Netflix

5 novità su Netflix, da La ballata di Buster Scruggs a Outlaw King

Andiamo alla scoperta di alcuni film arrivati nelle ultime settimane nel catalogo Netflix, da Cam a Rapinatori.

speciale 5 novità su Netflix, da La ballata di Buster Scruggs a Outlaw King
Articolo a cura di

Sono ben quattro i titoli originali Netflix al centro del nostro consueto speciale settimanale, dedicato ancora una volta alle novità giunte durante le ultime settimane nel catalogo della piattaforma di streaming on demand. Parliamo di film attesi come l'ultimo dei fratelli Coen, La ballata di Buster Scruggs, e dell'opera in costume Outlaw King - Il re fuorilegge, ambientata nella Scozia post William Wallace, e di arrivi recenti e non annunciati in precedenza quali il teso thriller poliziesco Rapinatori e l'horror mystery Cam, una vera e propria sorpresa marchiata Blumhouse. A chiudere la canonica cinquina l'unico titolo esterno, l'action Joker - Wild Card con protagonista Jason Statham.

Outlaw King - Il re fuorilegge

David Mackenzie e Chris Pine di nuovo insieme, dopo Hell or high water (2016), in un film che svela la storia mai raccontata del leggendario re Roberto I di Scozia, da nobile sconfitto a eroe fuorilegge. L'uomo riesce a riabilitarsi diventando un simbolo durante l'oppressione della Scozia medievale operata da Edoardo I d'Inghilterra.
Roberto riesce a conquistare la corona scozzese e raduna un gruppo di validi soldati per combattere il potente esercito del tiranno e di suo figlio, il Principe di Galles. Un'operazione che vorrebbe seguire le orme di un grande classico epico quale Braveheart - Cuore impavido (1995) ma che non possiede la forza e la personalità per paragonarsi al cult diretto e interpretato da Mel Gibson.
Nonostante un'ottima messa in scena, sia nei costumi che nelle ambientazioni, il film ha il sapore di un'occasione mancata e, per quanto la visione resti godibile, si sente la mancanza di quell'ampio respiro d'insieme che avrebbe giovato a una narrazione troncata sul più bello. Nel cast troviamo anche Aaron Taylor-Johnson, Florence Pugh e Stephen Dillane (conosciuto dal grande pubblico televisivo per aver vestito i panni di Stannis nella serie cult Game of Thrones) nelle vesti di Re Edoardo I.

Joker - Wild Card

Nick Wild è un ex-giocatore incallito che fa dei piccoli lavoretti (bodyguard, mercenario, investigatore) in quel di Las Vegas. La sua amica Holly, prostituta d'alto bordo, viene brutalmente violentata dal ricco e potente boss Danny DeMarco, e chiede dunque aiuto per ottenere vendetta. Nonostante un'iniziale reticenza, l'uomo accetta l'incarico e, dopo aver steso DeMarco e i suoi scagnozzi, offre a Holly la possibilità di farla pagare agli aguzzini, rubando inoltre 50.000 dollari dalla cassaforte del gangster.
Coi soldi appena intascati, Nick decide di tentare la fortuna al casinò al fine di ricostruirsi una vita all'estero, ma gli uomini di DeMarco sono già sulle sue tracce... Seconda trasposizione del romanzo cult di William Goldman, qui ancora autore della sceneggiatura, che punta tutto o quasi sulla fisicità del protagonista Jason Statham, sempre a suo agio nel "menare le mani" ma ben lontano dai ruoli che a inizio carriera facevano presagire ben altre fortune.
Proprio la sceneggiatura si rivela il maggior punto debole di una produzione consigliata solo ai fanatici degli action movie moderni, con le suddette sequenze a tema che sono almeno realizzate più che discretamente.

La ballata di Buster Scruggs

Il nuovo film dei fratelli Coen, premiato alla 75a Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia per la migliore sceneggiatura. Un western composto da più storie, da quella di un cowboy canterino (interpretato da Tim Blake Nelson) a quella di un bandito e dei suoi scagnozzi intenti a compiere rapine e furti di bestiame (James Franco, Stephen Root e Ralph Ineson), dallo show itinerante di un impresario (con Liam Neeson) alla vicenda con protagonista un cercatore d'oro con il volto di Tom Waits.
E poi ancora la vicenda di due capotreni e di una donna bisognosa di aiuto (Zoe Kazan) e quella di cinque passeggeri (tra cui Brendan Gleeson) diretti verso una misteriosa destinazione. In questa operazione antologica, lo storico duo registico opta per utilizzare più toni narrativi, variando da atmosfere romantiche e leggere ad altre più di genere e quasi horror.

Rapinatori

Yanis Zeri è uno dei più esperti rapinatori di Francia, specializzato nei colpi ai furgoni blindati. L'uomo, di origini marocchine ma residente da anni a Parigi, ha guadagnato una vera e propria fortuna nel corso degli anni ma la sua indole criminale è sempre stata al centro di profondi contrasti con la madre. Ora Yanis ha preso sotto la sua ala anche il fratello minore Amine e con lui e altri due compagni fidati, Franck e Nasser, mentre organizza il furto di un grosso quantitativo di passaporti in bianco da vendere nel mercato di contrabbando.
Amine però, ancora inesperto e bramoso di un guadagno maggiore, vende inconsciamente una delle pistole usate nell'assalto nel mercato nero, ignaro che il calibro sia stato rintracciato dalle forze dell'ordine. Il compratore, un membro di una gang rivale africana, viene così arrestato e condannato a dieci anni di carcere e i leader della suddetta ora tengono sotto ricatto Yanis, affinché rubi per loro una grossa partita di cocaina.
Un thriller poliziesco che guarda ai classici del polar in ottica moderna, sfruttando un cast di facce giuste al posto giusto per raccontare la criminalità straniera di Parigi. La messa in scena sobria e brutale e una narrazione che procedere dritta per la sua strada, priva di tempi morti, rendono i novanta minuti di visione assai godibili per gli appassionati.

Cam

La giovane Alice, per guadagnare soldi facili, ha scelto di diventare una cam-girl. La ragazza è iscritta a un sito nel quale gli utenti possono comunicare con lei in diretta tramite una chat e, nel tentativo di salire in classifica, comincia a compiere gesta sempre più estreme, inclusi falsi suicidi. Il suo obiettivo è quello di raggiungere il cinquantesimo posto, posizione fino ad ora mai toccata, mentre nella sua vita privata ha deciso di tenere all'oscuro amici e parenti per salvaguardare la propria privacy.
Un giorno la ragazza scopre che il suo profilo è stato hackerato e che una sua esatta replica sta tenendo nuovi show in diretta: impossibilitata a rientrare in possesso del suo account, si attiva per scoprire chi possa esserci dietro a questo inquietante furto di dati e ai video con la fotocopia di se stessa.
Un teso e inquieto thriller/horror incentrato sui potenziali pericoli di internet, che indaga nelle nuove tecnologie attraverso i rivoluzionari modelli di IA e le app di riconoscimento facciale, lasciando l'elemento sovrannaturale come gustoso appoggio mystery del racconto. L'ottimo cast e una regia che riesce a gestire al meglio le ambientazioni, virtuali o reali che siano, sono al servizio di una storia che lascia con il fiato sospeso fino all'ultimo minuto.