Auguri Jennifer Lawrence: 5 ruoli cult per celebrarla

Uno speciale per festeggiare i 27 anni dell'attrice Premio Oscar Jennifer Lawrence attraverso i suoi cinque ruoli cult, da Katniss Everdeen a Mystica.

speciale Auguri Jennifer Lawrence: 5 ruoli cult per celebrarla
Articolo a cura di

Che siate suoi fan oppure no, Jennifer Lawrence è indubbiamente una delle celebrità più influenti degli ultimi anni. Attrice pluripremiata, volto di Hunger Games, ogni film con Jennifer Lawrence porta l'attenzione mediatica alle stelle, sia per quanto riguarda le pellicole più riuscite, sia per quelle meno apprezzate dalla critica - e nella carriera della star americana ce ne sono state un paio, come Una Folle Passione o il poco acclamato Passengers. Dopo aver mosso i primi passi in televisione, l'esordio nel mondo del cinema arriva a 18 anni con Garden Party: da lì, la strada è tutta in salita per questa giovane ragazza del Kentucky. Aspettando il suo prossimo progetto, Madre! di Darren Aronofky, con questo speciale festeggiamo i 27 anni dell'attrice Premio Oscar Jennifer Lawrence attraverso i suoi cinque ruoli cult: da Katniss Everdeen a Mystica, passando per il sodalizio con Francis Lawrence.

Ree Dolly (Un gelido inverno)

È il 2010 e la semisconosciuta Jennifer Lawrence conquista Hollywood con la sua interpretazione di Ree Dolly in Un gelido inverno che le fa guadagnare la sua prima candidatura agli Oscar. Nel film, l'attrice ricopre uno dei suoi ruoli che maggiormente la identificano - e che diventeranno il suo punto di forza: una giovane ragazza con alle spalle il peso dei dolori della sua famiglia, tra un padre assente e una madre in perenne stato di depressione. Spinta dall'agonia e allo stremo delle forze, Ree intraprende un viaggio alla ricerca della figura paterna al fine di rimettere insieme ciò che resta della sua famiglia. A remarle contro, il gelo dell'inverno e dell'intera comunità.

Mystica (X-Men)

Nei nuovi film dedicati agli X-Men, Jennifer Lawrence veste i panni che furono di Rebecca Romijn nella precedente trilogia dei supereroi Marvel, interpretando l'ambigua e orgogliosa mutante ricoperta di squame blu, Mystica, alias Raven Darkhölme. Pur trovandosi di fronte a un personaggio molto più giovane rispetto a chi l'ha preceduta, la Lawrence riesce a gestire al meglio un ruolo d'azione e sensualità, dimostrando di essere totalmente a suo agio con la tenuta (quasi) nuda. Sfruttando al massimo la popolarità dell'attrice, che all'epoca era all'apice del successo, il franchise degli X-Men punta tutto su di lei: Mystica è la chiave di volta di Giorni di un Futuro Passato, mentre in Apocalypse è la guerriera al comando della battaglia contro il nemico comune, ammirata e imitata da molti giovani mutanti.

Katniss Everdeen (Hunger Games)

Il fenomeno JenLaw scoppia con la saga di Hunger Games. I quattro film tratti dalla serie di libri di Suzanne Collins sono ambientati in un futuro distopico, in cui la "ghiandaia imitatrice" Katniss Everdeen guida la rivolta dei distretti contro la tiranna Capitol City. Dotata della sua grande forza d'animo e del suo coraggio, la ragazza diventa il simbolo della rivoluzione e Jennifer Lawrence si trasforma nell'idolo delle adolescenti. Incalzato dal successo dei romanzi, l'adattamento cinematografico del franchise spopola in tutto il mondo.

Tiffany Maxwell (Il lato positivo)

La svolta per l'attrice arriva con l'inizio della collaborazione col regista David O. Russell, che nel 2012 la vuole come protagonista de Il lato positivo, film tratto dal libro L'orlo argenteo delle nuvole di Matthew Quick. Per Jennifer Lawrence è un ruolo più maturo e decisamente fuori dalle righe: la sua Tiffany Maxwell è una giovane vedova, problematica e promiscua, che lega con Pat Solitano (Bradley Cooper), anche lui altrettanto complessato e affetto da disturbo bipolare. La chimica tra la Lawrence e Cooper si vede sia dentro che fuori lo schermo, e la coppia è una delle ragioni per cui il film funziona. Per questa parte, Jennifer conquista premi su premi, vincendo la sua prima statuetta in una serata memorabile dove il suo scivolone nella scalinata degli Academy farà il giro del web.

Rosalyin Rosenfeld (American Hustle)

Squadra che vince non cambia: David O. Russell vuole replicare il successo de Il lato positivo con American Hustle - L'apparenza inganna, perciò riporta insieme il trio formato da Jennifer Lawrence, Bradley Cooper e Robert De Niro. Nuovo film, nuovo ruolo per l'attrice degli X-Men: Rosalyn Rosenfeld è la giovane, viziata e frivola moglie del truffatore Irving (Christian Bale), una donna che si rivela fonte di molti guai ma anche di scene esilaranti. In American Hustle è gara di bravura tra le due prime donne, Jennifer Lawrence ed Amy Adams, ma pur ritagliandosi uno spazio minore, la star di Hunger Games riesce a spuntarla, vincendo un Golden Globe e conquistando la sua terza nomination agli Oscar. Memorabile l'esibizione della Lawrence sulle note di Live & Let Die.

Che voto dai a: Passengers

Media Voto Utenti
Voti: 26
6.3
nd