The Secret - Le verità nascoste, la recensione del film con Noomi Rapace

Due famiglie come tante unite da un segreto incofessabile e da un'accusa infamante: Yuval Adler dirige un thriller drammatico senza troppe sorprese.

recensione The Secret - Le verità nascoste, la recensione del film con Noomi Rapace
Articolo a cura di

Dopo la Seconda Guerra Mondiale Maja, una donna di origini rumene, si è trasferita in una cittadina degli Stati Uniti in seguito al matrimonio con Lewis, un rispettato medico locale. La coppia ha avuto un figlio, il piccolo Patrick, e tutto sembra scorrere per il meglio fino a quando Maja non incrocia sulla propria strada un viso che le pare tragicamente familiare. Quello di un uomo, onesto lavoratore e padre di famiglia, che lei ritiene essere in realtà un soldato tedesco che tempo prima, insieme ad altri commilitoni, si macchiò di crimini efferati contro la sua gente, con la stessa amata sorella che ne pagò il prezzo più alto.
Maja allora rapisce il presunto boia per estorcergli una confessione ed esorcizzare così il proprio passato, con Lewis che decide di reggerle il gioco nonostante il sequestrato ribadisca fermamente la propria estraneità ai fatti dei quali è accusato.

Le vie della vendetta

La partitura narrativa alla base non è certo originale, rivisitata in tempi relativamente recenti da film come Blood (2013) e - con ancora maggior incisività - dall'israeliano Big Bad Wolves (2013), e l'intero schema portante poggia su questa antitetica dicotomia tra le due opposte versioni dei due principali personaggi, l'accusato e l'accusatrice.
The Secret - Le verità nascoste si adagia così sui binari di una sceneggiatura risaputa che guarda a dinamiche di genere tipiche di certo cinema di serie B, qui raffinate da un contesto profondamente drammatico, sviluppato soprattutto tramite alcune figure secondarie che si rivelano fondamentali ai fini del substrato emotivo e della relativa presa sullo spettatore.
Il ricorso a flashback solo sulla carta necessari ma superflui nella messa in scena proposta e un paio di sottotrame lasciate inespresse rischiano di creare un senso di vuoto, in un'operazione fortemente concentrata sull'evento chiave che domina l'insieme generale a 360°.

Nulla di nuovo sotto il sole

Il risultato rischia di pagare una certa prevedibilità e nel corso dei novanta minuti di visione si avverte una parziale lentezza a livello di ritmo, con la stessa ambientazione all'aperto che risulta volutamente claustrofobica e nega spazio a quella vita "esterna" alle quattro mura che avrebbe potuto garantire ulteriori sbocchi e sfumature al monotematico intreccio.
La maggior parte del racconto ha infatti luogo nella dimora dei protagonisti, in quel seminterrato dove si celebra il serrato confronto tra le due parti in causa, con la presenza da terzo incomodo del marito di Maja, un elemento chiave nelle dinamiche in atto.
Il regista israeliano Yuval Adler, autore dell'accattivante Bethlehem (2013) e del più modesto The Operative - Sotto copertura (2019), riesce solo a tratti a generare una sincera tensione, con l'ombra del già visto che aleggia purtroppo su molti passaggi clou, e decide perciò di affidarsi ciecamente alle performance del ben amalgamato cast.
Cast nel quale oltre a Noomi Rapace e Joel Kinnaman brillano anche i pesanti comprimari di Chris Messina e Amy Seimetz, per un film che trae forza proprio dalle vibranti interpretazioni per coprire la - spesso evidente - mancanza di personalità.

The Secret - Le Verità Nascoste Un segreto sepolto in un ipoteticamente comune passato, una verità da svelare e una bugia o un falso ricordo da smascherare definitivamente mentre le solo apparentemente quiete esistenze di due famiglie rischiano di andare incontro a un incubo senza via di uscita. The Secret - Le verità nascoste è giocato interamente sul ripetuto schema del confronto tra le due versioni della storia, quella dell'accusatrice - donna di origini rumene vittima della violenza nazista - e quella del rapito, il quale sostiene di non avere niente a che fare con gli infamanti addebiti. L'ora e mezza di visione paga una certa monotonia nella fase centrale, e la parziale prevedibilità del colpo di scena finale rischia di scontentare chi si attendeva qualcosa di più, ma almeno le solide performance del cast capitanato da Noomi Rapace e Joel Kinnaman riescono a far chiudere un occhio sulle lacune più evidenti.

5.5

Che voto dai a: The Secret - Le Verità Nascoste

Media Voto Utenti
Voti: 1
6
nd