Recensione Mojin - The Lost Legend

Tre avventurieri tornano in azione dopo anni per scovare l'antica tomba di una principessa mongola in Mojin - The lost legend, l'avvincente e trascinante blockbuster diretto da Wuershan.

recensione Mojin - The Lost Legend
Articolo a cura di

"Più di mille anni fa la Cina si divise in tre regni costantemente in guerra. Il cibo divenne la prima necessità e per nutrire i suoi soldati un imperatore inventò l'ordine segreto dei Mojin, ufficialmente razziatori di tombe che prendevano in prestito l'oro dai defunti per i vivi."

Hu Bayi, la sua fidanzata Shirley Yang e l'inseparabile compare Wang Kaixuan sono tre Mojin che hanno deciso di abbandonare il loro mestiere per trasferirsi in America. Gli affari però non vanno bene e quando una santona dalle altissime disponibilità finanziare propone loro di trovare l'antica tomba di una principessa mongola, recante un manufatto di grandissimo potere, Wang accetta subito riuscendo a convincere a stento i suoi due colleghi. La missione nel quale il rinnovato trio deve imbarcarsi è inoltre collegata ad un tragico evento del passato che vide per protagonisti proprio Hu e Wang, all'epoca giovani militanti del partito comunista incappati per sbaglio, insieme a dei loro coetanei, in una terribile maledizione legata ad un oggetto millenario conosciuto come il Fiore d'equinozio. In quest'occasione i nostri, oltre a dover fare i conti con rimorsi e rimpianti, dovranno vedersela con nemici ancor più agguerriti e pericolosi di provenienza sovrannaturale.

Un trio all'erta e pieno di brio

Seconda trasposizione, uscita a pochi mesi di distanza dalla prima e con cast totalmente rinnovato, della saga di romanzi di Zhang Muye, Mojin - The lost legend è un classico blockbuster cinese che coniuga commedia ed istinti avventurosi, strizzando l'occhio ad un horror patinato da grande pubblico e concedendosi sontuosi momenti di grande spettacolo. Operazione nel complesso riuscita, divertente quanto basta per garantire due ore all'insegna del puro disimpegno, il film è volutamente esagerato nei suoi eccessi pacchiani ma altrettanto sincero nella sua anima ludica, non priva di momenti malinconici e destinata, come prevedibile, all'ovvio lietofine. Ciò nonostante non tutto funziona alla perfezione e la sceneggiatura, ricchissima di personaggi secondari, si contorce sin troppo in superflui risvolti interpersonali che trovano in una manciata di flashback una pagina eccessivamente forzata e pretenziosa. Questo stravagante mix, che ben rispecchia le coordinate del cinema commerciale nazionale, ha comunque momenti ispirati nella sua adesione ai canoni di genere, andando a rappresentare in una versione strabordante e cartoonesca le classiche peripezie tipiche di Indiana Jones & co. Trabocchetti, enigmi, trappole a più non posso che trovano nella loro natura piacevolmente sovrannaturale una buona risposta dagli effetti speciali, con esplosioni, morti viventi e rocambolesche fughe all'ultimo respiro in grado di coinvolgere più che degnamente lo spettatore in due ore di visione in cui la noia non viene mai meno, complice anche la regia sempre "sul pezzo" di Wuershan. Merito da condividere con l'affiatato cast, in particolare con il trio di protagonisti: Huang Bo come spalla comica, la bellezza di Shu Qi come presenza femminile tutt'altro che accessoria e il classico ed impavido avventuriero di Chen Kun sono simpatici e/o magnetici al punto giusto.

Mojin - The Lost Legend Avventura spettacolare senza fronzoli di sorta, Mojin - The lost legend miscela il classico cinema alla Indiana Jones con una comicità tipicamente cinese e una spruzzatina di patinato horror per due ore di visione avvincenti che, pur perdendosi a tratti in troppi sbocchi narrativi, svolgono il loro compito di puro intrattenimento con facilità. Da quando il trio di protagonisti e i numerosi comprimari si immergono nel sottosuolo alla ricerca della tomba perduta il film giova di un'escalation dell'azione trascinante e roboante che, pur dando l'impressione di esagerare oltre i limiti, trova nei più che buoni effetti speciali l'ennesimo spunto ludico in grado di mantenere alto l'interesse fin ai titoli di coda.

7

Quanto attendi: Mojin - The Lost Legend

Hype
Hype totali: 0
ND.
nd