Un Disastro di Ragazza, la recensione del film con Amy Schumer

Amy, una ragazza che non crede nell'amore, è costretta ad affrontare le proprie convinzioni quando incontra un simpatico medico sportivo.

recensione Un Disastro di Ragazza, la recensione del film con Amy Schumer
Articolo a cura di

Amy è cresciuta con la convinzione che la monogamia non esista, maturata in seguito al divorzio dei genitori quando era soltanto una bambina. Diventata ormai una ragazza, passa da un rapporto saltuario all'altro, con la regola di non vedere mai per due volte la stessa persona, il tutto mentre frequenta senza troppa passione un body builder. Quando la direttrice dell'agenzia giornalistica dove lavora le affida l'incarico di intervistare un famoso medico sportivo, che ha in cura tra gli altri il famoso cestista LeBron James, Amy va incontro all'inaspettato e dà inizio a una relazione più seria, che mette a serio rischio tutte le idee maturate sull'amore sino a quel momento. In Un disastro di ragazza la Nostra si trova per la prima volta nella sua vita ad affrontare la propria coscienza e a pensare a un futuro di coppia, nonostante le insidie che l'attendono dietro l'angolo...

Trainwreck

Amy Schumer, nota comedian americana, esordisce da protagonista sul grande schermo in un film da lei stessa sceneggiato, veicolo ideale per dar vita a un personaggio tenero e folkloristico che regge sulle proprie spalle il peso di uno script lineare ma ricco di eterogenee situazioni secondarie. Un disastro di ragazza porta la firma registica di Judd Apatow e il tocco del guru della commedia a stelle e strisce è palpabile nelle due ore (forse eccessive) di visione, con una comicità che spazia da toni classici ad altri più volgari e demenziali tipici del filone hollywoodiano del nuovo millennio. Si sprecano così citazioni e rimandi al moderno universo del piccolo e del grande schermo, con Game of Thrones e il Django tarantiniano tra i nomi di lusso - con tanto di ruvida stoccata al cinema indipendente grazie alla presenza di una fittizia pellicola con Daniel Radcliffe trasmessa nelle sale locali. Come prevedibile però, anche in una narrazione di matrice politicamente scorretta, con un personaggio femminile così fuori dalle righe, la classica retorica sentimentale si affaccia nell'ultima parte, conducendo al più prevedibile dei finali. Ottimale comunque la scelta delle figure di contorno, interpretate da un cast affiatato che comprende tra gli altri Tilda Swinton e due campioni dello sport - star del calibro di John Cena e LeBron James in ruoli piacevolmente autoironici.

Un Disastro di Ragazza Amy Schumer è un tornado di comicità in questo primo ruolo da protagonista per il grande schermo nei panni di un personaggio femminile fuori dai canoni che, tra il demenziale e l'amaro, non crede nella monogamia salvo ricredersi dopo l'incontro con un famoso medico sportivo. Un disastro di ragazza vive di dialoghi e gag brillanti, complici le interessanti e atipiche scelte di casting per i ruoli secondari, anche se col procedere degli eventi si incanala su percorsi più ovvi e lineari che ne smorzano in parte l'originalità precedentemente messa in campo. Il film andrà in onda stasera, lunedì 18 giugno, alle 23.45 su ITALIA1 in prima visione TV.

6

Che voto dai a: Un Disastro di Ragazza

Media Voto Utenti
Voti: 4
4.8
nd