Amazon Prime Video: 5 novità, da Molly's Game a 12 Soldiers

Andiamo alla scoperta di alcune pellicole arrivate nelle ultime settimane nel catalogo di Amazon Prime Video, da Man in the Dark a Don't worry.

speciale Amazon Prime Video: 5 novità, da Molly's Game a 12 Soldiers
Articolo a cura di

Il catalogo cinematografico di Amazon Prime Video si è arricchito nelle ultime settimane di nuovi titoli meritevoli di visione. Tra i tanti arrivi recenti segnaliamo in quest'occasione i biopic Don't Worry, diretto da Gus Van Sant e con protagonista uno strepitoso Joaquin Phoenix nei panni del vignettista John Callahan, e Molly's Game, ispirato alla figura di Molly Bloom, campionessa del poker clandestino, per poi passare al thriller La regola del silenzio, diretto e interpretato da Robert Redford con un occhio di riguardo alle operazioni fantapolitiche degli anni '70, e a due produzioni dichiaratamente di genere come l'horror/thriller Man in the Dark, diretto da Fede Alvarez, e l'action-bellico 12 Soldiers (anch'esso ispirato a una vicenda realmente accaduta) con Chris Hemsworth e Michael Shannon.

Don't worry

Dopo un grave incidente automobilistico John Callahan cerca con tutte le sue forze di guarire dall'alcolismo attraverso il potere curativo dell'arte. Benché le sue mani siano gravemente ferite inizia a disegnare divertenti e controverse vignette satiriche, che gli procurano moltissimi ammiratori in tutto il mondo e gli regalano una nuova speranza nella vita.
Film biografico diretto da Gus Van Sant sulla vita del controverso vignettista John Callahan, vittima di un incidente automobilistico all'età di 21 anni che lo lasciò paralizzato dalla nuca in giù. Un'opera amara e dissacrante su una figura scomoda che si ammanta di notevoli sfumature drammatiche nella magnetica performance di Joaquin Phoenix, assoluto protagonista in un cast di lusso che comprende anche Rooney Mara, Jack Black e Jonah Hill.

Molly's Game

Il film è basato sulla storia vera di Molly Bloom, una giovane e carismatica speranza olimpica dello sci, costretta ad abbandonare lo sport in seguito a una grave lesione fisica. La donna, dopo gli studi di legge, ottiene un lavoro estivo che la introduce a una nuova impresa, in cui sono necessarie disciplina ed energie simili a quelle agonistiche: scalare il mondo più esclusivo e ad alto budget del poker clandestino.
I grossi portafogli delle stelle di Hollywood, dei giganti dello sport e degli affari le regalano una decade di sfarzi, successo e glamour, ma attirano anche le attenzioni sbagliate quando, senza esserne a conoscenza, mette al tavolo da gioco dei membri della mafia russa. La sua scia fortunata si arresta bruscamente quando viene arrestata in piena notte da 17 agenti dell'FBI che imbracciano armi automatiche.
Costretta ad affrontare le accuse a suo carico, diventa suo unico alleato l'avvocato difensore. L'esordio dietro la macchina da presa dell'acclamato sceneggiatore Aaron Sorkin è ispirato alla vita della reale Molly Bloom, qui interpretata da una sexy e magnetica Jessica Chastain in un film ad alto tasso tensivo e ricco di colpi di scena.

Man in the dark

La seconda prova dietro la macchina da presa del regista uruguaiano Fede Alvarez, dopo il violento remake de La casa, ne conferma il talento sopra le righe, alle prese con un thriller dalle venature horror di grande atmosfera e originalità. La storia è incentrata su un gruppo di giovani ladruncoli intenzionati a sottrarre a un uomo cieco una grossa somma di denaro, ignari però che questi sia un reduce di guerra molto più aggressivo del previsto.
Proprio l'oscurità diventa un fattore determinante dei novanta minuti di visione, elemento che ribalta i ruoli tra preda e predatori e offre all'istrionismo di Stephen Lang briglia sciolta e ferale. In un cast di giovani promesse anche Jane Levy, Dylan Minnette (star di 13 su Netflix) e Daniel Zovatto.

12 Soldiers

Adattamento del libro Horse Soldiers di Doug Stanton, il film racconta una storia di eroismo ambientata in Medio Oriente nel periodo successivo all'11 settembre 2001. Una Squadra Speciale USA guidata dal capitano Mitch Nelson è operativa in Afghanistan, alle prese con una missione estremamente pericolosa. Lì dovrà convincere l'Alleanza del Nord del generale Dostum a unire le forze per combattere un comune avversario: i talebani e i loro alleati di Al Qaeda.
Diretto da Nicolai Fuglsig, 12 Soldiers è un action/war movie ispirato a una storia vera con un super cast capitanato da Chris Hemsworth, Michael Shannon e Michael Pena. Dietro alla ovvia retorica di fondo si nascondono interessanti dinamiche nelle caratterizzazioni dei vari schieramenti e le scene d'azione, pur a tratti confusionarie, fanno il loro lavoro di puro spettacolo con relativa semplicità.

La regola del silenzio

In seguito all'arresto di Sharon Solarz, donna ritenuta colpevole 30 anni prima dell'omicidio di una guardia giurata, un giovane giornalista comincia a indagare sul movimento antigovernativo, fiero oppositore della guerra in Vietnam, del quale Sharon faceva parte. Scopre che l'avvocato Grant, vedovo con una figlia piccola, era anch'esso nel movimento, mettendo l'FBI sulle sue tracce. Grant così si trova costretto a fuggire per trovare le prove della sua innocenza...
Solido thriller impegnato diretto e interpretato da Robert Redford, che omaggia la miglior tradizione di genere degli anni '70. Il regista, che qui si ritaglia anche il ruolo del protagonista, riesce a conciliare nel migliore dei modi il sottotesto sociale (con una critica a doppia faccia anche sul mondo della stampa) con la parte più "ludica", garantendo una tensione costante fino ai titoli di coda, avvalendosi inoltre di un cast delle grandi occasioni, nel quale si fa notare un convincente Shia LaBeouf.

Quanto attendi: Amazon Prime Cinema

Hype
Hype totali: 50
74%
nd