Netflix

5 novità a Settembre su Netflix, da Coco a Blade Runner 2049

Andiamo alla scoperta di alcuni film arrivati nelle ultime settimane nel catalogo Netflix, da The 33 a Jack Ryan - L'iniziazione.

Articolo a cura di

Sequel di iconici franchise, sci-fi o horror che siano, reboot di personaggi nati in saghe di amati romanzi, drammatiche vicende ispirate a storie realmente accadute e avvolgenti opere d'animazione moderna. Riprendiamo il nostro viaggio con le novità da poco disponibili nel catalogo di Netflix e in questo nuovo appuntamento andiamo a parlare dell'horror Nightmare 2 - La rivincita, del visionario Blade Runner 2049 firmato da Denis Villeneuve, del thriller Jack Ryan - L'iniziazione, incentrato sul personaggio cult creato dallo scrittore Tom Clancy, dell'intenso The 33 narrante la missione di salvataggio dei minatori cileni che catalizzò l'opinione pubblica nel 2010 e del magnifico Coco, recente capolavoro Disney/Pixar.

The 33

Il 5 agosto 2010 il mondo intero si è appassionato al destino di 33 minatori cileni, rimasti intrappolati sottoterra dopo il crollo del un tetto di una miniera. Furono necessari più di due mesi per estrarre vivi gli uomini, sopravvissuti miracolosamente in condizioni drammatiche e diventati loro malgrado famosi, almeno per poco, in ogni angolo del globo.

Antonio Banderas, Juliette Binoche e Gabriel Byrne guidano un cast delle grandi occasioni in The 33, film biografico che racconta abbastanza fedelmente la missione di salvataggio dei minatori cileni costretti dagli eventi a sopravvivere per oltre due mesi sotterrati a centinaia di metri dopo il crollo della miniera nella quale lavoravano. Un evento che ha tenuto l'opinione pubblica mondiale con il fiato sospeso, qui riprodotto in un survival movie di routine che, grazie alla sua semplicità di fruizione, garantisce un intrattenimento tensivo/emotivo di discreto livello.

Coco

Il giovane Miguel ha il sogno di diventare un celebre musicista come il suo idolo Ernesto de la Cruz, ma nella sua famiglia la musica è severamente vietata da generazioni. Il ragazzino, volenteroso di dimostrare il proprio talento, a seguito di una misteriosa serie di eventi finisce catapultato nella misteriosa e variopinta Terra dell'Aldilà. Lungo la strada si imbatte nel simpatico e truffaldino Hector con il quale intraprenderà un'incredibile avventura alla scoperta della storia dei suoi avi.

Disney/Pixar fa centro ancora una volta realizzando un'opera per grandi e piccini stracolma di profondi significati sul senso della vita, adoperando magnificamente il mezzo musicale quale veicolo per trasmettere diversi tipi di messaggi, avvalendosi al contempo di un'animazione allo stato dell'arte e di cromatismi complessi e visivamente affascinanti che si rifanno alla cultura messicana.

Blade Runner 2049

Denis Villeneuve firma un'opera potente e visionaria, diretta evoluzione di una carriera che non smette mai di stupire. Nell'aggiornare un iconico franchise come quello di Blade Runner, il regista canadese ci trasporta di nuovo nelle atmosfere futuristiche e noir della saga, mettendo al centro del racconto l'ufficiale K., blade runner della polizia di Los Angeles. Incaricato di indagare su un vecchio modello di Nexus, il protagonista porta alla luce inquietanti verità che potrebbero rimettere completamente in gioco le credenze riguardo al destino dei replicanti.

Atmosfere tese, sequenze di grande suggestione e imponenza visiva, un'emotività che sgorga potente in diverse scene madri danno vita a due ore e mezza di puro e avvolgente spettacolo, con la magistrale resa estetica che offre spazio anche a momenti più intimi ed emotivamente vibranti, con la figura dell'ologramma di una splendida Ana de Armas entrata nel cuore degli amanti del cinema di fantascienza.

Nightmare 2 - La rivincita

Il giovane Jesse Walsh si è appena trasferito a Springwood nella casa al 1428 di Elm Street, ignaro dei tragici fatti avvenuti prima del suo arrivo. Il ragazzo inizia a essere vittima di inquietanti incubi che hanno come presenza costante un uomo mostruoso dalla mano artigliata. Gli spaventosi sogni si fanno sempre più frequenti e il protagonista comprende che quello che accade nella fase onirica si ripercuote poi anche nel mondo reale. Con l'aiuto di Lisa, una compagna di scuola che ha un debole per lui, Jesse cerca di scoprire la verità e il modo per affrontare una volta per tutte Freddy Krueger.

Il primo sequel del cult di Wes Craven deve fare i conti con una sceneggiatura scontata che vira verso il thriller, pur potendo far affidamento su una manciata di suggestivi momenti di matrice dichiaratamente horror. Più convenzionale e meno originale rispetto al magnifico predecessore, con la figura di Freddy messa in secondo piano a favore delle turbe psichiche del protagonista, il film del subentrante Jack Sholder è un discreto titolo di genere che però, e non poteva essere altrimenti, perde nettamente il confronto con il capostipite.

Jack Ryan - L'iniziazione

Un giovane Jack Ryan, studente a Londra nel 2001, rimane scosso dall'attentato alle Torri Gemelle e sceglie così di arruolarsi nell'esercito; due anni più tardi, salito al rango di sottotenente e partito volontario per l'Afghanistan, viene coinvolto in un grave incidente che rischia di provocare danni irreparabili alla spina dorsale. Mentre si trova nel centro di riabilitazione conosce la futura moglie, la dottoressa Cathy Muller, e viene contattato da Thomas Harper, boss di una divisione della CIA rimasto colpito dalle sue grandi abilità nel campo delle analisi finanziarie. Abilità che lo porteranno dieci anni dopo a prendere parte a una missione in Russia atta a indagare su dei movimenti sospetti di denaro che potrebbero potenzialmente cambiare per sempre gli equilibri economici mondiali.

Prima e ultima incarnazione di questo reboot sull'iconico personaggio nato nei romanzi di Tom Clancy, Jack Ryan - L'iniziazione si rivela un film fedele ai canoni dell'action thriller moderno, con un presente senso di déjà-vu e una generale mancanza di originalità. L'unica pecca di un'operazione che si affida a una regia precisa, con Kenneth Branagh (anche interprete del villain sovietico) che offre momenti di grande eleganza stilistica al servizio di un racconto accattivante ma non sempre coeso, nonostante le convincenti interpretazioni del cast capitanato da Chris Pine, Keira Knightley e Kevin Costner.