5 novità a settembre su Amazon Prime Video, da Tomb Raider a Skin Trade

Andiamo alla scoperta dei migliori film arrivati recentemente nel catalogo di Amazon Prime Video, da The Chaser a Blackthorn.

speciale 5 novità a settembre su Amazon Prime Video, da Tomb Raider a Skin Trade
Articolo a cura di

Tesi thriller provenienti dall'estremo Oriente, adattamenti da popolari videogame, avvincenti action-movie di serie b, incursioni sul grande schermo di storiche serie televisive e western dal sapore nostalgico. Nel nostro nuovo appuntamento dedicato ai titoli da poco disponibili nel catalogo di Amazon Prime Video parliamo del coreano The Chaser, del Tomb Raider con protagonista Alicia Vikander, di Skin Trade - Merce umana con Dolph Lundgren e Tony Jaa, dell'esordio cinematografico per il relativo franchise di Spooks: Il bene supremo e del crepuscolare Blackthorn, dove la leggenda di Butch Cassidy rivive ancora una volta.

The Chaser

Joong-ho è un ex agente di polizia che ora lavora come protettore. Due delle sue ragazze sono scomparse nel nulla nelle ultime settimane, ma l'uomo pensa che abbiano semplicemente cambiato "magnaccia" e non ha effettuato denunce di alcun tipo.
Una notte Joong-ho costringe una delle prostitute alle sue dipendenze, la bella Mi-jin, a intrattenere un cliente, Yeong-min, che in realtà è uno psicopatico che la lega e imbavaglia procurandole una grave ferita alla testa.
Joong-ho si imbatte per puro caso la sera stessa nel killer, dando inizio a una serie di eventi sempre più tesi e drammatici dai quali potrebbe dipendere la sopravvivenza di Yeong-min.

The Chaser, ispirato alla scia di macabri delitti commessi da un serial killer, è e non poteva essere altrimenti se non un film brutale, un incessante sali e scendi di tensione, con momenti di pura esasperazione dove lo spettatore viene trascinato di peso nel dramma dei personaggi e nella corsa contro il tempo per evitare il peggio.
Nella miglior tradizione dei thriller battenti bandiera coreana, il film non lascia un attimo di tregua e sfrutta la violenza quale mezzo per incanalare le contraddizioni della società indigena, dall'inettitudine delle forze dell'ordine all'oblio degli ultimi, destinati in partenza al ruolo di vittime sacrificali.

Tomb Raider

Il premio Oscar Alicia Vikander interpreta Lara Croft in questo reboot che si pone, seguendo anche l'evoluzione videoludica, quale origin story dell'eroina.
Il film si concentra sulla grande battaglia che la ragazza dovrà affrontare contro l'organizzazione denominata Trinity, in un'atmosfera avventurosa che guarda ai grandi classici del filone nonché al medium originario.

Pur lontano dall'eccellenza, il nuovo corso della saga di Tomb Raider si fa apprezzare per un sano spettacolo a tema e per una semplicità narrativa di fondo che, una volta tanto, si rivela un punto di forza nel rendere più scorrevole e avvincente il succedersi degli eventi, trovando grazie alla sua protagonista il modo di speziare di inedite sfumature l'iconico personaggio.
Il regista norvegese Roar Uthaug, già dietro la macchina da presa del similare Escape (2012) e del disaster-movie The Wave (2015), trova la giusta chiave di lettura per l'amato franchise e firma una sana avventura di genere dove i punti di forza sovrastano i, pur presenti, difetti.

Skin Trade - Merce umana

Nick Cassidy, detective della polizia di Newark, sta investigando sul traffico di esseri umani gestito dal losco trafficante di origini serbe Viktor Dragovic.
Grazie a un informatore scopre che un carico di ragazze provenienti dalla Cambogia è in arrivo al porto locale all'interno di un container marittimo e organizza un'imboscata: nel conseguente conflitto a fuoco il figlio minore di Dragovic perde la vita, mentre il criminale viene arrestato.
Questi tramite le sue altolocate conoscenze viene presto rilasciato e fa uccidere la moglie e la figlia dell'agente, il quale sopravvive a stento all'attentato.

Dolph Lundgren e Tony Jaa sono gli assoluti protagonisti di un solido b-movie che sa conciliare un'anima più drammatica e dolente a un avvincente intrattenimento di genere, con inseguimenti e combattimenti in serie che esaltano soprattutto fisico e movenze dell'interprete orientale.
Skin Trade - Merce umana, pur pagando alcune perdonabili forzature in fase narrativa, convince nella gestione di tempi e modi, trovando nel frenetico finale anche un sorprendente colpo di scena che lascia aperte le porte a un potenziale sequel.

Spooks: Il bene supremo

Harry Pearce è a capo dell'unità antiterrorismo del MI5, l'ente per la sicurezza e il controspionaggio britannico.
Durante la missione di trasferimento del terrorista islamico Adem Qasim, prossimo a finire nelle mani della CIA, il convoglio viene attaccato dai complici del prigioniero e durante la fuga un agente perde la vita.
L'MI5 finisce così sotto attacco da parte dell'opinione pubblica e Pearce è costretto a dimettersi; l'uomo però, fingendo il suicidio, sparisce nel nulla per mettersi in contatto proprio con Qasim e proporgli un accordo.

Spy movie secco e tosto al punto giusto, con alcuni avvincenti sortite action, il film segna l'esordio sul grande schermo della serie tv britannica Spooks.
La narrazione, pur seguendo alcuni leit-motiv del filone, mantiene sempre alto l'interesse grazie anche al discreto numero di colpi di scena e alla solida regia di Bharat Nalluri, che ben gestisce le ambientazioni londinesi e l'eterogeneo cast consono allo spirito dei personaggi.

Blackthorn

Butch Cassidy è sopravvissuto allo scontro con l'esercito boliviano e sta passando la sua vecchiaia tra le campagne sudamericane sotto l'identità di James Blackthorn, conducendo una tranquilla vita da possidente terriero.
Ma prima di morire il suo sogno è quello di incontrare suo figlio, mai conosciuto, che vive negli Stati Uniti e decide di mettersi in viaggio.
Durante il tragitto si imbatte in un giovane ingegnere spagnolo, Eduardo Apodaca, e durante uno screzio con quest'ultimo vede il suo cavallo fuggire nel deserto con i risparmi di una vita.
Eduardo gli propone perciò di rapinare una ricca miniera appartenente a uno spietato latifondista locale.

Il mito di Butch Cassidy rivive ancora una volta, qui doppiamente interpretato da uno strepitoso Sam Shepard e da Nikolaj Coster-Waldau (nei diversi flashback di gioventù).
L'eroe del west è ormai un vecchio al tramonto ma ancora pronto a buttarsi nella mischia. Una storia originale e ricca di sorprese, e una caratterizzazione complessa del personaggio, grazie anche ai flashback, confezionano un western in grado di appassionare soprattutto il relativo, folto, pubblico di appassionati del genere.

Quanto attendi: Amazon Prime Cinema

Hype
Hype totali: 118
73%
nd