Recensione Pinocchio

Buon Compleanno Pinocchio!

Recensione Pinocchio
Articolo a cura di

La presemtazione

Ieri, a Milano, è stata presentata la nuova versione restaurata del film Pinocchio in DVD e nella nuova confezione speciale ‘Raddoppia la Magia', contenente Blu-ray Disc e DVD, disponibili, per un periodo limitato, a partire dal 1° Aprile. Numerosi ospiti d'eccezione hanno illustrato aspetti e curiosità di una delle storie più amate e raccontate al mondo:Steve Faulser, Vice President e Managing Director di Walt Disney Studios Home Entertainment, ha illustrato la nuova strategia Disney legata al lancio della confezione speciale ‘Raddoppia la Magia' che contiene il film in entrambi i formati per incentivare lo spettatore al passaggio dallo standard DVD all'alta definizione  Blu-ray Disc"...Disney, pioniere del Blu-ray, lancia ‘Raddoppia la Magia', un combinato di Dvd e Blu-Ray in una sola confezione speciale. Il Blu-ray offre infatti la possibilità di gustarsi un film con una qualità ottima, comodamente seduti nel proprio salotto. Il DVD, invece, permette di godersi il film su più supporti, in una qualità buona. Noi vogliamo convincere il consumatore a puntare sul Blu-ray, che è la tecnologia del futuro.Mentre un anno fa i costi dei lettori Blu-ray erano molto alti e non suscitavano l'interesse delle nuove generazioni, oggi grazie alla diminuzione dei prezzi, le vendite stanno aumentando, Al momento il Regno Unito è il maggior mercato per il Blu-ray, con il 40% delle vendite in Europa. Nel 2009 Screen Digest prevede che le vendite di Blu-ray disc arriveranno a 17 milioni nel Regno Unito, mentre il DVD rimarrà il formato più diffuso con 241 milioni di unità.Nel Regno Unito, dopo due settimane di sellout, Pinocchio sta andando molto bene: il Blu-ray rappresenta il 9.5%del cumulativo venduto, in Francia l'8 in Spagna il 5.In Italia 7 milioni di nuclei familiari possiedono un HDTV per apprezzare  la qualità superiore del Blu-ray Disc. Nel 2009 Screen Digest prevede che le vendite aumenteranno fino a 4 milioni mentre il DVD rimarrà invariato. Il DVD è infatti sempre una buona alternativa finchè il Blu-ray non lo soppianterà del tutto in pochi anni. Il Futuro sta arrivando e il Blu-ray è il supporto del futuro, anche per l'animazione classica"Laura Nuvoli, Executive Marketing Director di Walt Disney Studios Home Entertainment, ha parlato della storia di Pinocchio quale fonte di ispirazione sempre nuova e ha spiegato al pubblico la ‘Disney View', l'ultima innovazione di casa Disney disponibile solo per la versione Blu-ray Disc,  che offre allo spettatore la possibilità di vedere il film nel formato 16:9 per mezzo dell'aggiunta di bande laterali animate ex-novo che, rappresentando un favoloso complemento artistico, vanno ad arricchire le scene filmiche e assumono diverse tonalità in relazione alle immagini. La nuova animazione è stata creata da Toby Bluth, disegnatore e animatore veterano dei Disney Studios. L'Italia ha celebrato i 70 anni di Pinocchio con una serie di iniziative ad alto profilo culturale, a partire dal junket mondiale organizzato a Firenze durante il quale la marionetta originale di Pinocchio, usata da Walt Disney per il suo film, è giunta per la prima volta nel nostro paese. Dal 1° al 4 aprile, inoltre, avrà luogo a Milano presso l'Atelier Gluck Arte una mostra - evento dedicata a Pinocchio e alle mille interpretazioni che in più di 100 anni hanno letto e riletto il suo mito. "Pinocchio rappresenta la fiaba italiana per eccellenza, fa parte della nostra cultura, ma ha allo stesso tempo ha un sapore universale. Si può considerare un evergreen, pensate che è il secondo libro, dopo la Bibbia, più tradotto al mondo ed ha una chiave di lettura sempre sempre valida.La fiaba è stata la magnifica ossessione di Walt. La cultura italiana e Collodi hanno influenzato la visione di Walt che era così attento al mondo dei bambini, al linguaggio ideale per parlare alle famiglie.La prima uscita risale al 1940, celebriamo quindi i settant'anni di questo importante capolavoro della filmografia Disney. E' una rilettura di Walt Disney rispetto alla fiaba originale, che ha avuto grande successo quando è il film uscito negli Stati Uniti, vincendo due Oscar, sia per la colonna sonora, sia per la singola canzone che possiamo riassaporare nell'interpretazione tutta italiana di Eugenio Bennato.Vogliamo proporre un nuovo prodotto che si indirizzi alle famiglie, ai collezionisti, agli adulti. Si tratta di una grande celebrazione: con "Raddoppia la Magia" offriamo il prodotto in due formati:la verisone in DVD e quella in Blu-ray, ricchissima di contenuti speciali esclusivi rispetto al DVD.Siamo inoltre riusciti a strappare dagli Archivi Disney la marionetta originale che Walt ha fatto realizzare per il film degli anni 40, e che oggi fa parte di una mostra che si tiene a Helsinki sull'influenza della cultura europea, in questo caso italiana, sulla filmografia americana. Nella sua rilettura della fiaba di Pinocchio Walt Disney non si è accontentato di dare la sua interpretazione, ma ha voluto realizzare proprio un vero burattino per studiare e riprodurre i reali movimenti di un burattino. Ai tempi di Walt questa è stata  un'importante innovazionee per questo abbiamo riportato in Italia la marionetta originale, in una mostra organizzata durante l'evento europeo che c'è stato a Firenze.Inoltre i giornalisti hanno potuto visitare la casa di Carlo Lorenzini, in arte Collodi, rendendo omaggio a questi settant'anni del Pinocchio di Walt Disney. In occasione del lancio del nuovo Pinocchio è stato realizzato anche uno studio a cura della psicologa Maria Rosaria Mancinelli, sul tema della bugia."

