Recensione Winx Club: Il mistero degli abissi

Le fatine di Straffi per la terza volta al cinema in una nuova, grande avventura!

recensione Winx Club: Il mistero degli abissi
Articolo a cura di

"Con il potere Winx Sirenix, la forza dell'oceano è dentro noi".
Accompagnate dal loro inno rituale, le Winx, ovvero le fatine più amate dai piccoli spettatori italiani (e non solo), tornano nelle sale cinematografiche grazie ad un terzo lungometraggio animato che, dopo Winx Club - Il segreto del regno perduto (2007) e Winx Club 3D - Magica avventura (2010), provvede a far festeggiare loro i primi dieci anni di vita.
Infatti, il creatore Iginio Straffi, anche regista delle tre pellicole, osserva: "È un traguardo incredibile per una produzione animata e, ancor di più per una produzione italiana. Sono particolarmente orgoglioso di questo risultato e, se ripenso a quando abbiamo iniziato questo lungo viaggio, arrivare a festeggiare oggi questi dieci anni è davvero una soddisfazione immensa legata ad una grande emozione. Dopo i due lungometraggi cinematografici, le sei serie televisive, il successo della nostra linea di giocattoli e i parchi a tema, questo terzo film delle Winx al cinema è un'occasione unica per festeggiare l'affetto dei nostri fan in tutto il mondo. Dal punto di vista artistico, nell'affrontare questo film la prima domanda che mi sono posto è stata proprio quella della storia da portare al cinema. Ci tenevo che il film del decennale fosse un importante tassello nell'universo delle Winx e che raccontasse una storia un po' diversa dai due precedenti capitoli. Al tempo stesso, desideravo realizzare un film divertente, spettacolare, pieno d'avventura e che fosse una sintesi ricca di tutte le emozioni del mondo di Bloom, Stella, Flora, Musa, Tecna e Aisha".

Sapore di Magix

Quindi, con l'intento di permettere alle protagoniste di mostrare le proprie qualità migliori, ovvero l'altruismo, il coraggio e la simpatia, si comincia con esse che stanno facendo da tutor per le matricole; fino al momento in cui le perfide Trix, approfittando del fatto che gli umani, tramite l'inquinamento, stiano mettendo a repentaglio l'equilibrio e l'ecosistema dell'Oceano Infinito, ovvero la dimensione che collega tutti i mari di Magix, tentano di sedersi sul trono dell'Imperatore e di reclamare il potere del posto.
E, ovviamente, non mancano neppure Faragonda, direttrice della Scuola per Fate di Alfea, e il coraggioso, onesto ed innamorato (della già citata Bloom) Sky, qui in serio pericolo, nel corso della quasi ora e quaranta di visione che tira di nuovo in ballo anche Tritannus, liberatosi nonostante fosse stato battuto ed imprigionato nell'Oblivion.
Quasi ora e quaranta di visione che, senza dimenticare una indispensabile frecciatina a Justin Bieber, s'immerge, come di consueto, nel variopinto universo winxiano inevitabilmente destinato a conquistarsi gli occhi e il cuore dei bambini; cui, comunque, non riserva altro che l'ennesima parata di belli e perfetti disegnati e da interpretare sempre come i personaggi positivi dell'animazione.
Del resto, l'intelligente (sotto)testo ecologista non sembra rappresentare altro che quell'ingrediente in più per poter camuffare d'impegno il classico prodotto costruito a tavolino soltanto con la finalità di spingere il mini-pubblico ad accorrere in sala.
Perché l'importante è che piaccia a lui, poi, se la sceneggiatura - a firma dello stesso regista in coppia con Giovanni Masi - manifesta in maniera esclusiva i connotati di banale pretesto per poter dare il via alla sequela di scontri e dialoghi superflui è solo interesse dei critici, non dei produttori.

Winx Club - Il mistero degli abissi Per la terza escursione cinematografica delle fatine Winx il creatore Iginio Straffi sceglie come ambientazione l’Oceano Infinito, una delle Dimensioni Magiche preferite dai fan, nonché metafora degli oceani della Terra, sempre minacciati dall’inquinamento portato dagli esseri umani. Infatti, ne viene fuori una favola moderna infarcita di messaggio ambientalista, ma da vedere soltanto se obbligati ad accompagnare i piccoli spettatori al cinema; in quanto unici, con ogni probabilità, a rimanere conquistati dalle coloratissime immagini senza dare alcuna importanza alla banalissima storia priva di capacità di coinvolgimento.

5.5

Che voto dai a: Winx Club - Il mistero degli abissi

Media Voto Utenti
Voti: 3
5
nd