Rubrica Cinema: le uscite del 15 ottobre 2015

Una per una, vi raccontiamo le uscite al cinema di questa settimana con sinossi, trailer e link alla recensione... per andare a colpo sicuro: questa settimana vi raccontiamo The Lobster, Lo stagista inaspettato, Maze Runner: La fuga e molto altro...

rubrica Cinema: le uscite del 15 ottobre 2015
Articolo a cura di

Altra settimana florida di uscite in sala in un ottobre foriero di titoli interessanti. In questa tornata ci troviamo a scegliere tra una ben nove film per tutti i gusti. Dal nuovo "romanzo criminale" di Suburra diretto dall'ottimo Stefano Sollima al Rosso Mille Miglia incentrato sulla famosa corsa automobilistica fino alla commedia drammatica Leone nel basilico e al documentario Milano 2015 l'Italia fa la parte del leone superando di un'unità le produzioni del cinema americano. Da Oltreoceano infatti arrivano Lo stagista inaspettato con Robert de Niro e Anne Hathaway, Maze Runner: La fuga (secondo capitolo della famosa saga young adult) e la coproduzione con la Gran Bretagna Woman in Gold (protagonisti Helen Mirren e Ryan Reynolds). Interessantissima poi l'uscita di The Lobster, nuova opera del maestro ellenico Yorgos Lanthimos con Colin Farrell, mentre a chiudere il cerchio troviamo la commedia teutonica Fuck you, prof!.

The Lobster

Presentato in concorso a Cannes, il nuovo film di Yorgos Lanthimos vede un super-cast (oltre a Farrell sono presenti Rachel Weisz, Lea Sydeoux e John C. Reilly) alla prese con una sorta di realtà alternativa nella quale le persone sono obbligate a trovare, entro un determinato numero di giorni, la propria anima gemella. Chi non riuscirà ad innamorarsi subirà la trasformazione in un animale: il destino che aspetta il protagonista David è un possibile futuro da aragosta. L'abbiamo recensito qui.

Lo stagista inaspettato

Le commedie sono ormai una costante nella carriera recente del grande Robert de Niro: al genere appartiene anche l'ultima pellicola della specialista Nancy Meyers (What women want). La storia segue la vicenda di un pensionato settantenne rimasto vedovo che decide di reinventarsi stagista in un'azienda di e-commerce, in un mondo tecnologico a lui ostico. Ad aiutarlo ci penserà la bella Anne Hathaway, fondatrice dell'azienda. Qui la nostra recensione.

Maze Runner: La fuga

Di nuovo Wes Ball, già autore del primo capitolo, siede in cabina di regia per Maze Runner: La fuga, seconda trasposizione cinematografica della trilogia di romanzi di James Dashner. Questa volta Thomas e i suoi compagni dovranno affrontare una nuova sfida e cercare al contempo degli indizi sulla misteriosa organizzazione conosciuta come WCKD. La loro ricerca condurrà i "nostri eroi" nella pericolosa Zona della Terra Bruciata.

Fuck you, Prof!

Un ladruncolo deve recuperare un bottino "dimenticato" in un cantiere nei pressi di una scuola. Il simpatico criminale è così costretto a fingersi professore per poter mettere di nuovo le mani sulla refurtiva. Grandissimo successo ai botteghini tedeschi (oltre 60 milioni di euro d'incasso), arriva anche in Italia il nuovo film di Bora Dagtekin, commedia divertente e sboccata non priva di romanticismo. Ne parliamo qui.

Suburra

Salutato come nuovo potenziale cult del noir nostrano, Suburra è il secondo film di Stefano Sollima, a tre anni dal convincente esordio di ACAB - All Cops Are Bastards. Una guerra tutta romana, tra politici corrotti e violenti criminali, che affonda le sue radici nella triste realtà contemporanea. Cast di prim'ordine con volti nostrani assai conosciuti quali Claudio Amendola, Pierfrancesco Favino ed Elio Germano. Qui la nostra opinione.

Woman in Gold

Helen Mirren interpreta Maria, una donna ebrea scappata da Vienne dopo l'arrivo dei nazisti, che le rubarono il preziosissimo quadro La donna in oro di Gustav Klimt. Cinquant'anni dopo Maria è intenzionata a sfidare il governo austriaco per rientrare in possesso del dipinto. Diretto da Simon Curtis e con un cast comprendente, tra gli altri, Ryan Reynolds e Katie Holmes, il film è tratto da una storia realmente accaduta. Ecco cosa ne pensiamo.

Milano 2015

Sei registi (Roberto Bolle, Cristiana Capotondi, Giorgio Diritti, Elio, Silvio Soldini, Walter Veltroni) per altrettanti diversi sguardi sulla Milano di oggi, dai teatri ai dormitori, dai monasteri di clausura alle nuove generazioni di stranieri nati in Italia per un'opera che mette in mostra approcci originali per raccontare sicurezze e mutamenti della capitale lombarda.

Rosso Mille Miglia

Martina Stella e Fabio Troiano sono i protagonisti di questo titolo pensato ad hoc per pubblicizzare una manifestazione che non ha bisogno di presentazioni come quella della mitica Mille Miglia. Una storia d'amore tra un meccanico e una bella giornalista tedesca fa da sfondo alla rappresentazione cinefila della leggendaria corsa automobilistica.

Leone nel basilico

Una donna dal carattere scostante e orgoglioso si ritrova ad accudire un bambino abbandonato dalla madre in una stazione romana. Leone Pompucci torna dietro alla macchina da presa per raccontarci una storia drammatica ma non priva di speranza e di istinti più leggeri con protagonista Ida di Benedetto e Catrinel Marlon.