A seguire, gli ospiti presenti all'evento, hanno presentato differenti interpretazioni della fiaba scritta da Carlo LorenziniMaria Rosaria Mancinelli, psicologa infantile, ha sviluppato il tema ‘Le bugie hanno le gambe corte .. o il naso lungo?. Un passaggio attraverso uno dei temi cardine della storia di Pinocchio: ‘la bugia', indagandone le diverse forme in rapporto all'età, alle motivazioni che sono alla loro base, alle persone a cui sono rivolte e, infine, scherzosamente alla fisiognomica della bugia."Ci sono due tipi di bugie, quelle che hanno il naso lungo e quelle che hanno le gambe corte, così dice la Fata Turchina. Ovviamente quelle di Pinocchio sono bugie dal naso lungo.Siamo partiti da questa affermazione per cercare di capire se si trattavo solo di un gioco di parole o se c'era un fondo di verità. Abbiamo affrontato il problema da due punti di vista, quello della psicologia dello sviluppo, ma soprattutto quello dei bambini: tutti dicono le bugie, ma c' è una differenza in base dall'età.La bugia compare verso i 2 anni, i bambini dicono le bugie, però sono ingenue, affidate alla fantasia, sono una conseguenza del gioco, delle prime fiabe.I bambini piccoli hanno difficoltà a dividere la fantasia dalla realtà,li sentiamo raccontare cose irreali che posso essere considerate come un gioco della fantasia.La bugia nel vero senso della parola compare verso i 4 o 5 anni. La prima bugia dei bambini è il "no". E' la negazione di un atto compiuto in modo inconsapevole: ci sono cose che i bambini fanno perché ne hanno voglia, poi si rendono conto che è un'azione sbagliata, e, quando sono scoperti, la prima forma di difesa è negare la realtà, per evitare un rimprovero, un dispiacere ai genitori, per non deluderli. Accanto a queste ci sono bugie dette per vantarsi: i bambini raccontano cose poco credibili per valorizzare la famiglia e loro stessi.Anche questo fa parte del confronto dei bambini con i coetanei, soprattutto nella scuola.Un altro tipo di bugia è quella detta per scherzo: quando i bambini si rendono conto che possono giocare con le parole iniziano a inventare. C'è intenzionalità, ma hanno un fondo di ingenuità: si tratta di bugie dal naso lungo,sono palesemente in contrasto con la realtà e facilmente riconoscibili.Qualcosa cambia verso gli 8 anni, quando si verifica un cambiamento del pensiero del bambino a livello cognitivo. Le bugie prevedono una certa capacità, il bambino impara a perfezionare le proprie bugie a scuola dove si elabora una bugia molto simile a quella degli adulti, intenzionale, per ottenere un vantaggio e quindi difficilmente riconoscibile, anche perchè i bambini capicono come dissimulare la realtà.Omettere la verità è una bugia, ma è più facile e in particolar modo riguarda gli adolescenti. Sono ben confezionate e coerenti, ed è quindi ancora più problematico capirle. Queste sono le bugie dalle gambe corte, quelle più pericolose."Giorgio Moretti, industriale fiorentino proprietario di "Villa Bel Riposo" la storica dimora dove Carlo Lorenzini, in arte Collodi, scrisse Pinocchio. Grande appassionato del burattino più famoso al mondo, Moretti ha presentato l‘iniziativa editoriale per promuovere Pinocchio nel mondo."L'incontro con la casa di Carlo Lorenzini a Castello, vicino Firenze, è stato del tutto casuale, l'ho comprata senza sapere che fosse la casa dove in realtà aveva abitato stabilmente il fratello Paolo Lorenzini. Tutto il popolo di