The Hunters - Cacciatori di leggende, la recensione del film con Robbie Amell

In The Hunters - Cacciatori di leggende due fratelli scoprono che i genitori appartengono ad un ordine impegnato nella salvaguardia di antiche reliquie.

recensione The Hunters - Cacciatori di leggende, la recensione del film con Robbie Amell
Articolo a cura di

Carter e Jordyn Flynn, marito e moglie, appartengono ad un antico ordine di cacciatori di antichi tesori che si impegna a recuperare leggendarie reliquie affinché non finiscano nelle mani sbagliate. Durante la loro ultima missione i coniugi cadono però in un'imboscata ordita dallo storico collaboratore e amico di famiglia Mason, un ricco magnate che tradisce la setta al fine di entrare in possesso dei frammenti di uno specchio dotato di incredibili poteri. La chiave per ottenerne tutti i pezzi però è celata dalla famiglia Flynn e i figli (all'oscuro del compito dei genitori), il maggiore Paxton e il minore Flynn, si troveranno con l'aiuto di una giovane cacciatrice a cercare di fermare il folle piano di Mason che potrebbe mettere a repentaglio le sorti dell'intera umanità.

All'avventura!

Sembra il pilot di una potenziale serie questo film televisivo datato 2013 e incentrato su una famiglia di cacciatori di tesori alla ricerca di preziosi monili in giro per il mondo, ma è rimasto ad oggi un progetto singolo senza continuazione. The Hunters - Cacciatori di leggende guarda più a Tomb Raider che ad Indiana Jones, a cominciare dalle tecnologie e ammennicoli vari di cui sono dotati i protagonisti, impegnati nello sventare il piano di un ex-buono passato al lato oscuro e pronto a tutto pur di ottenere un grande potere. La struttura narrativa palesa sin da subito i suoi debiti con le fonti ispiratrici e ben presto si assiste ad una forzatura degli eventi che porta sempre i nostri ad uscire dalle situazioni più ingarbugliate solo grazie al proprio ingegno o a qualche colpo di fortuna, in un plot che non si distacca dagli stereotipi del filone. I figli all'oscuro della missione dei genitori, una love-story messa lì tanto per, sporadiche incursioni in diversi angoli del globo fanno così da contorno ad una messa in scena forse meno povera del previsto ma non per questo più interessante, con effetti speciali appena passabili e continui rimandi alle antiche mitologie. Il tutto si riduce ben presto ad un reiterarsi di situazioni sempre più improbabili e nemmeno le discrete performance del cast, includente tra gli altri il cugino d'arte Robbie Amell e il noto caratterista Victor Garber, riescono a far molto per infondere personalità a figure costruite con un generatore automatico.

The Hunters - Cacciatori di leggende Film televisivo che guarda più a Tomb Raider che a Indiana Jones, The Hunters - Cacciatori di leggende si limita ad un riciclo di situazioni tipiche dei film avventurosi più scontati, con un ordine segreto addetto alla protezione di antiche reliquie dotate di immensi poteri. Un trio di giovani protagonisti, lasciante campo alla più prevedibile delle platoniche love-story, un villain pronto a tutto e la figura "ombra" dei genitori dispersi caratterizza così novanta minuti di visione che, seppur non del tutto inguardabili, non aggiungono nulla di nuovo ad un filone in cerca di eroi ben più carismatici.

5

Che voto dai a: The Hunters - Cacciatori di leggende

Media Voto Utenti
Voti: 3
4.7
nd