The crew - Missione impossibile, la recensione del disaster-movie russo

Un pilota congedato dall'aeronautica e assunto in una compagnia di linea si trova alle prese con una devastante eruzione su un'isola vulcanica.

recensione The crew - Missione impossibile, la recensione del disaster-movie russo
Articolo a cura di

Alexey Gushchin è un giovane pilota dell'aeronautica russa che, durante una missione relativa alla consegna di viveri, si accorge che il peso sul velivolo rischia di portarlo allo schianto: per alleggerire il carico decide di propria iniziativa di lanciare nel vuoto una delle vetture di un generale - che aveva usato per i propri scopi personali il mezzo. Nonostante la decisione sia stata fondamentale nell'evitare il peggio per l'equipaggio, Alexey viene congedato dal corpo per volontà del superiore e, senza un lavoro, fa ritorno dall'anziano padre (al quale è legato da un rapporto contrastato) affinché gli procuri un impiego nel settore civile; viene così assunto, pur non senza difficoltà, da una compagnia di linea gestita dall'integerrimo Leonid Zinchenko.
In The Crew - Missione impossibile il nostro protagonista, grazie al nuovo incarico, ha modo di conoscere la bella collega Alexandra, unica donna nel team, ma il suo carattere diretto e poco diplomatico rischia di mettergli ulteriormente i bastoni tra le ruote. Quando però durante un viaggio in Asia la squadra riceve notizia di un'isola vulcanica prossima a una grossa eruzione, Leonid, Alexandra e lo stesso Alexey si recheranno sul posto per cercare di mettere in salvo più gente possibile prima che la catastrofe abbia luogo.

Gli ultimi fuochi

I disaster-movie di produzione russa stanno ultimamente prendendo piega, nel tentativo di scopiazzare in maniera più o meno ispirata le coevi produzioni hollywoodiane. Con The Crew - Missione impossibile ci troviamo in realtà dinanzi a una sorta di remake di un altro film autoctono a tema, il poco conosciuto Atterraggio zero (1980), dal quale riprende l'impianto base narrativo riguardante il tentativo dei protagonisti di salvare più persone possibili da un imminente evento catastrofico. Come nella piena tradizione del genere assistiamo a un equilibrato mix tra dinamiche personali, momenti ad alto tasso spettacolare e gesta di eroismo e sacrificio, che caratterizzano in maniera più o meno coesa le due ore di visione.
La prima parte risulta la meno riuscita in quanto ci si concentra per oltre sessanta minuti sul background dei personaggi principali e sulle loro vite private, passaggio sì necessario al fine di creare un maggiore senso di empatia da parte dello spettatore ma che rischia di annoiare chi sperava di essere subito immerso nella canonica azione del filone.

Paura in volo

Quando i Nostri si trovano effettivamente sul luogo del disastro, The Crew - Missione impossibile riprende quota e offre una buona dose di spettacolo nel tentativo di scampare alla devastante eruzione vulcanica in atto e gli ottimi effetti speciali aumentano la tensione a livelli notevoli, con i classici salvataggi dell'ultimo minuto e frasi fatte annesse. L'ultima mezz'ora esagera oltre misura e si lascia spazio all'inverosimile, con risvolti poco credibili che coinvolgono due aerei in volo e sembrano scimmiottare, in chiave (auto)ironica, i blockbuster a stelle e strisce, fino a un liberatorio finale che ha il sapore di un tipico lieto-fine a prova di grande pubblico. Il regista Nikolay Lebedev, che in carriera si era cimentato anche nel cinema fantasy con il godibile Wolfhound (2006), dimostra un solido mestiere e dirige con il giusto piglio un cast di facce giuste al posto giusto, a cominciare dal belloccio ma carismatico protagonista Danila Kozlovsky fino alla bionda e sensuale Agne Grudyte e al magnetico comandante di Vladimir Mashkov, con una buona attenzione anche ai numerosi personaggi secondari.

The crew - Missione impossibile Sorta di libero remake di un'altra produzione russa, Atterraggio zero (1980), The Crew - Missione impossibile è un disaster-movie che segue con diligenza tutte le regole moderne del filone, da un'approfondita cura dei personaggi principali alla sana dose di spettacolo nei momenti salienti del racconto. Un film che procede dritto per la sua strada e, dopo una prima parte introduttiva, riesce a intrattenere il pubblico di riferimento grazie anche a effetti speciali di buona fattura e al carisma del cast, nonostante alcuni risvolti rischino di scadere nell'assurdo al fine di aumentare ulteriormente l'atmosfera tensiva e i relativi colpi di scena. Il film andrà in onda sabato 26 gennaio alle 21.10 su RAIMOVIE in prima visione TV.

6.5

Che voto dai a: The crew - Missione impossibile

Media Voto Utenti
Voti: 3
5.3
nd