Pirati dei Caraibi: Oltre i Confini del Mare, il film Disney in Blu-ray

Pronti a salpare per mari stregati, direttamente dal vostro salotto? La recensione del Blu-ray di Pirati dei Caraibi: Oltre i Confini del Mare.

recensione Pirati dei Caraibi: Oltre i Confini del Mare, il film Disney in Blu-ray
Articolo a cura di

In barba a tutti, come un vero pirata, Jack ce l'ha fatta. È salpato per l'ennesima avventura, insieme a nuovi e vecchi compagni, e nonostante tutte le difficoltà e le peripezie ha fatto ritorno con un bottino da vero Re dei mari: più di un miliardo di dollari, e parliamo del solo incasso al botteghino. A fronte di una spesa di circa 200 milioni (ben 100 in meno rispetto al terzo episodio) il quarto episodio della saga - e probabile incipit di una nuova trilogia - è riuscito ad incassare più del precedente, battendo diversi record. Un risultato incoraggiante che viene ora festeggiato con l'uscita home video del titolo, proposta in triplice veste: DVD, Triple Play (Blu-Ray+DVD+E-Copy) e Triple Play 3D (Blu-Ray+Blu-ray 3D+E-Copy). Noi vi proponiamo la recensione della versione Triple Play, già disponibile per la vendita in tutti i negozi e comprendente dunque un Disney DVD, un Disney blu-Ray e la possibilità di scaricare legittimamente una copia digitale del film sul proprio computer o dispositivo.

Avventure senza fine, su nuovi mari sconosciuti

Alla fine di Ai Confini del Mondo avevamo lasciato il famigerato e bizzarro pirata Jack Sparrow (Johnny Depp) alle prese con la decifrazione della mappa che portava alla Fonte dell'Eterna Giovinezza. Insieme a lui, il suo primo ufficiale, Mastro Gibbs (Kevin McNally), mentre Capitan Barbossa (Geoffry Rush) era tornato al comando dell'ambita Perla Nera.
È passato diverso tempo da allora, e si dice che Sparrow stia reclutando una ciurma a Londra, pronta a salpare per mari sconosciuti. La cosa è vera solo per metà: Jack è a Londra, ma qualcuno millanta le sue credenziali per attirarlo a sé. È Angelica (Penélope Cruz), tormentata figlia del tremendo pirata Barbanera (Ian McShane), la quale, come del resto quasi tutti nel mondo piratesco, ha un vecchio conto in sospeso con l'ex capitano della Perla Nera. Jack, braccato dagli uomini di Re Giorgio, è costretto ad imbarcarsi con lei sulle tracce della spedizione di Ponce de Leòn. Riusciranno ad arrivare prima degli uomini del Re di Spagna e di Barbossa, ora corsaro a capo di una spedizione ufficiale inglese?

La versione Home Video

La versione home video della quarta avventura di Jack Sparrow non delude certamente le aspettative. Sia la versione DVD che quella in Blu-Ray vantano l'ormai usuale qualità tecnica che ci si aspetta dalle versioni casalinghe dei film Disney. L'alta definizione, in particolare, giova tantissimo al film, che potremmo dire ancor più piacevole da vedere che al cinema dove, soprattutto negli spettacoli in 3D, soffriva di evidenti problemi di luminosità e chiarezza delle immagini. Nello splendore del Blu-Ray, invece, potrete ammirare ogni singola mèche della capigliatura di Johnny Depp, per non parlare delle splendide scenografie, finalmente visibili in tutti i loro ricercati particolari. L'audio, invece, sfodera tutta la potenza del 7.1, in HD per la traccia audio originale mentre in High Resolution per quelle italiana e francese, restituendo tutta la profondità possibile anche (e soprattutto) nelle scene più rocambolesche.
Quel che lascia perplessi è la dotazione di contenuti speciali, identica (e sparuta) sia in DVD che in BD. La solita carrellata di buffi blooper, due -carinissimi- cortometraggi in computer grafica ispirati a LEGO Pirati dei Caraibi della durata di una manciata di secondi, e l'immancabile commento audio del regista, oltre ad alcuni trailer Disney e allo special “Scopri il Blu-ray 3D con Timon e Pumbaa”.
Invero un po' poco, ma ci si può accontentare.

Pirati dei Caraibi: Oltre i Confini del Mare L'edizione Triple Play di Pirati dei Caraibi - Oltre i confini del mare si conferma un buon acquisto, consigliatissimo ai fan della serie e a chi, in generale, ha amato il film durante la sua uscita al cinema. Ma la release merita l'attenzione anche di chi l'ha perso all'epoca o non l'ha particolarmente apprezzato prima, grazie alla qualità tecnica dell'edizione, che in questo caso migliora l'esperienza rispetto alla sala. Yoo-oh, yoo-oh: beviamoci su (comodamente spaparanzati sul divano, naturalmente)!

8

Che voto dai a: Pirati dei Caraibi: Oltre i Confini del Mare

Media Voto Utenti
Voti: 54
7.1
nd