Assassinio sull'Orient Express: i romanzi di Agatha Christie al cinema

Mentre Assassinio sull'Orient Express di Kenneth Branagh è al cinema, ricordiamo gli adattamenti più celebri della famosa scrittrice britannica.

speciale Assassinio sull'Orient Express: i romanzi di Agatha Christie al cinema
Articolo a cura di
Carlo Lanna Carlo Lanna Giornalista Pubblicista, laureato in Giurisprudenza con un'insana passione per le serie tv ed il cinema.

Molto spesso sia il grande cinema che l'arte seriale americana (e inglese) hanno reso omaggio all'immortale Agatha Christie. La regina indiscussa dei romanzi e racconti di genere crime è considerata una delle autrici più influenti del ventesimo secolo, tanto è vero che ancora oggi è un metro di paragone e fonte d'ispirazione per molti (per non dire tutti) neo romanzieri che si approcciano al genere. Agatha Christie aveva uno stile molto personale, pungente, anticonformista, capace di trasportare il lettore al centro del racconto e disseminare, nella cornice narrativa, gli indizi più particolari per la soluzione del giallo. Queste caratteristiche sono poi diventate i suoi cavalli di battaglia grazie, soprattutto, ai personaggi nati dalla sua penna, come Miss Marple e il detective Poirot. Protagonisti di tante, tantissime avventure (l'iconica Miss Marple ad esempio compare in 12 racconti e 20 romanzi della giallista inglese), il detective con il baffettto da sparviero è ora uno dei protagonisti di Assassino sull'Orient Express, remake del celebre film del 1975, questa volta diretto ed interpretato da Kenneth Branagh e da un cast di stelle come Penelope Cruz, Johnny Depp e tanti altri. Un film che è già campione d'incassi ed è nelle nostre sale dal 30 novembre scorso. Un'operazione cinematografica che parte già vittoriosa, se da una parte la tradizione "in giallo" di Agatha Christie si trasforma in qualcosa di diverso, cercando di proiettarsi verso un pubblico più generalista, i suoi canoni più particolari rimangono comunque immutati. Nonostante questo non sappiamo se, fra i tanti lavori ispirati ai suoi romanzi, possiamo definire quest'ultimo film il miglior adattamento mai realizzato; riteniamo invece che i tre film qui sotto elencati siano i lavori più interessanti, i più celebri e quelli da rivedere prima (o dopo) di Assassinio sull'Orient Express.

Assassino sul Nilo

È del 1978 la trasposizione cinematografica del romanzo ‘Poirot sul Nilo', uno fra i grandi classici della scrittrice. Una cornice esotica è l'espediente perfetto per mettere in scena una storia di amore e vendetta, un giallo ben confezionato che, fino alle sue ultime battute, riesce a tenere lo spettatore incollato allo schermo. La morte della giovane Linnet Ridgeway, appena sposata con il ricco (ma non troppo) Simon Doyle, fa scendere in campo il detective Poirot che, insieme al Colonnello Rise, porta avanti le indagini sul colpevole. Come è da prassi in ogni racconto di genere, l'ombra del dubbio e del sospetto colpisce tutti i protagonisti della vicenda. Nonostante alcune differenze sostanziali dal romanzo di riferimento, ad esempio il personaggio di Tim Allerton e di sua madre sono del tutto assenti, Assassinio sul Nilo rimane comunque uno fra i film più iconici ispirati ad un romanzo di Agatha Christie. Nell'anno d'uscita vinse anche il premio Oscar nella categoria Miglior Costumi di Scena.

Assassino sul Treno

Cambia lo scenario ma non la qualità, per il film del 1961 diretto da George Pollock ed ispirato a Istantanea di un delitto. In questo contesto la protagonista è l'intelligente e perspicace Miss Marple, la quale si troverà a risolvere un giallo bizzarro ma dai risvolti molto interessanti. Rimasta lei stessa testimone involontaria della morte di una giovane donna, l'indagine mette in moto una vicenda in bilico fra realtà e follia che prende forma pian piano in un treno che corre in lungo e in largo fra le lande dell'Inghilterra. Il film ebbe un notevole successo di critica e pubblico, soprattutto per la fedeltà al romanzo di riferimento, tanto è vero che nel 1987 la BBC decise di produrre una versione modernizzata della pellicola. Il film televisivo ancora oggi è uno fra i più conosciuti, anche in Italia.

Dieci Piccoli Indiani

Quando si parla di Agatha Christie è impossibile non menzionare uno dei suoi più grandi successi. Dieci piccoli indiani, pubblicato in Gran Bretagna per la prima volta nel 1939, è forse uno dei romanzi più celebri della famosa scrittrice. Qui si notano tutte le sue qualità narratologiche più particolari e, soprattutto, quella voglia di stupire il lettore fino all'ultima pagina. Nel 1945 la sua prima rappresentazione cinematografica, senza dimenticare lo sceneggiato Rai del 1995, fino alla miniserie ben più moderna che la BBC ha prodotto appena due anni fa. Molte le opere contemporanee che si ispirano al romanzo come Identità, Nella mente del Serial Killer, Invito a cena con delitto (del 1977) e Incubo finale (sequel di So Cosa hai fatto). Tutto merito di una trama che, sfruttando il più semplice dei canovacci, permette alla narrazione di spaziare su più fronti. Dieci sconosciuti, invitati ad una cena su di un'isola dal misterioso signor Owen, vengono accusati di aver commesso un omicidio; mentre ognuno di loro cerca di scoprire la verità sul misfatto, la soluzione dell'enigma sale a galla, fra menzogne, bugie e rovesci di fortuna.

Che voto dai a: Assassinio sull'Orient Express

Media Voto Utenti
Voti: 15
8.3
nd