Rubrica Cinema: le uscite del 26 Marzo 2015

Ecco tutte le uscite di questo ultimo week-end di marzo 2015: ce n'è per tutti i gusti, con un occhio speciale per i sentimenti grazie a film come Home - A casa e La famiglia Belier

rubrica Cinema: le uscite del 26 Marzo 2015
Articolo a cura di

Siamo arrivati all'ultimo week-end di marzo il quale darà, ufficialmente, inizio alla cosiddetta stagione dei kolossal e dei blockbuster. Ma questa settimana ci riserverà ancora qualche sorpresa. Infatti, vedremo in sala l'atteso Home - A Casa, nuovo film d'animazione targato Dreamworks Animation, doppiato in originale da Jim Parsons, Rihanna e Steve Martin, ma anche la nuova commedia di Giorgia Farina, Ho ucciso Napoleone, con Micaela Ramazzotti. Tra le altre uscite segnaliamo il tenero La famiglia Belier; il commovente L'Ultimo Lupo di Jean-Jacques Annaud; il thriller French Connection con l'attore Jean Dujardin; il drammatico Lettere di uno sconosciuto, diretto da Zhang Yimou; La terra dei Santi di Fernando Muraca, con Valeria Solarino; e Onde Road, firmato da Massimo Ivan. Anche questa settimana, c'è, sicuramente, l'imbarazzo della scelta... e voi cosa vedrete? Sceglierete Home - A Casa oppure Ho ucciso Napoleone? L'Ultimo Lupo oppure Onde Road? Come sempre, fatecelo sapere nei commenti!

Home - A Casa

Home - A casa è il nuovo film d'animazione targato Dreamworks Animation, per la regia di Tim Johnson. Nel film, la Terra viene presa di mira da una razza aliena chiamata Boov che è in cerca di un nuovo posto da chiamare "casa". Tutti gli esseri umani, quindi, vengono prontamente trasferiti, mentre tutti i Boov si organizzano per colonizzare il pianeta. Ma quando una ragazza intraprendente di nome Tip riesce ad evitare la cattura, si ritrova accidentalmente complice di un Boov fuorilegge, Oh. Nel cast di doppiatori originali Jim Parsons, Rihanna e Steve Martin.
Trovate qui la nostra recensione.


Ho Ucciso Napoleone

Giorgia Farina dirige la nuova commedia Ho Ucciso Napoleone, che vede nel cast Micaela Ramazzotti, Adriano Giannini, Libero De Rienzo e Elena Sofia Ricci. Nel giro di ventiquattrore, la vita di Anita, single e brillante manager in carriera, viene spazzata via da un uragano di guai. Il lavoro, l'amore, il futuro... tutto in macerie nel giro di un giorno. Anita si ritrova seduta sull'altalena di un parco giochi licenziata in tronco e incinta del suo capo, suo amante clandestino, sposato e padre di famiglia. Senza scendere a compromessi, pretende che tutto torni come prima, il suo lavoro, la sua vita,la sua libertà di single senza figli. E perché questo accada è necessario ordire un piano di vendetta raffinata e senza scrupoli. 
A quest'indirizzo è disponibile la nostra recensione.


La Famiglia Belier

Arriva in sala il commovente La famiglia Belier, nuovo film di Eric Lartigau. Tutti i componenti del La Famiglia Bélier sono sordomuti tranne Paula, la primogenita di 16 anni. Paula è un'interprete indispensabile per i suoi genitori e il fratello minore, preziosa per il funzionamento della loro fattoria. Un giorno, spinta dal suo insegnante di musica che ha scoperto le sue doti canore, decide di fare le selezioni per una nota scuola di canto parigina. Una scelta di vita che significherebbe la distanza dalla sua famiglia e un passaggio inevitabile all'età adulta. Nel cast Louane Emera, Karin Viard, François Damiens Eric Elmosnino.
Clickate Qui per la nostra recensione.


