The Green Hornet di Michel Gondry in alta definizione

Il Calabrone Verde di Michel Gondry ora in Blu-ray: la recensione dell'edizione home video.

The Green Hornet di Michel Gondry in alta definizione
Articolo a cura di

In molti negli scorsi mesi, hanno storto il naso nell'apprendere che il visionario ed eclettico regista francese Michel Gondry, autore di pellicole dal gusto onirico e bizzarro come L'arte del Sogno ed Eternal Sunshine of the Spotless Mind, si sarebbe cimentato nella regia di un comic movie come The Green Hornet. Tuttavia, va ricordato che questo film, dalla gestazione lunga e travagliata, doveva vedere la luce già nei primi anni novanta prodotto da Universal. Nel 1997, la major aveva assoldato proprio un talentuoso regista di videoclip, Gondry appunto, che avrebbe esordito nel lungometraggio con la pellicola dedicata al Calabrone Verde. Tredici anni dopo e in seguito a vari passaggi di proprietà dei diritti di sfruttamento del brand, il tutto è approdato nelle mani del producer Neal Moritz e a Sony Pictures che hanno deciso di affidare la direzione del tutto proprio a colui che, già alla fine dello scorso millennio, doveva cimentarsi nell'opera.
Dopo delle discrete performance al botteghino di gennaio, Sony Home Entertainment è pronta a distribuire The Green Hornet in home video a partire dal prossimo 11 maggio.

Il Blu Ray

Il blu ray del film viene proposto in 2D e in 3D stereoscopico (oltre, ovviamente, al formato Dvd). La nostra analisi si basa sul blu ray "bidimensionale" che viene offerto da Sony nella classica confezione amaray.
Dal punto di vista prettamente tecnico, la qualità del disco è quella che tutti noi ci aspettiamo dai prodotti di punta del listino Sony. L'immagine è chiara, dettagliata e il mix di macchine da presa impiegate per le riprese crea un'ottima miscela video che farà la gioia degli amanti dell'home entertainment (per la cronaca, durante la lavorazione della pellicola sono state usate: Phantom HD e Red One per le riprese in digitale e le PanArri e Panaflex di Panavision per quel che riguarda il girato su pellicola). Il livello dei neri è solido, la palette cromatica vivace e vibrante e le sequenze in slow-motion all'insegna della Kato-Vision sono degli zuccherini per gli occhi. La qualità dell'alta definizione è notevole e non si riscontrano difetti di sorta. L'audio italiano, in dolby digital, non raggiunge, come al solito, le vette del Master Audio inglese, ma l'immersività del surround è comunque apprezzabilissima. L'utilizzo dei satelliti è ben condotto e l'audio del film, pieno tanto di esplosioni, auto che vengono distrutte in maniera "fantasiosa", quanto di brani musicali leggendari come "Live with me" dei The Rolling Stones o "Blue Orchid" dei The White Stripes (gruppo per il quale Gondry ha diretto video a dir poco sensazionali) è mixato in maniera esemplare. Il tutto, senza sottovalutare l'importanza dei dialoghi, sempre chiari e ben udibili anche nei momenti più concitati.
Il film è fruibile anche per mezzo del movieIQ, il sistema di visione interattiva sviluppato da Sony (per il quale è necessaria la connessione internet).
Nutrito il numero di extra:
- Contenuti speciali:
- Le gag più incredibili
- Commento degli autori
- Eroe a quattro ruote motrici
- La sceneggiatura

Contenuti Speciali in esclusiva per il blu ray:

- 9 Scene eliminate
- La sala di montaggio interattiva (necessita di connessione internet)
- Fidati di me: il regista Michael Gondry
- In cerca di Kato
- Gli stunt
- I segreti del film


Davvero godibile il contributo incentrato sul regista francese, incentrato sulla sua visione e sul suo approccio alla pellicola.

The Green Hornet The Green Hornet arriva in home video ricevendo il classico trattamento che Sony Home Entertainment riserva ai suoi titoli di punta (e non solo). Quello su cui potrete mettere le mani a partire dal prossimo 11 maggio, è un blu ray sopraffino che non mancherà di essere apprezzato tanto da chi è alla ricerca di un film leggero e disimpegnato con cui trascorrere la serata, quanto dagli amanti più intransigenti dell'home video. Ricchi e mai noiosi gli extra, specie quelli interattivi.

9

Che voto dai a: The Green Hornet

Media Voto Utenti
Voti: 49
6.1
nd