Amazon Prime Video, i film di marzo 2022: arriva Acque Profonde

Le uscite cinematografiche di marzo 2022 in arrivo nel catalogo di Amazon Prime Video, da Lucy and Desi a Snake Eyes: G.I. Joe Le Origini.

Amazon Prime Video, i film di marzo 2022: arriva Acque Profonde
Articolo a cura di

In attesa di scoprire se Nicole Kidman e Javier Bardem verranno premiati per le loro interpretazioni agli Oscar 2022 (le premesse ci sono tutte, vi basta riscoprire la nostra recensione di Being The Ricardos, ecco un documentario che ripercorre la vita dei veri Lucille Ball e Desi Arnaz. Lucy and Desi è uno degli original che ci propone Amazon Prime Video nel mese di marzo, durante il quale arriva un titolo attesissimo dal grande pubblico come Acque profonde. Il thriller ha catalizzato l'attenzione anche per via della fugace relazione tra Ben Affleck e Ana de Armas, protagonisti del film di Adrian Lyne. Il terzo titolo esclusivo della piattaforma in arrivo nelle prossime settimane è il teso thriller a sfondo razziale Master, mentre tra le altre uscite segnaliamo i drammatici Promises, 3/19 e l'action Snake Eyes: G.I. Joe Le Origini.

Lucy and Desi (4 marzo)

Lucy and Desi è il documentario d'esordio della regista, attrice e comica Amy Poehler che esplora il mondo reale di una delle coppie televisive più famose d'America. Lucille Ball e Desi Arnaz hanno rischiato tutto per stare insieme. Il loro amore reciproco ha portato alla creazione dello spettacolo più influente della storia della televisione, I Love Lucy. Desi, rifugiatosi in America da Cuba dopo aver perso tutto durante la rivoluzione cubana del 1933, è diventato prima il frontman di una band, poi un attore e infine un brillante produttore e pioniere tecnico.

Lucille è nata dal nulla e, con un'etica del lavoro senza eguali, ha costruito una carriera come modella, corista e infine come attrice. Ha trovato la sua vocazione nella commedia, iniziando dalla radio. Quando finalmente a Lucille è stata concessa l'opportunità di avere il suo programma televisivo, ha insistito affinché il suo coniuge nella vita reale, Desi, fosse scelto nel ruolo di suo marito.

Sfidando gli imprevisti hanno reinventato la televisione, sullo schermo e dietro le telecamere. Il fondamento di I Love Lucy era la costante rottura e riparazione dell'amore incondizionato. Ciò che non riuscivano a far funzionare l'una con l'altro l'hanno regalato al resto del mondo. Lucy and Desi è uno sguardo diretto e intimo nel dietro le quinte della relazione di questi due straordinari pionieri, con interviste a Lucie Arnaz Luckinbill, Norman Lear, Desi Arnaz Jr, Carol Burnett e Bette Midler.

Promises (11 marzo)

Alexander è un uomo con un'infanzia difficile alle spalle, finalmente felice con sua moglie e la loro bambina. Laura è una gallerista d'arte in procinto di sposarsi. Quando si incontrano a una festa capiscono al primo sguardo che non avranno scampo. Ma la vita sembra avere altri piani per loro. Tra scelte che non riusciranno a compiere e un destino ripetutamente beffardo, attraverseranno tutta la loro esistenza tormentati da un sentimento che li divora.

Perché un amore mai vissuto è un amore che non potrà mai morire. Il film è diretto da Amanda Sthers e vanta nel cast Pierfrancesco Favino, Kelly Reilly, Jean Reno, Cara Theobold, Kris Marshall, Deepak Verma, Leon Hesby e Ginnie Watson. Potete leggere qui la nostra recensione di Promises.

Acque profonde (18 marzo)

Ben Affleck e Ana de Armas interpretano Vic e Melinda Van Allen, un'influente coppia di New Orleans il cui matrimonio sta cedendo sotto il peso di risentimenti, gelosie e sospetti. Man mano che le provocazioni e i giochi psicologici che i due infliggono l'un l'altra aumentano, la situazione si trasforma velocemente in un gioco mortale fra gatto e topo e i flirt extra-coniugali di Melinda iniziano a sparire.

