Netflix

5 novità a ottobre su Netflix, da Nell'erba alta a Intervista col vampiro

Andiamo alla scoperta di alcuni film arrivati nelle ultime settimane nel catalogo Netflix, da All'ombra della luna a Tall Girl.

speciale 5 novità a ottobre su Netflix, da Nell'erba alta a Intervista col vampiro
Articolo a cura di

Adolescenti alla ricerca del proprio posto nel mondo, inquietanti storie di serial killer dal sapore sovrannaturale, adattamenti di opere kinghiane, esperimenti comici in forma filmica e grandi classici del cinema gotico. In questo nuovo appuntamento dedicato alle novità disponibili nel catalogo di Netflix ci concentriamo in quest'occasione sulla commedia romantica Tall Girl, sul teso thriller All'ombra della luna, sull'horror tratto da Stephen King Nell'erba alta, sul demenziale Between two ferns: Il film e su Intervista col vampiro, magnifico adattamento del romanzo cult di Anne Rice.

Tall Girl

Jodi è una ragazza alta quasi due metri, condizione che le ha sempre complicato la vita sentimentale per la difficoltà di trovare fidanzati "alla sua altezza". La giovane ha due amici inseparabili, l'afroamericana Fareeda e Dunkleman, più basso di diverse spanne che cova una vera e propria venerazione per lei.
La sua vita cambia con la comparsa di Stig, uno studente svedese che trascorrerà un anno in America. Il nuovo arrivato è oggetto delle attenzioni di tutte le ragazze dell'istituto, con Kimmy (la più popolare della scuola nonché eterna rivale di Jodi) che riesce a conquistarlo e a fidanzarsi con lui. Ciò nonostante Jodi non demorde e tenta in ogni modo di far colpo su Stig, il quale sembra apparentemente ricambiare l'infatuazione. Ma non tutto è quello che sembra.

Tall Girl non si fa mancare nulla delle dinamiche tipiche del filone romantico/adolescenziale del nuovo millennio: ambientato tra i banchi di scuola, offrendo un solo diverso incipit, è incentrato su una ragazza di un metro e novanta alla ricerca di un coetaneo alto quanto lei. Gli spunti introspettivi e psicologici sull'accettazione di se stessi sono troppo timidi in favore di un approccio classico, tra feste, cotte e tradimenti che possono interessare quasi soltanto un pubblico di spettatori alle prime armi.

Between two ferns: Il film

La storia è semplice: Will Ferrell commissiona a Zach Galifianakis dieci episodi della serie da lui condotta sul web con la promessa di un vero e proprio show a suo nome, con il quale il presentatore potrà finalmente avere la propria grande occasione. Il protagonista, nei panni di se stesso, si mette in viaggio coi suoi collaboratori (dopo un incidente che ha coinvolto lo studio di registrazione) per incontrare altrettanti vip in ogni angolo degli States, con contrattempi e imprevisti ovunque.

Un cast di stelle (da Keanu Reeves a Matthew McConaughey, da Paul Rudd a Brie Larson e così via) al servizio di un'operazione striminzita che tenta di trasformare in lungometraggio, con una trama di finzione appiccicata forzatamente, la formula alla base del divertente talk show nel quale Zach Galifianakis intervista con domande e freddure al vetriolo le celebrità dello star system. Between Two Ferns: Il film poggia su un'approssimazione generale, e l'effetto collage è assicurato dal continuo alternarsi tra "avventura on the road" e rapidissimi scorci delle suddette interviste.

Nell'erba alta

Adattamento del racconto di Stephen King e Joe Hill, Nell'erba alta segue la storia dei fratelli Becky e Cal che sentono le grida d'aiuto di un bambino provenire da un campo di erba alta e si addentrano per salvarlo, ritrovandosi presto intrappolati da una misteriosa forza che li disorienta e li separa. Isolati dal mondo e incapaci di sottrarsi alla morsa del campo, presto scoprono che farsi trovare è forse l'unica cosa peggiore del perdersi.

Vincenzo Natali, regista italo-canadese autore di cult come Cube - Il cubo (1997), porta in forma filmica la storia breve scritta a quattro mani dal maestro del brivido letterario insieme al figlio, curandone sia la regia che la sceneggiatura. Con un cast che comprende Patrick Wilson, Rachel Wilson, Harrison Gilberston, Laysla De Oliveira, Avery Whitted e Will Buie Jr., Nell'erba alta ha già diviso la critica americana tra pareri positivi e altri più severi.

All'ombra della luna

Nel 1988 il detective della polizia di Philadelphia Thomas Lockhart sogna di dare una svolta alla propria carriera, l'occasione giusta sembrerebbe quella di investigare su un serial killer che ricompare misteriosamente ogni nove anni. Quando i crimini dell'assassino cominciano ad andare contro ogni logica scientifica, l'ossessione di Locke per scoprire la verità rischia di rovinargli per sempre la carriera, la sua situazione familiare e la stessa sanità mentale.

Nuovo thriller, produzione originale Netflix, diretto da Jim Mickle, già autore di cult come l'horror We are what we are (2013) e il solido Cold in July (2014), che si ibrida con elementi sovrannaturali. Nel cast Boyd Holbrook, Cleopatra Coleman e Michael C. Hall. Per un film che paga troppi rimandi ad altri classici del filone e non trova una propria via personale nella tentata commistione di generi, finendo per non valorizzare appieno il talentuoso parterre attoriale.

Intervista col vampiro

New Orleans, 1791. Il giovane proprietario terriero Louis, in seguito alla scomparsa della moglie e del figlio, cerca in ogni modo la morte. Una sera viene "salvato" da un'aggressione dal vampiro Lestat de Lioncourt, che lo rende un suo simile. Dopo la trasformazione Louis però dimostra ancora emozioni e sentimenti tipicamente umani e non è a suo agio con la vita di violenza che un vampiro è costretto a seguire per poter sopravvivere.
Il rapporto tra i due raggiunge il limite quando Lestat uccide crudelmente una prostituta e Louis fugge imbattendosi in una bambina, Claudia, che era al capezzale della madre morente.

Un classico del cinema gotico "recente", Intervista col vampiro è un affresco potente e sontuoso che, adattando il romanzo cult di Anne Rice, ci racconta una storia cruda e verosimile, sempre in bilico tra una sofferta drammaticità e un'amara ironia. Due ore che scorrono tra affascinanti scene madri e suggestive ambientazioni, con un'elegante messa in scena e un cast di grandi nomi (Tom Cruise, Brad Pitt, Christian Slater, Antonio Banderas e una giovanissima Kirsten Dunst) in forma strepitosa.