The Adventurers - Gli avventurieri, recensione del film con Andy Lau e Jean Reno

Un infallibile ladro, uscito di galera dopo cinque anni, si prepara a mettere a segno il suo ultimo colpo per scoprire chi l'ha tradito in passato.

recensione The Adventurers - Gli avventurieri, recensione del film con Andy Lau e Jean Reno
Articolo a cura di

Dan Cheung è un infallibile ladro appena uscito di prigione dopo aver trascorso cinque anni dietro le sbarre: durante il suo ultimo colpo è stato infatti tradito e lasciato nelle mani della polizia. In The Adventurers - Gli avventurieri il criminale decide di tornare sulla piazza proprio per comprendere chi, ancora a lui ignoto, gli abbia voltato le spalle e, con la collaborazione del fido hacker Po Chen e della sexy new entry Red Ye, organizza il furto di un prezioso gioiello custodito in quel di Cannes, proprio nel palazzo dove ha luogo il famoso festival cinematografico. Il prezioso monile fa gola a Kong, il mandante di tutte le precedenti commissioni, che ora chiede a Cheung di svolgere per lui un'ultima missione. Manca infatti solo un elemento per combinare insieme per la prima volta un leggendario artefatto che, unito in tutte le sue parti, è di un valore inestimabile. Sulle tracce della banda di astuti furfanti vi è però il tenace ispettore francese Pierre, il quale ha un conto in sospeso con lo stesso Cheung.

L'ultimo colpo

Strizza l'occhio alle saghe di Mission: Impossible e Ocean's ma non solo, con numerosi rimandi sia ad un classico di John Woo quale Once a thief (1991) che alle avventure animate di Lupin III: costata oltre venti milioni di dollari questa co-produzione tra Hong Kong e la Repubblica Ceca punta tutto su uno sfrenato divertimento a prova di grande pubblico, come già ben delineato dal tono leggero della narrazione. Il regista Stephen Fung, già autore del divertente Tai Chi Hero (2012), cerca le vie di uno spettacolo sì gratuito ma efficace, con peripezie sempre più spericolate da parte della banda di ladri protagonista che, tra lanci col paracadute, rocambolesche fughe su due o quattro ruote, maschere facciali e l'utilizzo di avveniristici aggeggi tecnologici (su tutti il simpatico drone aracnoide telecomandato a distanza) si trova impegnata a compiere furti via via più complessi, dovendo affrontare misure di sicurezza estreme. The Adventurers - Gli avventurieri non sempre riceve adeguato supporto dalle scelte narrative, con una sceneggiatura ricca di cliché che forzano dichiaratamente il lieto epilogo con risvolti a tratti poco logici e verosimili, ma è indubbio come la leggerezza dell'insieme sia pienamente adatta allo scopo di puro intrattenimento prefissato. Le stesse scelte di casting, che vedono opposti nei ruoli principali il divo indigeno Andy Lau e la star francese Jean Reno (senza dimenticare il resto del lussuoso parterre di star orientali, dalla splendida Shu Qi al villain di Eric Tsang in altri dei ruoli principali), testimoniano l'approccio da grossa produzione che si esalta in un piacevole rimasticamento dei blockbuster hollywoodiani a tema.

The Adventurers - Gli avventurieri Un intrattenimento leggero e frizzante è quello proposto nei cento minuti di The Adventurers - Gli avventurieri, co-produzione sino-europea esteticamente appagante con un cast di star sia occidentali che indigene di prima grandezza. Andy Lau e Jean Reno si affrontano quali moderni Lupin e Zenigata in questa sana avventura rivolta a un pubblico di tutte le età, tra istinti comici e aliti spettacolari che citano a piene mani il cinema spionistico moderno (saga di Mission: Impossible in primis) che permettono di chiudere un occhio su una sceneggiatura forzata in alcuni punti chiave. Il film andrà in onda stasera, giovedì 14 giugno, alle 21.25 su NOVE in prima visione TV.

6.5

Che voto dai a: The Adventurers - Gli avventurieri

Media Voto Utenti
Voti: 1
7
nd