Castello, a Firenze, è molto legato  alla tradizione di Carlo Lorenzini che  viveva in questa casa. Lorenzini è nato ,vissuto e sepolto a Firenze e molto probabilmente ha scritto una parte di Pinocchio nella casa del fratello,prendendo ispirazione dai  luoghi e dalle persone che frequentava. Ad esempio la fata Turchina sembra ricordare una bambina di nome Giovanna Ragionieri che abitava vicino alla casa del Lorenzini. Il nostro scopo è far conoscere Collodi e le origini del libro legate a Firenze e alla Toscana. Per questo volgiamo lanciare un concorso d'arte ogni anno dedicato all'illustrazione di Pinocchio, in collaborazione con Disney e il grande pittore Silvano Picchi.Vogliamo produrre un libro, scritto in fiorentino e in una lingua diversa ogni anno per poi esportarlo nelle scuole di tutto il mondo.  Il libro, arricchito da affascinanti e simboliche illustrazioni originali, vedrà la collaborazione di artisti diversi, che si cimenteranno a rappresentare un Pinocchio 'sempre nuovo e sempre lo stesso', ognuno attraverso la propria personale arte e dal proprio punto di vista."Bruno Bozzetto, famoso cartoonist italiano, ha presentato il "suo" Pinocchio, disegnato in omaggio ai 70 anni del Pinocchio di Disney e commentato il Blu-ray"Per me il Pinocchio era quello di Disney, devo dire che è un capolavoro.Da persona addetta al mestiere, io trovo che la caratterizzazione dei personaggi nella pellicola è sublime. Questo era già pienamente riuscito nel '40. Il film, da questo punto di vista, è un capolavoro. Pensate alle scene dell'acqua, disegnate a mano: le onde, gli spruzzi erano qualcosa di sorprendente per l'epoca. Ancora oggi è bello rivederlo, sono felicissimo che sia stato trasportato in Blu-Ray. Se avete notato il Pinocchio di Walt è tirolese. E Geppetto non è un falegname, ma un orologiaio. Uno degli otto autori di Disney mi  ha detto di aver realizzato i fondali ispirandosi a quello che gli ricordava la sua infanzia, ed essendo lui originario dell'Austria, aveva rappresentato così il suo Pinocchio.Walt Disney ha ammorbidito il suo Pinocchio rispetto alla storia originale, anche per questo mi piace e mi piace poterlo vedere in Blu-ray. Credo che i capolavori del passato debbano essere doverosamente conservati e riproposti nella migliore forma qualitativa che la tecnologia del momento possa offrire. Il Blu-ray permette di vedere il film come probabilmente l'avevano immaginato e visto gli autori. E' un omaggio anche agli autori oltre che un regalo al pubblico"Enrico Ercole, curatore della mostra '10, 100, 1000 volte Pinocchio' che si terrà all'Atelier Gluck Arte a Milano dal 1° al 4 aprile, ha spiegato come la mostra voglia omaggiare la storia di Pinocchio, in occasione della sua uscita in DVD e Blu-Ray Disc, esponendo le molteplici interpretazioni che in più di cento anni hanno letto e riletto il suo mito."Per la prima volta saranno radunate, a Milano e in un'unica mostra dedicata a Pinocchio, collezioni private davvero uniche, come quella della Fondazione Franco Fossati e di Fabrizio Lorenzoni, collezionista di Collecchio. Numerose saranno anche le partecipazioni di Fondazioni, Istituzioni e personaggi, che porteranno all'Atelier Gluck Arte i materiali unici di cui dispongono"L'evento si è chiuso con la performance live di Eugenio Bennato, che ha interpretato ‘Cade Una Stella' (originale: ‘When You Wish Upon A Star'), canzone portante della colonna sonora di Pinocchio.