Con le interpretazioni bollenti e complesse di Ben Affleck e Ana de Armas, e diretto da uno dei più rinomati registi del genere come Adrian Lyne, Acque Profonde segna il ritorno dei thriller erotici con grandi star, che sin dall'inizio catturano l'attenzione degli spettatori senza lasciarli un attimo, man a mano che scoprono fino a che punto possono arrivare i protagonisti. Nel cast sono presenti anche Tracy Letts, Rachel Blanchard, Dash Mihok, Lil Rel Howery, Jacob Elordi, Finn Wittrock, e Kristen Connolly.

Master (18 marzo)

Tre donne si sforzano di trovare il loro posto in un'università d'élite del nord-est America, vecchia quanto il luogo che la ospita. Quando attacchi razzisti anonimi prendono di mira una matricola nera - che afferma di essere perseguitata dai fantasmi provenienti dal passato della scuola - ognuna di loro cercherà di capire dove si trova la vera minaccia.

Diretto da Mariama Diallo, al suo esordio in un lungometraggio, il film è interpretato da Regina Hall, Zoe Renee, Talia Ryder, Talia Balsam e Amber Gray. Presentato al Sundance Film Festival, dove ha ottenuto recensioni generalmente positive, Master inserisce un sottotesto horror all'interno di una storia dai significati più ampi che permettono di riflettere sulla situazione sociale d'Oltreoceano. Un titolo pieno di idee e sfumature, sia psicologiche che di genere, che promette di spaventare e offrire interessanti spunti.

3/19 (22 marzo)

La vita di Camilla, avvocatessa di successo e una figlia ormai grande, viene sconvolta in una notte di pioggia a Milano. Un incidente stradale, di cui forse è responsabile, la coinvolge in un'indagine che la porterà molto lontana dai luoghi e dai paesaggi che è abituata a frequentare.

Al suo fianco in questa strada misteriosa e incerta c'è Bruno, direttore dell'obitorio con cui Camilla - mentre cerca di ricostruire la vita di un estraneo - scopre se stessa. Il titolo è diretto da Silvio Soldini e vede nei ruoli principali Kasia Smutniak, Francesco Colella, Caterina Forza, Paolo Mazzarelli, Martina De Santis e Antonio Zavatteri.

Snake Eyes: G.I. Joe Le Origini (23 marzo)

Snake Eyes: G.I. Joe Le Origini, vede Henry Golding nei panni del solitario Snake Eyes, che viene accolto in un antico e segreto clan giapponese chiamato Arashikage, dopo aver salvato la vita del loro erede legittimo. Una volta arrivato in Giappone, Snake Eyes impara dagli Arashikage le vie del guerriero ninja e trova anche un posto da potere chiamare casa.

Ma quando i segreti del suo passato vengono svelati l'onore e la lealtà di Snake Eyes saranno messi alla prova, rischiando di incrinare la fiducia di coloro che gli sono stati più vicino. Basato sull'iconico personaggio dei G.I. Joe, Snake Eyes: G.I. Joe Le Origini vede anche Andrew Koji nei panni di Storm Shadow, Úrsula Corberó in quelli de La Baronessa; Samara Weaving è invece Scarlett, Haruka Abe è Akiko, Tahehiro Hira è Kenta e Iko Uwais è Hard Master.

Gli altri film che approderanno su Prime Video a marzo 2022

Il primo del mese è all'insegna della fantascienza con l'arrivo del dissacrante dittico comico-sci-fi di Iron Sky - leggete qui la nostra recensione del sequel Iron Sky - La battaglia continua e dell'australiano Occupation, mentre tre giorni dopo ecco un altro lungometraggio a tema come Terminus. Ancora titoli del medesimo filone con due star del calibro di Ethan Hawke e Vin Diesel - leggete qui rispettivamente la recensione di Predestination e la recensione di Riddick, in arrivo il 7, 2067 - Battaglia per il futuro (il 15) e Kin (il 21). Arrivano poi "classici recenti" del calibro di Il lato positivo - Silver Linings Playbook, inediti di spessore quali Cowboys con Steve Zahn e una delle ultime follie con Nicolas Cage, come potete leggere nella recensione di Mandy.

Gli amanti dell'action potranno gioire per l'arrivo di Sabotage con Arnold Schwarzenegger e Killerman con Liam Hemsworth, mentre chi cerca un cinema più ricercato dovrebbe puntare gli occhi sul premiato Padre Vostro, sul drammatico Pazza idea e sul francese A lady in Paris. Infine per chi è in cerca di emozioni forti segnaliamo l'horror The Unhealer - Il potere del male per chi vuole ridere il divertente Un piccolo favore diretto da Paul Feig.

Quanto attendi: Amazon Prime Cinema

Hype
Hype totali: 132
72%
nd