Star Wars

Robot Chicken: Star Wars Special, la recensione della delirante parodia

Una parodia dissacrante e scanzonata di una saga che ormai è leggenda: 90 minuti di risate e leggerezza in compagnia di Jedi e Sith.

recensione Robot Chicken: Star Wars Special, la recensione della delirante parodia
Articolo a cura di

È sempre tempo per godersi una storia di Star Wars, in tutte le salse. Se i fan ancora discutono, spaccandosi in due, sul controverso The Last Jedi e se in questi giorni il fandom della saga sta tornando in sala grazie a Solo: A Star Wars Story, sul mercato home video è sbarcato un nuovo, imperdibile appuntamento con lo storico franchise creato da George Lucas, seppur in salsa leggermente diversa. Parliamo di Robot Chicken: Star Wars Special, una dissacrante parodia di Guerre Stellari che al tempo stesso onora e demolisce tutti i canoni più celebri della serie. Il DVD giunge in edizione italiana grazie a Eagle Pictures ed è disponibile all'acquisto a partire dal 7 giugno 2018: il box propone i tre episodi che compongono la trilogia speciale creata dai celebri autori di Robot Chicken e rappresenta un'occasione unica per riscoprire (lo speciale uscì, in origine, nel 2007) una delle migliori parodie ispirate alla mitologia di Jedi e Sith.

In una Galassia non troppo lontana

Per chi non lo ricordasse, Robot Chicken è una serie TV creata da Seth Green e Matthew Senrich per Adult Swim, un programma notturno di Cartoon Network. La particolarità di questa serie è che viene realizzata interamente in stop motion grazie all'utilizzo di pupazzi ed action figure per dar vita a esilaranti parodie: Robot Chicken ha spaziato in ogni angolo della cultura pop, e ovviamente non poteva mancare lo special dedicato a Star Wars.
La serie si compone di tre episodi, ciascuno della durata di circa 20 minuti, racchiusi in un unico disco in modo da rappresentare un'unica offerta filmica. I temi e i contenuti delle storie proposte spaziano tra le situazioni più varie ed esasperate, ovviamente citando alcune delle scene più celebri dell'iconica saga di Guerre Stellari: siete curiosi di scoprire, ad esempio, perché l'Imperatore Palpatine ha scelto di chiamare proprio "Ordine 66" il suo piano per lo sterminio dei Jedi e per il colpo di stato che lo portò a rovesciare la Repubblica? O piuttosto vi piacerebbe scoprire com'è il rapporto nel quotidiano di amore/odio tra l'Imperatore e il suo più potente servitore, Darth Vader? O ancora, perché non scoprire una versione alternativa della celebre scena in cui Darth Vader rivela a Luke di essere suo padre, oppure una versione tanto ironica quanto terribile di cosa frulla nella testa di Anakin Skywalker quando uccide i bambini al tempio Jedi? Tutto questo e molto altro trova spazio nella parodia di Robot Chicken, dissacrante e irriverente in ogni suo elemento, un modo senza dubbio ironico e piacevole di gustarsi una versione differente delle proprie gesta preferite ambientate in una Galassia lontana lontana...

Risate all'ultimo midichlorian

Ciascun episodio è realizzato nella forma di sketch a sé stanti: ogni scenetta può avere una durata che varia in base alla scrittura che propone e vi assicuriamo che ci sarà da sbellicarsi in quasi ogni vicenda egregiamente riproposta dagli autori di Robot Chicken: Star Wars Special. La vena comica di Green e Senrich è palpabile e riconoscibile nella realizzazione creativa della parodia: gli autori riescono costantemente a giocare con gli stereotipi della saga, con le sue controversie e con i suoi ferrei dogmi narrativi, mischiandoli con la vita di tutti i giorni e con le più disparate assurdità che la quotidianità ci mette di fronte, spaziando finanche nel meta-narrativo, come dimostrano i numerosi sketch in cui figura come protagonista addirittura il grande George Lucas. Personaggi come Palpatine, Darth Vader, Boba Fett e molti altri saranno completamente stravolti e rivalutati in chiave comica, regalandovi un'ora e mezza circa di contenuti da gustarsi a cuor leggero e cervello spento.

Robot Chicken: Star Wars, peraltro, è disponibile in edizione DVD con tanto di doppiaggio italiano, che ben rende a nostro parere la terminologia e i tempi dettati dalla comicità americana; il nostro consiglio, tuttavia, è di dedicare una visione anche alla versione in lingua inglese. Al di là del gradimento del linguaggio originale, infatti, avrete l'opportunità di ascoltare voci come quelle di George Lucas, Mark Hamill, Donald Glover e Zac Efron , nei panni delle deliranti parodie dei protagonisti della saga.

Star Wars La Saga Completa Se avete voglia di una parodia leggera, dissacrante e irriverente della mitologia imbastita da George Lucas e non avete ancora visto Robot Chicken: Star Wars Special, allora il DVD proposto da Eagle Pictures fa decisamente al caso vostro. Gli autori della storica serie realizzata in stop motion riescono a giocare sapientemente con i canoni della saga cinematografica, amalgamandoli con le situazioni più tragicomiche e disparate che offre la quotidianità; il doppiaggio italiano, ben realizzato e rispettoso dei tempi dettati dal linguaggio comico americano, può rappresentare un ulteriore valore aggiunto per l'acquisto del DVD, anche se il nostro consiglio è quello di riservare una visione alla versione originale.

8

Quanto attendi: Star Wars La Saga Completa

Hype
Hype totali: 99
83%
nd