L'edizione home video

Il burattino più famoso al mondo, festeggia il suo compleanno e rivive in tutta la sua magnificenza, incantando tutti, grandi e piccini, grazie ad una nuovissima versione digitale dai colori brillanti, un'acustica perfetta, ed una colonna sonora memorabile vincitrice di un premio Oscar nel 1940.Pinocchio sarà disponibile dal 1 aprile, per un periodo limitato, in versione DVD a 2 dischi e nella nuova confezione speciale "Raddoppia la Magia" contenente il film in entrambi i formati Blu-Ray DiscTM e DVD. Dopo High School Musical 3, Pinocchio è il secondo film ad uscire nella confezione speciale "Raddoppia la Magia", una nuova strategia della Disney volta ad accelerare il processo di transizione dei consumatori dallo standard del Dvd al Blu-ray Disc. Le famiglie italiane rivivranno così la magia senza età di Pinocchio e degli altri personaggi Disney che continuano a regalare emozioni e sogni a intere generazioni.Pinocchio narra una storia avventurosa, densa di insegnamenti e valori morali più attuali che mai, utili a crescere e diventare grandi; il burattino, infatti, grazie all'utilizzo delle sue virtù -coraggio, onestà  e lealtà- e alla saggia guida del grillo parlante diventa un ragazzo in carne e ossa. Il film è tratto da una delle fiabe più famose al mondo, nonché la fiaba italiana per eccellenza e il libro più tradotto al mondo dopo la Bibbia, scritto da Carlo Lorenzini, in arte Collodi, inizialmente come una storia a puntate per il "Giornale dei bambini" nel 1881. All'epoca Lorenzini, nato a Firenze nel 1826, viveva a Villa Bel Riposo, e dal borgo ove risiedeva trasse ispirazione per la sua fiaba. Personaggi, luoghi, ambientazioni, tutto era sotto i suoi occhi e lui grazie alla sua arte li trasferì in una storia straordinaria, un vero capolavoro. Il libro "Le avventure di Pinocchio, storia di un burattino" fu, invece, pubblicato la prima volta a Firenze nel 1883. Mezzo secolo più tardi Walt Disney si innamorò di questa fiaba senza tempo e la trasformò nel film intramontabile che ha ispirato milioni di persone a credere nei propri sogni. Per realizzare questo film, il suo secondo classico, Walt Disney non si accontentò che della perfezione e fece ridisegnare il burattino, perché assomigliasse di più ad un ragazzo vero in carne ed ossa, che ad un burattino di legno. Due anni di lavorazione, di attività meticolosa e studio dell'animazione, Walt fece persino realizzare dei modelli reali in legno di Pinocchio e di tutti i personaggi della storia, per studiare i loro movimenti e renderli più reali nelle scene del film, addottò anche una tecnica di animazione mista, molto sofisticata per l'epoca. Il risultato fu eccellente, il film diventò un Best Seller e Pinocchio insieme agli indimenticabili personaggi del film entrò nel cuore di tutti gli spettatori diventando uno dei classici più amati di tutti i tempi.Il restauro digitale, durato oltre un anno, ha permesso di riportare alla luce i colori originali e di rendere visibili anche i più piccoli dettagli, così come li aveva concepiti Walt Disney 70 anni fa. Ma non finisce qui. In esclusiva solo per la versione Blu-ray Disc, il pubblico potrà vedere Pinocchio come mai visto prima grazie alla "Disney View", l'ultima innovazione di casa