L'Ultimo Lupo

Dal regista Jean-Jacques Annaud, arriva in sala L'Ultimo Lupo. Chen Zhen, un giovane studente di Pechino, viene inviato nelle zone interne della Mongolia per insegnare a una tribù nomade di pastori. A contatto con una realtà diversa dalla sua, Chen scopre di esser lui quello che ha molto da imparare sulla comunità, sulla libertà ma specialmente sul lupo, la creatura più riverita della steppa. Sedotto dal legame che i pastori hanno con il lupo e affascinato dall'astuzia e dalla forza dell'animale, Chen un giorno trova un cucciolo e decide di addomesticarlo. Il forte rapporto che si crea tra i due sarà minacciato dalla decisione di un ufficiale del governo di eliminare, a qualunque costo, tutti i lupi della regione.
Il nostro giudizio lo trovate a questo link.


French Connection

French Connection è la nuova pellicola di Cédric Jimenez con Jean Dujardin. Ambientato nella Francia anni '70, il film vede per protagonista il magistrato Pierre Michael, arrivato a Marsiglia da Metz con moglie e figli. Viene incaricato di occuparsi della cosiddetta 'French Connection', un'organizzazione mafiosa dedita al contrabbando mondiale dell'eroina. Nonostante tutti gli avvertimenti, Michael continua a portare avanti la sua crociata contro Gaëtan Zampa, padrino intoccabile della mafia marsigliese. Ben presto, però, capirà che se vuole ottenere dei risultati, dovrà cambiare il suo metodo di lavoro...
La nostra opinione in merito è a quest'indirizzo.


Lettere di uno sconosciuto

Lu Yanshi è un professore, ora prigioniero politico, costretto a vivere nei campi di lavoro. Dopo molti anni di lontananza da casa e dalla sua famiglia, composta dalla moglie Feng Wanyu (anch'essa insegnante) e dalla figlia ormai adolescente Dandan, l'uomo decide di fuggire dalla sua prigione e tornare a casa. Nonostante ciò, la polizia riesce nuovamente a catturarlo. Dopo altri tre anni di prigionia, Lu torna a casa in concomitanza con la fine della Rivoluzione Culturale e scopre che Feng soffre da qualche tempo di una grave forma di amnesia, che non le permette di riconoscerlo. Per rimanere comunque vicino all'amata, l'uomo finge il ruolo di uno straniero gentile sperando che la donna possa tornare a ricordare chi egli sia veramente. Questa la trama di Lettere di uno sconosciuto di Zhang Yimou, in uscita questo week-end in Italia.
Qui il nostro parere a riguardo.


La Terra dei Santi

Fernando Muraca firma La Terra dei Santi, pellicola con Valeria Solarino, Lorenza Indovina, Daniela Marra e Ninni Bruschetta. Nel film, Vittoria è un magistrato, viene dal nord e crede nella giustizia. Assunta è la vedova di un soldato di 'ndrangheta, non è mai uscita dalla sua terra e gli unici legami che riconosce sono quelli della famiglia. Per lei la vendetta è un diritto e non avere paura del sangue un dovere; ed è per dovere che è costretta a sposare suo cognato Nando, come è già successo a sua sorella Caterina, moglie del boss latitante Alfredo Raso in guerra con la cosca dei Macrì. Vittoria ha un obbiettivo: scardinare l'omertà delle donne verso quel sistema patriarcale che sta alla base della più influente organizzazione criminale del mondo.
La nostra recensione la trovate clickando qui.


Onde Road

In uscita questa settimana anche Onde Road di Massimo Ivan. Awanagana, speaker storico di Radio Montecarlo, con un atto terroristico ma romantico blocca tutte le frequenze delle radio moderne. Una fantomatica speaker (Francesca Zavettieri), nascosta chissà dove in Calabria, inonda l'etere con trasmissioni di repertorio nazionali degli anni settanta e ottanta. Federico l'Olandese Volante, capo della censura futuribile (un corpo speciale dei servizi segreti), non può tollerare un simile affronto e invia l'agente Barbara Bi (Barbara Cambrea) a setacciare la Calabria, alla ricerca della misteriosa speaker...
Se volete saperne di più vi invitiamo a leggere la nostra recensione a quest'indirizzo.