Alicia Silverstone tra Batgirl e gli Aerosmith: una carriera sopra le righe

Ruoli estremi a 15 anni, poi gli Aerosmith e Batgirl: ecco come Alicia Silverstone si è evoluta restando sempre fedele a sé stessa.

speciale Alicia Silverstone tra Batgirl e gli Aerosmith: una carriera sopra le righe
Articolo a cura di

Classe 1976, a soli 6 anni Alicia Silverstone si avvicina al mondo dello spettacolo iniziando la sua carriera come baby modella e recitando in piccoli spot televisivi, ma è con la pubblicità di Domino's Pizza che arriva il primo vero ruolo. Da quel momento, avanza con passi ben più grandi di quelli che la sua età permetterebbe ad altri e non ancora sedicenne interpreta la "ragazza dei sogni" nella serie televisiva Blue Jeans. Sarà proprio questo suo fascino ad attirare alcune celebrità, come lei, emergenti negli anni '90: tra i suoi storici amori può infatti vantare Adam Sandler e il premio Oscar Leonardo DiCaprio. Andiamo quindi a scoprire assieme questa strana e inusuale carriera.

Il debutto sul grande schermo

È il 1993 e la Silverstone esordisce anche sul grande schermo grazie a La ragazza della porta accanto, diretta da Alan Shapiro, che le spalanca le porte della celebrità. Solare, bellissima, con un sorriso e un'energia abbaglianti, la Silverstone sembra essere l'attrice perfetta per il ruolo di Adrian Forrester, a prima vista un'adolescente come tante. Ciò che marca la sua personalità sono invece il carattere impulsivo, vittima dei suoi istinti, e una perversa tendenza al controllo: in breve tempo l'infatuazione per il vicino di casa, nonché trentenne, Nick Elliot diventerà una vera e propria ossessione. Già nella sua prima pellicola s'intuisce l'intraprendenza della Silverstone, che in meno di 90 minuti riesce a spostarsi fluidamente da un estremo all'altro delle personalità umane.
Il ruolo è talmente memorabile che l'attrice viene indicata come uno degli astri nascenti del decennio, titolo cui inizia a concorrere grazie a un premonitore MTV Movie Award e la successiva partecipazione ai video musicali degli Aerosmith, di cui sarà più volte protagonista.

I ruoli sopra le righe e il successo

Dopo due anni la ritroviamo in Ragazze a Beverly Hills, serie che le varrà l'apprezzamento del grande pubblico. La seconda metà dei '90 è la più fruttuosa e intensa della sua carriera ed è in questo periodo che intreccia la formazione artistica e l'esplorazione di personaggi sopra le righe. Sul set di The Babysitter interpreta la teenager Jennifer, protagonista di vicende tanto passionali quanto violente: qui vediamo la Silverstone impegnata persino in alcune scene di nudo. In Una ragazza sfrenata reciterà al fianco di Christopher Walken e Benicio del Toro, con il quale alcuni ritengono abbia avuto una relazione durante le riprese.
Anche in questo caso la forza del suo personaggio è la dualità della ragazza dagli occhi dolci e dell'adolescente ribelle, disposta a inscenare persino il proprio rapimento pur di fuggire dalla prigione di indifferenza in cui il padre (Walken) l'ha relegata.

Batman & Robin e la consacrazione a icona pop

L'ascesa della Silverstone avanza rapidamente e nel 1997 interpreta il personaggio il cui costume, è il caso di dirlo, le rimarrà cucito addosso: con Batman & Robin diventa la prima e unica attrice ad aver indossato il mantello di Batgirl in un film e ne ridefinirà interamente i canoni, cinematografici e non.
Fin dalla sua prima apparizione negli anni '60 la protetta di Bruce Wayne è stata inchiostrata e plasmata numerose volte, ma con la sua Barbara Wilson Alicia Silverstone lascia il segno anche tra i neofiti del fumetto, consacrando al contempo l'attrice a icona della cultura pop.

Al fianco di George Clooney (Batman) e Chris O'Donnell (Robin), la Silverstone sfodera nuovamente il suo marchio di fabbrica, estremizzando il dualismo dei suoi personaggi anche tramite la componente visiva. Prima con il casco da motociclista e poi con la maschera da Batgirl, Barbara Wilson si alterna in un gioco di luci e ombre evolvendosi gradualmente e, come il suo mentore, troverà la libertà solo bilanciando desiderio d'evasione e senso d'impotenza.

Gli anni 2000 e la sua vita oggi

Dopo Miss Match, che le varrà una candidatura come miglior attrice ai Golden Globe, e Scooby-Doo 2: Mostri scatenati, Alicia Silverstone interpreta parti minori nel dissacrante Tropic Thunder (in cui la ritroviamo nel ruolo di sé stessa) e Il sacrificio del cervo sacro di Yorgos Lanthimos, thriller dai toni grotteschi con Colin Farrell e Nicole Kidman. Nelle commedie romantiche Vamps e Catfight torna come attrice protagonista, mentre le sue ultime apparizioni saranno in The Lodge e nella serie TV American Woman, cancellata dopo una sola stagione. Nel 2005 convola a nozze con l'attore e musicista Christopher Jarecki e dalla loro unione nascerà il figlio Bear Blu, cresciuto con gli stessi valori ambientalisti della madre. Vegana e animalista convinta, la Silverstone ha partecipato (e partecipa) a numerose manifestazioni e durante il matrimonio, terminato nel 2018, visse in una casa interamente eco-sostenibile dotata di pannelli solari e persino di un orto.

Nel 2004 la PETA la elegge vegetariana più sexy di sempre e nella classifica stilata nel 2009 delle 50 persone più sexy degli anni '90 si posiziona al quinto posto. Oggi, a 44 anni, la vita di Alicia Silverstone scorre tranquilla tra la cura di suo figlio e il recente casting per The Baby-Sitters Club, nuova serie targata Netflix, ma ha più volte affermato che tornerebbe volentieri nel ruolo di Batgirl, essendo la Warner Bros. propensa a dare maggiore spazio al personaggio nel franchise DC.

Quanto attendi: Batgirl

Hype
Hype totali: 26
55%
nd