Disney che offre allo spettatore la possibilità di vedere il film nel formato 16/9 per mezzo dell'aggiunta di bande laterali animate ex-novo che rappresentano un favoloso complemento artistico che va ad arricchire le scene filmiche, assumendo diverse tonalità in relazione alle immagini. La nuova animazione è stata creata da Toby Bluth, disegnatore e animatore veterano dei Disney Studios che ha curato il disegno e  l'animazione anche dei film "I tre Moschettieri" e "T come Tigro".L'uscita di Pinocchio  è accompagnata da uno speciale tributo di Eugenio Bennato interprete d'eccezione della famosa canzone  "When You Wish Upon A Star" -Cade una stella- che nel 1940  valse l'Oscar al film. Il coro "Le matite colorate",  realtà romana composta da bambini a partire dai 6 anni in su, fa da spalla a Bennato nel video, contributo speciale di entrambi i formati.Inoltre, entrambe le versioni DVD e Blu-ray Disc, sono arricchite da numerosi contenuti speciali esclusivi, più alcune chicche riservate all'edizione in alta definizione.Innovazioni tecniche delle nuove versioni DVD e Blu-Ray Disc•    Nuovissimo restauro digitale del film•    Nuovissimo audio 5.1 Disney Enhanced Home Theater Mix•    Colonna Sonora originale restaurata•    Disney FastPlayI Contenuti Speciali DVD e Blu-Ray DiscDVD e Blu-Ray DiscTM sono ricchi di divertenti ed affascinanti contenuti speciali.DVD Disco 1•    Musica e altro•    Video musicale "Una Stella Cade"Eugenio Bennato interpreta insieme ai bambini del "Coro delle Matite Colorate" la canzone "Una Stella Cade" parte della colonna sonora del film •    Selezione canzoni DisneyUn'occasione unica per cantare insieme tutte le canzoni della colonna sonora del film di Pinocchio •    Giochi e attività•    Tutto su PinocchioScopri tante divertenti curiosità su Pinocchio mentre guardi il filmDVD Disco 2•    Giochi e attività•    Puzzle di PinocchioPresentati dal Grillo Parlante, i puzzle di Pinocchio sono composti da pezzi di legno unici che puoi comporre.•    Dietro le Quinte DisneyScopri i magici dietro le quinte che hanno trasformato il popolare libro di Collodi in un amattissimo film•    Niente fili attaccati: il Making of di Pinocchio  Nella storia dell'animazione Disney Pinocchio rappresenta uno dei film più importanti, il secondo lungometraggio dopo Biancaneve e i Sette Nani. Animatori e storici Disney svelano i segreti dietro il successo del film attraverso aneddoti e racconti durante la lavorazione del film. •    Scene Eliminate Tre sequenze perdute del film scoperte di recente nella Disney Animation Research Library che servirono a risaltare il processo creativo di Walt Disney e l'estensione che lui e i suoi artisti vollero dare alla storia per raccontarla perfettamente.•    La storia di Nonno Albero•    Nella pancia della Balena•    Finale alternativo•    Sweatbox - La piccola stanza delle proiezioni di Walt Disney Walt Disney fu un grande innovatore del cinema del XX secolo. Sua fu l'invenzione della Telecamera a Piani Multipli degli anni 30 che creava profondità ed effetti tridimensionali e il Procedimento Xerox degli anni 60 che semplificava l'inchiostro e le fasi di pittura nella riproduzione. Tra le sue innovazioni meno conosciute al di fuori del mondo dell'animazionec c'è la Sweatbox. Il termine Sweatbox trae il suo nome dalle prime salette di proiezione dell'Hiperion Studios dove Walt, i suoi animatori e i suoi registi vedevano gli spezzoni animati i giornalieri e le bobine di riproduzione di un film in produzione. Le stanze non avevano l'aria condizionata ed erano appunto chamate "stanze dove si suda" (sweatbox) ma soprattutto erano le stanze dove Walt sedeva e osservava il  lavoro degli animatori con occhio critico.