Recensione Star Trek - Masterworks Collection

Il reboot delle avventure di Kirk e Spock in blu-ray in una splendida edizione Digibook

recensione Star Trek - Masterworks Collection
Articolo a cura di
Marco Lucio Papaleo Marco Lucio Papaleo inizia a giocherellare sulle tastiere degli home computer nei primissimi anni '80. Da allora, la crossmedialità è la sua passione e sondarne tutti i suoi aspetti è la sua missione. Adora il dialogo costruttivo, vivisezionare le opere derivate e le buone storie. E' molto network e poco social, ma è immancabilmente su Google+.

In un futuro dove la tecnologia aero-spaziale ha fatto passi da gigante, ma la vita sulla Terra scorre in maniera relativamente pacifica, giovanissimi e geniali cadetti si preparano all’ammissione nella Flotta Stellare, ente astronautico paramilitare dedito all’esplorazione pacifica del cosmo e alla scoperta di nuove forme di vita con cui relazionare.
Talentuosi, ma inesperti e, soprattutto, non pienamente coscienti delle proprie potenzialità, spesso in preda all’irrequietezza tipica della loro giovane età, questi allievi cercano così di trovare il loro posto nell’universo.
Tra loro vi è Spock (Zachary Quinto), enfant prodige di razza vulcaniana, ma con sangue umano nelle vene, combattuto tra ragione e sentimento, e James T. Kirk (Chris Pine), figlio di un grande eroe di guerra, ma indisciplinato e scapestrato, a dispetto delle sue enormi risorse.
Il rapporto fra i due, così diversi fra loro, non potrà che sfociare in un confronto tutt’altro che amichevole: tuttavia essi rappresentano due facce della stessa medaglia, come avranno modo di scoprire durante la loro prima vera missione, un tentativo di salvataggio del pianeta Vulcano attaccato dal rinnegato romulano Nero (Eric Bana), in cerca di cieca vendetta per la sua specie.

Digibook edition

Nel 2009 J.J. Abrams era già un cineasta affermatissimo e, prima di imbarcarsi nei sequel di Star Wars, ha contribuito a dare nuova linfa al franchise di Star Trek, storica corazzata della sci-fi d'avventura che non vedeva le sale cinematografiche da oramai diversi anni. L'ha fatto tramite un reboot controverso ma, ad ogni modo, assai ben realizzato, che ha portato recentemente a un sequel (Into Darkness) e rilanciato l'universo fantascientifico creato da Gene Roddenberry. Il film, che ha per protagonisti Chris Pine e Zachary Quinto, si è ben meritato dunque un posto nella cosiddetta Masterworks Collection di Universal, ristretta cerchia di titoli rieditati in Blu-Ray in edizioni di pregio con confezione cartonata e lucida e splendido book fotografico all'interno. Il disco in sé è abbastanza parco per quanto riguarda i contenuti speciali, limitandosi a quelli distribuiti tramite BD-Live e al commento audio al film del regista J.J. Abrams, del produttore Bryan Burk e degli sceneggiatori Alex Kurtzman, Damon Lindelof e Roberto Orci, ma la confezione “di lusso” e l'ottimo comparto audiovisivo sono più che sufficienti a far consigliare il titolo.

Star Trek Spazio, ultima frontiera... del lusso! Al di là della pochezza di contenuti speciali su disco, la confezione audiovisiva e tecnica del Blu-Ray di Star Trek è davvero una bella sorpresa, degna di far bella mostra di sé nella collezione di ogni appassionato.

8

Che voto dai a: Star Trek

Media Voto Utenti
Voti totali: 105
7.8
nd