Amazon Prime: 5 film da vedere, da Anna Karenina a L'uomo con i pugni di ferro

Andiamo alla scoperta di alcune pellicole disponibili sulla piattaforma Amazon Prime, da The Kingdom a L'impero e la gloria.

speciale Amazon Prime: 5 film da vedere, da Anna Karenina a L'uomo con i pugni di ferro
INFORMAZIONI FILM
Articolo a cura di

Ci addentriamo nuovamente nel catalogo di Amazon Prime Video per proporvi cinque film da recuperare sulla piattaforma del gigante del web.
In quest'occasione vi proponiamo titoli assai diversi tra loro che guardano sia al cinema anni '80, con un classico generazionale quale Breakfast Club, che ad adattamenti di opere letterarie come nel caso di Anna Karenina, o ancora le atmosfere action/thriller di The Kingdom e quelle epiche che guardano a (o provengono da) Oriente come L'uomo con i pugni di ferro e L'impero e la gloria, nella speranza di accontentare tutti i tipi di palati cinefili.

The Kingdom

In seguito a un attentato all'interno del "Regno", una zona privata per occidentali in Arabia Saudita, una squadra dell'FBI giunge in loco per indagare, ma si trova ostacolata dal fanatismo della popolazione.
Se la prima metà del film è impostata sul contrasto/rapporto tra le diversità culturali, nella seconda il film di Peter Berg esaspera un'anima action tipica del cinema blockbuster contemporaneo, dando luce a un'onesta macchina d'intrattenimento, ben supportata dalle scelte tecniche e attoriali, con un poker di interpreti di lusso formato da Jamie Foxx, Jennifer Garner, Chris Cooper e Jason Bateman.

L'uomo con i pugni di ferro

Il Villaggio Selvaggio è vittima di violenti scontri tra bande rivali che mirano al potere assoluto. Quando il capo del Clan dei Leoni è incaricato dal governatore di proteggere una spedizione d'oro, finendo per essere tradito e assassinato dai suoi luogotenenti, il caos comincia a impazzare.
Il figlio del leader ucciso è pronto a reclamare vendetta e sulle tracce dei traditori si mette anche il forestiero Jack Knife, al servizio dell'Imperatore. In mezzo ai fuochi si trova suo malgrado il fabbro del villaggio...
Un affettuoso e sentito omaggio ai classici del kung-fu e del wuxiapian, con qualche sussulto splatter e uno sguardo moderno e citazionista al contempo, questo lungometraggio prodotto e sceneggiato da Quentin Tarantino ed Eli Roth e voluto fortemente dal rapper RZA, regista e protagonista in un cast di lusso che comprende star del calibro di Russell Crowe, Lucy Liu e Dave Bautista.

L'impero e la gloria

Dodici navi coreane sono l'ultima speranza per impedire agli invasori giapponesi di raggiungere la capitale, in una disperata e impari difesa contro centinaia di imbarcazioni nemiche. Solo grazie al coraggio, all'intelligenza dell'ammiraglio Yi Sun-sin e al sacrificio dei soldati l'impresa sembra rivelarsi meno impossibile del previsto.
Una sorta di 300 in chiave "marinaresca" di produzione coreana, ispirato a un'epica battaglia entrata nella leggenda del Paese. Un film epico e avvincente che, dopo una prima parte introduttiva, lascia il palcoscenico a uno spettacolo esaltante e suggestivo, che vede un perfetto mix tra numero di comparse, mezzi reali ed effetti speciali, elevato ulteriormente dalla sontuosa colonna sonora e dalla magnifica performance di Choi Min-sik.

Breakfast club

Cinque ragazzi di diversa estrazione sociale e dai caratteri eterogenei sono costretti, per punizione, a passare un sabato pomeriggio all'interno della loro scuola. Dopo le iniziali incomprensioni, tra il gruppo inizia a formarsi una sincera amicizia e un campo fertile per possibili amori.
Cult generazionale che ben fotografa il relativo periodo (gli anni '80) raccontando una storia che fa della semplicità il suo punto di forza, mettendo a nudo dinamiche aspre tramite toni leggeri, accattivanti, e personaggi impossibili da non amare, merito anche della splendida colonna sonora e dell'affiatato cast che conta - tra gli altri - la presenza di Emilio Estevez e Molly Ringwald.

Anna Karenina

Anna, sposata al freddo Aleksei Aleksandrovic Karenin, è vittima di un bruciante e ricambiato colpo di fulmine per il giovane conte Aleksej Kirillovic Vronskij, che rischia di mandare a monte la sua reputazione nell'alta società.
Joe Wright si cimenta col classico di Toltstoij dando alla luce un'opera eccellente dal punto di vista visivo, che però non sfrutta appieno il fascino dell'opera originaria, peccando in tagli e forzature di sceneggiatura non sempre convincenti.
Il comparto tecnico è comunque d'eccezione, dalle scenografie ai costumi (memorabile la sequenza clou del ballo), sino all'originale e vincente scelta di creare "ambientazioni" in movimento che, attraverso piani sequenza, velocizzano la complessa trama.

Quanto attendi: Amazon Prime Cinema

Hype
Hype totali: 8
71%
nd