•    Geppetto Allora e Adesso Tradizione e innovazione si fondono nel racconto di alcuni giocattolai contemporanei che hanno fatto del balocco una forma d'arte. Proprio come faceva Geppetto essi danno vita ai giocattoli secondo una loro personale interpretazione e visione del gioco.•    Filmato riferimento live-action Rara sequenza storica di provenienza dai sotterranei della Disney esistente solo come elemento filmico senza suono. Fu girata nell'Hiperion Studios a Silver Lake attorno al 1939 durante la produzione di Pinocchio. Si suppone che la pellicola veniva usata come esercitazione per i nuovi artisti che conduceva, passo dopo passo, verso il processo delle riprese di live action, una tecnica esclusiva che a quei tempi gli studi Disney tenevano avvolta nel segreto. Gli spezzoni di live-action erano uno strumento che aiutava gli animatori a definire e rifinire la loro animazione.•    Gallerie d'arte Pinocchio Una collezione d'immagini utilizzate nella produzione di Pinocchio composta da artwork, sfondi e layout, storyboard, ma anche manichini e modelli mai visti prima d'ora.•    Pubblicità Una collezione di trailer di Pinocchio utilizzati per il lancio cinematogarfico•    Canzone eliminata: Honest John Divertente canzone dedicata al personaggio della Volpe nel film di PinocchioCaratteristiche tecniche versione DVD Data di uscita        1 aprile 2009Genere            AnimazioneDurata del film        84 minutiAspect ratio        1.33:1 4x3Audio            Dolby Digital 5.1 Lingue                               Italiano, Inglese, Olandese, CroatoSottotitoli                         Italiano, Inglese, Inglese per non udenti, Olandese, Hindi, Croato, SlovenoIn esclusiva solo per la versione Blu-Ray Disc oltre ai bonus correnti nella versione DVD sono presenti anche i seguenti contenuti speciali:•    Disney ViewPinocchio come mai visto prima grazie al Disney View. Una nuova esperienza visiva per lo spettatore che potrà godere della visione del film nel formato 16/9 grazie alle bellissime cornici disegnate appositamente da Toby Bluth in esclusiva solo per il formato Blu-ray DiscTM .•    Cine Explorer Una modalità aggiornata Cine Explorer con commento audio di Leonard Maltin, Eric Goldberg e J.G. Kaufman senza interruzione del film.•    Gioco: Paese dei Balocchi, giochi da Luna ParkAiuta Pinocchio a sconfiggere il cocchiere per salvare i ragazzi in diversi giochi del Luna ParkCaratteristiche tecniche versione Blu-Ray DiscData di uscita        1 aprile 2009Genere            AnimazioneDurata del film        87 minutiAspect ratio        1.33 - 16/9 / 1080pAudio            Dolby Digital 5.1Lingue                             DTS 5.1: Italiano, Spagnolo, Olandese            DTS 7.1: Inglese Sottotitoli                         Italiano, Inglese, Inglese per non udenti, Spagnolo, Olandese

