5 novità su Amazon Prime Video, da Mandy a Delivery Man

Andiamo alla scoperta di alcuni film arrivati negli ultimi giorni su Amazon Prime Video, da I corrotti a Il cattivo tenente - Ultima chiamata New Orleans.

speciale 5 novità su Amazon Prime Video, da Mandy a Delivery Man
Articolo a cura di

Sono ben tre i film con protagonista Nicolas Cage, da poco arrivati nel catalogo filmico di Amazon Prime Video, di cui parliamo in quest'occasione e tutti tra alcuni dei suoi più riusciti dell'ultimo decennio. Da Il cattivo tenente - Ultima chiamata New Orleans di Werner Herzog all'atipico heist-movie I corrotti, fino alla follia "metal" del revenge-movie Mandy, i fan del nipote di Francis Ford Coppola avranno pane per i loro denti.
Le altre due pellicole che segnaliamo questa settimana, di recente sbarcate sulla piattaforma, sono la commedia Delivery Man con Vince Vaughn e Chris Pratt e l'action-movie Resa dei conti, in cui Bruce Willis sfida il protagonista Mark-Paul Gosselaar in una lotta senza esclusione di colpi.

I corrotti

Il sergente David Waters e il giovane tenente Jim Stone lavorano nel dipartimento della polizia di Las Vegas, nell'unità adibita ai controlli sulle prove d'evidenza. Mentre sta sfogliando alcuni fascicoli, David si imbatte in quello relativo a uno spacciatore di droga che ha accesso a una notevole quantità di denaro e, durante il periodo di ferie, decide di indagare in privato sul criminale, chiedendo aiuto a Jim.
I due scoprono che lo spacciatore e la sua banda stanno nascondendo qualcosa di prezioso all'interno di una cassaforte custodita in un palazzo isolato e decidono di tentare il colpo perfetto, andando contro la legge e mettendo a rischio le rispettive carriere sognando un dorato futuro alle Bahamas.
Heist-movie che gestisce abilmente le fasi tensive e pone interessanti dilemmi morali al pubblico, I corrotti sfrutta inoltre l'inaspettata chimica tra i protagonisti, Nicolas Cage ed Elijah Wood, per la prima volta insieme sul grande schermo con ottimi risultati.

Mandy

Red e Mandy vivono soli in una casa nel bosco. La loro tranquilla vita familiare viene sconvolta quando Mandy viene notata da Jeremiah, il leader di una setta di cultisti. Deciso a trattenere la ragazza nella setta, l'uomo ne organizza il rapimento. La situazione precipita quando ai due ostaggi viene iniettata una sostanza altamente allucinogena, che trasformerà la loro prigionia in un incubo.
Dopo l'interessante e misconosciuto debutto con Beyond the Black Rainbow (2010), il regista greco-canadese Panos Cosmatos continua col suo stile psichedelico e sopra le righe in questo folle revenge-movie horror con assoluto protagonista Nicolas Cage, in estasi da over-acting. Mandy è un'opera violenta ed esagerata, "metal" dentro e fuori, con una fotografia e una messa in scena che esasperano ulteriormente la già estrema narrazione. Un vero e proprio istant cult.

Il cattivo tenente - Ultima chiamata New Orleans

Il tenente Terence McDonagh soffre di forti dolori alla schiena dovuti a un incidente, cerca così il sollievo nella droga. Quando si trova a indagare sull'omicidio di un'intera famiglia, inizierà la sua discesa nel baratro, umano e professionale.
Werner Herzog dissipa sin da subito i timori di un anonimo remake del classico di Abel Ferrara: il suo Cattivo tenente è completamente un altro film, se non addirittura superiore all'originale, ricco di spunti interessanti. A cominciare da un Nicolas Cage in gran forma, che riesce a dare anima, ma soprattutto (dolente) corpo, al suo personaggio, continuamente in bilico tra la vita e la morte.
Le gustose allucinazioni, gli scatti d'ira e gli sguardi di un'anima persa nei meandri della droga sono calibrati alla perfezione dal regista tedesco, che riesce a infondere il suo tocco personale alla storia.
L'ironia celata nelle folli visioni o nell'incredibile susseguirsi di risvolti finali sono solo alcuni dei diversi pregi di cui questa nuova (dis)avventura di Terence McDonagh si può avvalere.

Delivery Man

David Wozniak, un uomo affabile ma che non è mai riuscito a realizzarsi nella vita, scopre di avere ben 553 figli frutto di una donazione a una banca del seme fatta in modo anonimo vent'anni prima. In debito con la mafia e rifiutato dalla sua fidanzata incinta, si trova a dover decidere se svelare o meno la sua identità dopo che 142 dei suoi figli hanno intentato una causa per conoscere l'identità del padre. Così David si imbarca in un viaggio che lo porta a scoprire non solo se stesso ma anche il padre che potrebbe diventare.
Questo remake del film canadese Starbuck - 533 figli e... non saperlo! (2011), diretto due anni prima dallo stesso regista Ken Scott, vede Vince Vaughn protagonista in un ruolo calzante a pennello su di lui, con Chris Pratt nei panni di irresistibile spalla, per una commedia senza infamia e senza lode che adempie all'obiettivo di un gradevole divertimento "usa e getta".

Resa dei conti

Jack, ladro internazionale, e gli uomini della sua squadra altamente qualificata sono costretti a una corsa contro il tempo per proteggere i loro soldi quando Karen, splendida femme fatale ed ex fidanzata di Jack, li trascina in una pericolosa rapina miliardaria. Con un furto commesso ai danni di Eddie, ex amante di Karen, Jack dovrà lottare anche con i sentimenti d'amore verso la donna e capire se vale la pena riconquistarla.
Produzione canadese che spreca il pur notevole cast, che vede nei ruoli principali Bruce Willis, Claire Forlani e il volto televisivo di Mark-Paul Gosselaar (che di strada sul piccolo schermo, da Bayside School in poi, ne ha fatta), in una messa in scena basilare che si adatta senza originalità ai canoni dell'action-thriller moderno di serie B.

Quanto attendi: Amazon Prime Cinema

Hype
Hype totali: 50
74%
nd