Avengers: Infinity War oltre i 2 miliardi, attenzione però a Black Panther

Avengers: Infinity War festeggia finalmente il superamento dei 2 miliardi worldwide, attenzione però a Black Panther negli Stati Uniti...

speciale Avengers: Infinity War oltre i 2 miliardi, attenzione però a Black Panther
Articolo a cura di

Come ampiamente previsto, dalle ultime analisi come dalla realtà dei fatti, Avengers: Infinity War ha superato la fatidica soglia dei 2 miliardi di dollari di incasso in tutto il mondo, raggiungendo ufficialmente quota 2.004.137.049 dollari. Un record infranto grazie ai mercati stranieri, con il contatore che segna ormai 1.346.000.000 dollari, ben il 67,2% del totale da sommare ovviamente al risultato domestico pari a 658.137.049 dollari (32,8%). Il muro dei 2 miliardi era effettivamente difficile da scalare, un massiccio verticale oltrepassato sino a poche ore fa soltanto da tre blockbuster in tutta la storia del cinema: pensiamo ad Avatar, campione assoluto con 2.79 miliardi, a Titanic, fermo a 2.19, e a Star Wars: Il Risveglio della Forza, a 2.07. Avengers: Infinity War si insinua dunque come quarto film, ma la sfida è tutt'altro che finita.

A caccia del terzo posto

Il cinecomic della Marvel non vuole assolutamente saperne di uscire dalle sale e dalle classifiche settimanali del box office, e per superare il settimo episodio della saga di Guerre Stellari ci vogliono "appena" 64 milioni. I prossimi weekend dunque potrebbero essere quelli del sorpasso, ma non è affatto facile. Anche se nella Casa delle Idee sembra tutto rose, fiori e calici di champagne californiano, c'è un solo dato che non torna, o quantomeno rappresenta un'interessante anomalia: pur essendo il maggiore incasso worldwide di sempre in casa Marvel, Infinity War non primeggia affatto negli Stati Uniti. Se l'irriverente Thanos e le sue gemme hanno incassato domestic 658 milioni di dollari, c'è qualcuno che pochi mesi fa ha fatto meglio: Black Panther vince (per ora eh) il 2018 casalingo sfiorando i 700 milioni, 699.451.176 dollari per l'esattezza.

Black power

Il film firmato Ryan Coogler ha incassato negli Stati Uniti il 52% dei suoi introiti totali, battendo dunque (clamorosamente potremmo aggiungere) Infinity War, con una quota estera del 48% (646.488.664 dollari).

I motivi di questo "stacco" sul mercato US andrebbero analizzati nel profondo, in superficie però viene subito da pensare al cosiddetto "black power". Nonostante fosse un'opera monografica su un eroe di secondo piano, Pantera Nera per l'appunto, e non un insieme vincente dei migliori supereroi visti in azione negli ultimi 10 anni, la vicinanza alla minoranza di colore ha fatto centro nel pubblico americano. Un aspetto che andrebbe certamente indagato a fondo, anche da un punto di vista antropologico, ma che guadagna senso anche senza scavare troppo. Sarà interessante vedere cosa accadrà con Black Panther 2, ma per questo bisognerà ancora aspettare parecchio.

Che voto dai a: Avengers: Infinity War

Media Voto Utenti
Voti: 250
8.6
nd