Pinocchio in mostra!

La Walt Disney Studios Home Entertainment festeggia il 70° compleanno del film Pinocchio proprio nella sua città natale, Firenze, annunciando l'uscita di un nuovo DVD, disponibile anche in Blu-ray, a partire dal prossimo 1° Aprile.In un'occasione così importante la Walt Disney ha voluto rendere omaggio non solo al burattino conosciuto in tutto il mondo - il libro che racconta la storia di Pinocchio è infatti il più tradotto dopo la Bibbia - ma anche al suo autore, Carlo Lorenzini, in arte Carlo Collodi, che oltre 100 anni fa  ne ha scritto la storia. Per festeggiarli, a pochi giorni dall'uscita del DVD, in una versione restaurata, e del Blu-ray, è stata organizzata una mostra che ospita alcuni dei materiali, dai bozzetti agli sfondi, utilizzati per la realizzazione del film di Pinocchio, uscito alla vigilia della prima guerra mondiale, dopo circa tre anni di lavorazione. La mostra ha avuto luogo presso lo splendido edificio dell'Istituto degli Innocenti che da secoli si dedica all'accoglienza dell'infanzia, alla sua cura ed educazione. La Walt Disney ha scelto l'Istituto proprio perché luogo simbolico per la storia di tutti i bambini.  L'evento per celebrare l'anniversario del Pinocchio Disney esalta il valore universale della storia del burattino, patrimonio culturale dei bambini del mondo, ma  è anche un'occasione per riflettere sui bisogni e i diritti dell'infanzia, troppo spesso ignorati.  Ad introdurre e spiegare la mostra è intervenuta Lella Smith, direttore creativo dell'Animation Research Library, l'archivio di Disney dove sono contenuti più di 60 milioni di pezzi che testimoniano la storia e l'arte dell'animazione in casa Disney. La collezione completa abbraccia infatti circa 80 anni di storia dell'animazione e include gli artwork utilizzati per creare i film di animazione Disney noti in tutto il mondo.La mostra racconta Pinocchio attraverso le immagini (disegni, bozzetti, story board), che hanno contribuito a realizzare uno dei più famosi classici della Walt Disney. Da Pinocchio alla fata turchina, fino all'immancabile grillo parlante e alla spaventosa balena, tutto è stato ritratto nei dettagli prima di essere riportato sulla pellicola e la stessa Lella Smith sottolinea come Il Pinocchio di Walt Disney si caratterizza proprio per i particolari che arrichiscono i luoghi e gli ambienti . E infatti i disegni mostrano l'attenzione ai particolari e ai colori che contribuiscono notevolmente a caratterizzare sia i personaggi, sia  i luoghi che fanno da sfondo alla storia. I disegni colorati, i bozzetti  in bianco e nero esposti sulle pareti della sala lasciano il posto d'onore, al centro, ad un pezzo di particolare valore: la marionetta originale di Pinocchio. Creata appositamente in occasione della realizzazione del film negli anni 40, proprio per riuscire a mostrare nel film il reale movimento di un burattino di legno, la marionetta  fa parte della preziosa collezione dell'Animation Research Library ed  eccezionalmente è a Firenze per festeggiare il "suo" compleanno e il lancio del nuovo DVD, prima di partire per Helsinki dove sarà in mostra fino a marzo.Infatti, se per anni il Pinocchio della Walt Disney è riuscito ad affascinare e commuovere bambini e adulti, trasportandoli in un meraviglioso mondo di fantasia dove i burattini diventano bambini, i grilli parlano e i sogni possono avverarsi, ora questo capolavoro torna  in una nuova versione Blu-Ray e DVD, frutto di un lungo ed intenso lavoro di ristrutturazione che riuscirà a stupire il pubblico grazie alla qualità sia dell'immagine che dell'audio.  Il primo film del 1940 è stato particolarmente innovativo per l'arte dell'animazione raggiungendo un livello tale che rimane ancora oggi uno standard. Pinocchio, però, continua ancora oggi a introdurre innovazioni importanti con l'avvento di "Disney View", un nuovo modo di vedere l'home video per le future generazioni. Il cartone nato in formato 4/3 è stato trasformato in un film ad alta definizione in formato 16/9  permettendo al pubblico di vedere il film in modo diverso a quello abituale: i bordi laterali neri che appaiono sullo schermo vengono riempiti con delle immagini e cornici coerenti con la scenografia e il paesaggio. Completamente restitutito al suo splendore il pubblico potrà finalmente apprezzare il film nella sua perfezione dopo il duro lavoro di un gruppo di  esperti che ha trasportato il film in versione digitale, ottenendo ottimi risultati per quanto riguarda sia i colori, sia le immagini.

Pinocchio Capolavoro senza tempo. Mai come in questo caso un espressione spesso abusata, trova la sua piena ragion d'essere. I 70 anni di Pinocchio vengono celebrati da Disney con una nuova edizione in dvd e Blu Ray davvero impeccabile. Non contenta di aver realizzato un prodotto home video davvero superbo dal punto di vista tecnico e contenutistico, Walt Disney Italia dedica anche un doveroso e sentito omaggio con la mostra tributata a Carlo Lorenzini in arte Collodi, autore del libro più tradotto al mondo dopo La Bibbia. Un occasione davvero imperdibile per gli amanti del cinema.

9

Che voto dai a: Pinocchio

Media Voto Utenti
Voti: 17
8.1
nd