con la telecamera, e poi c'è Zack Efron (più palestrato che mai), Alexandra Daddario e la star di Quantio, Priyanka Chopra, nel ruolo di una sexy villain. Il film non passerà certo alla storia (diversamente da quanto accaduto alla serie TV), ma potrebbe essere una delle sorprese di questa estate cinematografica. Per questo, vi sveliamo tre validi motivi sul perché, nonostante tutto, il film di Baywatch potrebbe diventare uno dei successi di quest'anno.

3. Il remake di Baywatch è scostumatissimo ma fresco e divertente

C'è la voglia e soprattutto l'intenzione di divertire a tutti i costi nel primo film cinematografico di Baywatch. Non cambia l'ambientazione ma a cambiare sono le battute che si fanno volgari (forse anche troppo), i doppi sensi che cadono come la sabbia sul telo da mare, ed a prevalere è il no-sense puro. Prendendo spunto da commedie come Cattivi Vicini, Nonno scatenato e via discorrendo, il film di Baywatch sarà la pellicola definitiva per gli amanti della ‘new-comedy', perché nonostante tutto, riuscirà a strappare più di una risata e si farà spazio fra chi, in un film estivo, cerca solo freschezza e divertimento. Ma soprattutto da un film con Zac Efron e The Rock che altro si può desiderare?

2. Si potrà ammirare la bellezza di Zac Efron e Priyanka Chopra, perché anche l'occhio vuole la sua parte.

Al di là di una trama no-sense, il film di Baywatch merita di essere visto (forse) solo per la carrellata di star che militano all'interno del cast. Come Zac Efron, ex ragazzo prodigio di High School musical, che ha appeso definitivamente al chiodo il vestito da bravo ragazzo, ora è diventato un adone muscoloso, con capello biondo e costume striminzito. Anche i maschietti potranno trovare pane per i loro denti, dato che nel main cast figura Alexandra Daddario, più in forma e sexy che mai, e poi l'irriducibile Priyanka Chopra che, fra una ripresa di Quantico ed una foto sensuale pubblicata sul suo profilo instagram, ora interpreta una sexy villain che dovrà fronteggiare i bagnini più sgangherati di Los Angeles. Si, perché se la trama fa acqua da tutte le parti, ci pensa il cast a rendere tale il film. Non dei mostri di recitazione ma attori sexy ed ammiccanti che hanno appeal sul pubblico. Una mossa pubblicitaria da vero genio del marketing cinematografico.

1.È un film volutamente tamarro che abbandona i toni seriosi del serial.

Tutti i fan di vecchia data sarebbero rimasti più contenti se il film di Baywatch avesse riportato sullo schermo gli attori più famosi della serie tv (anche se si vocifera che David Hasselhoff sarà presente ma con un piccolo cameo), ma la cosa che lascia ancora più stupiti è il dare spazio al no-sense e ad una trama tamarra come non mai; è stata una scelta voluta fin dall'inizio, fin da quando la pellicola era in fase embrionale. Quindi dimenticate i drammi, gli amori, i colpi di scena trash ed in odore di soap-opera, perché il film di Seth Gordon rappresenta un vero e proprio re-start per il celebre marchio televisivo. Nessun dramma, solo la voglia di divertire e far divertire (anche forzatamente). L'estate non sarà bollente (almeno cinematograficamente parlando), ma con l'arrivo di Baywatch tutto sarà diverso ( o almeno si spera).

Che voto dai a: Baywatch

Media Voto Utenti
Voti: 0
ND.
nd