I migliori film di Marzo 2016, tutte le migliori uscite in sala

Passiamo in rassegna i titoli migliori del mese scorso: chi sarà il vincitore del titolo di miglior film? Il panda più amato dell'animazione? O magari i due paladini della DC Comics, riuniti sul grande schermo per la prima volta? Scopriamolo assieme!

rubrica Film del mese - i film da vedere di Marzo 2016
Articolo a cura di

Dopo un febbraio da incorniciare, è purtroppo sopraggiunto un marzo quasi trascurabile, dal punto di vista delle uscite, non fosse per qualche piccola perla sparsa. Di film che hanno entusiasmato il pubblico e riempito le pagine dei giornali ne abbiamo visti ben pochi: gli unici due veri titoli da copertina, naturalmente, sono stati Kung Fu Panda 3 e Batman v Superman: Dawn of Justice. Per il resto, molte le uscite, anche interessanti, ma mai esaltanti. Vedasi Legend, Regali da uno sconosciuto - The gift, The Divergent Series: Allegiant o Il mio grosso grasso matrimonio greco 2, che si sono riservati la loro fetta di pubblico ma non hanno fatto notizia, a dispetto delle potenzialità. Vi segnaliamo, comunque, i due interessanti documentari Human e Astrosamantha, per coloro che riusciranno a recuperarli in futuro.
Ad ogni modo: quali sono i film che più di tutti meritano di essere recuperati, per un motivo o per l'altro, tra quelli del mese appena trascorso?

Il film del mese: il nostro video-speciale

Cominciamo con Desconocido - Resa dei conti, frenetico thriller che segna il debutto alla regia cinematografica per lo spagnolo Dani De La Torre, che firma un film al fulmicotone che sfrutta bene i mezzi a sua disposizione per raccontare una storia adrenalinica ma al contempo piena di umanità e scelte difficili.

In La macchinazione David Grieco ricostruisce gli ultimi mesi di Pier Paolo Pasolini, tentando di far luce su un omicidio misterioso e ricco di ombre che da quarant'anni tiene in scacco la cronaca nera italiana. Con il suo secondo film da regista Grieco conferma di saper confezionare un prodotto avvincente e capace di suscitare interrogativi, per quanto fantasiosi.

Nella loro nuova fatica cinematografica Ave, Cesare!, Joel ed Ethan Coen si divertono a raccontare un bizzarro spaccato della Hollywood degli anni '50 muovendo la cinepresa attorno a un ricchissimo cast (comprendente tra gli altri George Clooney, Josh Brolin, Scarlett Johansson e Ralph Fiennes) che si presta a un dissacrante gioco delle parti che parla di amore incondizionato per un certo tipo di cinema che fu.

Dal best seller della scrittrice Emma Donoghue (autrice anche della sceneggiatura del film), Lenny Abrahamson dirige Room, un potente dramma che sfrutta il senso di una prigionia indotta per riflettere sul vero senso della libertà. Un originalissimo dramma che si è fatto notare prima al Festival del Cinema di Roma e poi agli Oscar grazie alla protagonista Brie Larson.

Arrivato nei nostri cinema solo in seguito al successo del successivo 45 Anni, Weekend, del regista britannico Andrew Haigh, è un'opera prima che veicola grandi valori di equità sociale ed emotiva tramite una ricchezza narrativa decisamente intensa.

Spazzato via il ricordo dell'anime che ha cullato più di una generazione, il film di Alain Gsponer si propone come nuova versione "definitiva" delle avventure di Heidi, la bucolica ragazzina protagonista delle pagine scritte da Johanna Spyri alla fine dell'800. Una storia d'altri tempi raccontata con garbo ed estro, che vede tra l'altro la partecipazione del grande Bruno Ganz nei panni del nonno di Heidi.

Forse il titolo dalla tematica più forte e interessante del mese, Land of mine Land of Mine racconta la storia poco nota di come, all'indomani dalla resa della Germania sul finire della Seconda Guerra Mondiale, gli Alleati abbiano deportato migliaia di di giovanissimi soldati tedeschi sulle coste della Danimarca, al fine di disinnescare oltre 2 milioni di mine inesplose. Una vicenda dura da digerire, portata sul grande schermo senza sconti.

Kung Fu Panda 3 segna il ritorno del simpatico e tenace Po in un'avventura animata in cui uno dei cui temi principali è la necessita di "trovare sé stessi". Po ritrova il padre perduto, ma anche una minaccia ancor più pericolosa delle precedenti. Un film 'per tutti' molto divertente e che segna un passo avanti rispetto al secondo capitolo della saga.

Nel bene e nel male, la palma di Film del Mese di marzo 2016 non può che spettare al film più discusso degli ultimi 30 giorni: Batman v Superman - Dawn of Justice. Zack Snyder porta infine al cinema i due pesi massimi della DC Comics in un incontro-scontro memorabile tra il kryptoniano Superman e il Cavaliere Oscuro di Gotham, Batman. Un film sicuramente imperfetto ma anche ricco di ottimi spunti, che potrebbe gettare le basi per il futuro della Justice League sul grande schermo.