Aquaman, Re di Atlantide e del Box Office in casa DC

Il Re di Atlantide di casa Dc, Aquaman, è anche signore del box office, a fronte di un eccezionale incasso worldwide quasi inaspettato.

speciale Aquaman, Re di Atlantide e del Box Office in casa DC
Articolo a cura di

Dopo essere arrivato nei cinema italiani lo scorso 1 gennaio 2019, Aquaman ha finalmente sommerso il nostro salotto grazie alla versione Digital Download e alla copia fisica in Blu-ray Ultra-HD, che abbiamo entrambe recensito. L'approdo in home video è però giunto solo dopo una spettacolare cavalcata al box office mondiale, che ha reso Aquaman il secondo incasso dell'intero DC Extended Universe negli USA, il migliore in assoluto Worldwide.
La Warner Bros., che ha prodotto e distribuito il lavoro insieme alla DC Films, non ha rilasciato un budget ufficiale, certamente però la quota è stata moltiplicata di varie misure. In casa, ovvero negli USA, Aquaman ha guadagnato 335 milioni e 61.807 dollari, il 29,2% dell'incasso totale, mentre all'estero ha raccolto 812 milioni e 600.000 dollari, il 70,8%.
Il totale complessivo, come confermato da Box Office Mojo, è stato di 1 miliardo, 147 milioni e 661.807 dollari dopo 105 giorni di programmazione, ben 15 settimane, con un picco massimo di 4.184 schermi in contemporanea.

Dollari subacquei

Numeri davvero da capogiro, superiori alle migliori uscite del DC Universe. Negli USA soltanto Wonder Woman, trainato dal carisma di Gal Gadot, è riuscito a far meglio, incassando oltre 412 milioni di dollari. Dietro Aquaman troviamo invece Batman v Superman: Dawn of Justice a oltre 330 milioni, Suicide Squad con 325 milioni, Man of Steel con 291 milioni e Justice League, con "soli" 229 milioni.
Al momento il peggior incasso del DC Universe è Shazam!, che però è ancora in programmazione (anche se al momento è impantanato a 120 milioni).
Discorso differente se guardiamo al mondo intero, con Aquaman primo incasso assoluto: secondo Batman v Superman con 873,6 milioni di dollari, terzo Wonder Woman con 821,8 milioni. Anche in questo caso Shazam! è ultimo con 321,9 milioni e sarà difficile raggiungere i 657,9 milioni di Justice League (che è dunque salvo dal ricevere la vergognosa medaglia di più basso incasso dell'Universo DC).

Un successo tutt'altro che scontato

Rispetto ad altri blockbuster DC, Aquaman ha avuto una scalata alquanto anomala. Partiamo con l'analizzare il debutto di Wonder Woman: il film diretto da Patty Jenkins è partito a razzo incassando subito 103 milioni di dollari negli USA. Ancora meglio avevano fatto Batman v Superman, che con 166 milioni di dollari guadagnati subito ha poi tirato un freno importante, e Suicide Squad (di cui si aspetta la nuova versione di James Gunn), che forte di 133 milioni al debutto non è comunque riuscito a superare i 326.
L'opera realizzata da James Wan con Jason Momoa protagonista è invece partita quasi in sordina, incassando appena 67,8 milioni di dollari; parliamo del peggior debutto insieme a Shazam!, che ha superato di poco i 53 milioni. Persino Justice League aveva raggiunto e superato i 93 milioni in partenza, per poi impantanarsi come purtroppo sappiamo.
Questo significa che Aquaman è piaciuto davvero al pubblico, che uscendo dalla sala ha iniziato a parlarne bene spingendo ulteriori spettatori in sala - al di là delle recensioni positive della stampa, che alla vigilia dell'uscita non erano riuscite a fare il miracolo.

Davvero un gran risultato per Wan & Company, compreso il nuovo deus ex machina Walter Hamada, che su Aquaman avevano investito tempo, denaro e speranze (trattandosi di fatto una ripartenza/reset), realizzando uno spettacolare mondo sommerso.
Ora, sul cammino del Re di Atlantide, ci sono diversi concorrenti scomodi, all'interno della stessa DC: a ottobre arriva il Joker di Joaquin Phoenix, nel 2020 sarà poi il turno di Birds of Prey e di Wonder Woman 1984. Tutti titoli che potranno dormire sonni tranquilli fino al ritorno dello stesso Aquaman nel 2022. Comunque andrà, ci sarà parecchio da divertirsi.

Che voto dai a: Aquaman

Media Voto Utenti
Voti: 97
6.9
nd