Marvel

Avengers 4, l'addio di Chris Evans a Captain America e il futuro del personaggio

I reshoot del cinecomic dei fratelli Russo sono ormai in via di conclusione: l'ultimo a terminarli è stato Evans, che ha voluto salutare il personaggio.

speciale Avengers 4, l'addio di Chris Evans a Captain America e il futuro del personaggio
Articolo a cura di

"Oh capitano, mio capitano", recitavano commossi gli studenti della Welton salutando il Professor John Keating interpretato dal compianto Robin Williams, ma dalle parti del Marvel Cinematic Universe gli addii sono meno teatrali.
Niente salite sui banchi di scuola, niente poesie, ma solo un like o una condivisione a un post o a un tweet via social, come accaduto recentemente con l'addio di Chris Evans al ruolo di Captain America, che non è certamente arrivato come un fulmine a ciel sereno.
È più o meno da febbraio che l'interprete di Steve Rogers ha annunciato il suo addio al costume e allo scudo di Cap, un ruolo che ha contribuito enormemente a costruire la sua carriera e il suo positivo rapporto con i fan e il grande pubblico.
Una performance sulla quale Evans si è soffermato per dieci, lunghi anni - inframezzati da pause obbligate -, una decade ricca di soddisfazioni personali e lavorative che però è giusto lasciarsi ora alle spalle per guardare a un futuro lavorativo più diversificato.
La decisione, seppur tremendamente triste, è comunque comprensibile: quando si è sulla cima, non si può che scendere, altrimenti si resta bloccati su una vetta già scalata del tutto a prendere freddo e rimanere "congelati" in quella parte, per sempre. Ma quello di Evans, in fin dei conti, è davvero un addio?

C'è solo un Capitano

Rifacendosi alle dichiarazioni che l'attore ha rilasciato nei mesi passati, al fatto che Avengers 4 porterà a conclusione la prima, macro-Fase del MCU e anche al suo Tweet, la risposta parrebbe essere "sì". Quello di Evans sembra a tutti gli effetti un addio definitivo al personaggio, con il quale ha comunque condiviso moltissimo, contribuendo attivamente a renderlo un'icona ancora più amata di quanto già non fosse.
Fino all'uscita nelle sale del film, comunque, non vi sarà la certezza di questo addio, se dettato dalla morte del protagonista o da un ritiro forzato, in ogni caso le parole dell'interprete sono abbastanza chiare. Nel tweet ha infatti scritto: "Finite ufficialmente le mie riprese per Avengers 4.

È stato un giorno molto emozionante, se non di più. Interpretare questo ruolo per 8 anni è stato davvero un onore. A tutti coloro di fronte e dietro la telecamera e al pubblico vorrei dire grazie per tutti questi bellissimi ricordi! Ve ne sarò eternamente grato".
Lo spazio di manovra per elucubrare su di un suo "semplice" arrivederci sembra insomma davvero minimo. Evans ringrazia i registi con i quali ha lavorato (Joe Johnston, i fratelli Russo e Joss Whedon), i suoi compagni di set - Robert Downey Jr e Scarlett Johansson - e infine il pubblico, che lo ha seguito con affetto e costanza lungo tutto il corso della sua esperienza tra le fila del MCU. In un messaggio tanto breve, si avverte l'esigenza impellente dell'attore nel voler rendere grazie a chiunque abbia contribuito al suo successo, con dignità e rispetto, così da avvisarli anche del suo doveroso e sensato ritiro dai panni di Cap, una parte nella quale ha investito anima e corpo e che adesso deve salutare definitivamente. Possiamo ovviamente sbagliarci - in fondo non abbiamo superpoteri -, ma la sensazione che questo sia un preludio ufficiale all'ormai inevitabile chiodo su cui appendere lo scudo del supereroe è molto forte, decisamente stringente.
A corroborarla, inoltre, ci ha pensato anche Robert Downey Jr, il mitico interprete di Iron Man, collega e amico fidato di Evans, con il quale lavora insieme ormai da sei anni. Facendo infatti seguito alle parole dell'attore, Downey Jr ha voluto salutare a modo suo - che significa divertito - l'amico, condividendo via Instagram un disegno di Buzz Lightyear e Woody di Toy Story "ripensati" come Iron e Cap, riportando in didascalia: "Sappiamo tutti chi è il vero sceriffo in città".
Un'immagine nostalgica e caricaturale che però vuole essere momento di sollievo in una fase tanto importante del MCU, pronto a voltare pagina per guardare a un futuro che vedrà una diversificazione importante dell'Universo Narrativo, tanto che secondo molti si parlerebbe di più Universi - Spaziale, Terrestre, Multiverso.
Eppure, anche se Cap non sarà più lì a difendere il mondo e lottare con i propri principi, la sua leggenda continuerà sicuramente a vivere nelle azioni e nei cuori dei compagni e delle nuove generazioni di Supereroi. Certo a mancare sarà una decisiva dose di carisma, che non siamo ancora certi la Captain Marvel di Brie Larson possa restituire completamente, ma in ogni caso - almeno nell'Universo Cinematografico - ci sarà sempre e soltanto un Capitano.

Quanto attendi: Avengers 4

Hype
Hype totali: 115
89%
nd