Me Contro Te - Il mistero della scuola incantata: Luì e Sofì al cinema

Il duo di youtuber composto da Luigi Calagna e Sofia Scalia continua a macinare successi e a combattere il Signor S in sala.

Me Contro Te - Il mistero della scuola incantata: Luì e Sofì al cinema
Articolo a cura di

Può un fenomeno di massa protrarsi nel tempo senza la capacità di re-inventarsi col passare degli anni? Chiedessimo alla signora Marvel in America, la risposta sarebbe no, considerando l'apertura alle nuove tendenze socio-culturali degli ultimi anni, ma anche alla DC, sempre lato cinecomic, che ha dovuto instradare il suo franchise su un percorso differente e meno coeso dopo l'insuccesso del DCEU.
Questo è però un solo rintocco della campana del mercato, per altro decisamente mainstream e miliardaria, ma chi ha detto che i fenomeni di massa debbano per forza essere internazionali? E perché poi rivolti a un pubblico vasto o di soli adulti?

In risposta a queste domande, in ambito prettamente italiano, arrivano i Me contro Te, duo di youtuber nostrani che ormai da anni spopolano sulla nota piattaforma web con un format dedicato esclusivamente ai più piccoli. Composto da Luì e Sofì - nomi d'arte di Luigi Calagna e Sofia Scalia -, i Me contro Te sono usciti dagli argini d'oro del Tubo già a gennaio 2020, con il loro primo lungometraggio, La vendetta del Signore S diretto da Gianluca Leuzzi, un successo straordinario da 9 milioni e mezzo di euro, incasso strepitoso per un titolo rivolto a un target specifico, che è poi quello dell'infanzia.

Un risultato inaspettato, considerando il flop cinematografico di ben altri noti e seguitissimi youtuber "per grandi" come The Pilss o The Jackall, che ha reso Luì e Sofì dei veri sbanca botteghini, lasciandoli ascendere ancora di più a ruolo di beniamini dei bambini.
Non a caso è stato prodotto un secondo film, Me contro Te - Il mistero della scuola Incantata, congelato dalla Pandemia per quasi un intero anno e uscito in questi giorni in sala, sbancando nuovamente in apertura con più di 800 mila di euro.

I Me contro Te contro Tutti

Dopo aver quasi sconfitto il Signor S, Luì e Sofí sono tornati alla loro solita vita fatta di giochi e di slime. Quando vengono però invitati all'inaugurazione di questa misteriosa Scuola Incantata come ospiti d'eccezione, i due dovranno affrontare ancora una volta l'acerrimo Signor S e provare a combatterlo con la magia dell'amicizia e dell'amore.

Per il loro secondo film, i Me contro Te optano per un'ambientazione e un concept leggermente più fantasy rispetto al precedente capitolo, che in fin dei conti è l'unica e vera novità sostanziale del progetto, l'elemento di diversificazione forzata che lo rende differente quanto meno nell'idea.

Il resto è tutto già visto e ripetuto, come se i due youtuber e il regista non volessero superare un confine ottimale già stabilito per loro e il rispettivo pubblico e al contempo non tradire se stessi, una giustificazione - se vogliamo - dietro cui nascondersi per evitare di trovare il giusto coraggio di cambiare ed evolversi in qualcosa di uguale ma migliore. Esattamente come La vendetta del Signor S, anche La scuola Incantata è una mossa di marketing destinata ad accrescere l'indotto della Società Me contro Te, a vendere merchandising abbellito da banali sprazzi di storytelling e incorniciato all'interno di una storia imbastita con pretestuoso ingegno per affascinare le menti dei più giovanissimi.
E fin qui non c'è praticamente differenza con le mosse di mercato Disney, con tutte le dovute riserve di peso e sostanza, ma quello che molti sembrano non avere ancora compreso è la portata del fenomeno Luì e Sofì, derubricato troppo velocemente come qualcosa di inconcepibile per il cinema.

Il discorso ci sembra più complesso, invece. In primis perché in Italia la produzione per giovanissimi - specie lato cinematografico - è praticamente ridotta a zero, e in secondo luogo per la lettura reale del prodotto all'interno del medium, difficilmente accostabile ad altro (nemmeno a Masha e Orso o simili). È qualcosa di unico che vive di una sua formula specifica e rodata e che non ammette contraddizioni interne né metamorfosi formali di sorta.

Dunque nel vendersi per vendere, i Me contro Te continuano la loro missione comunicativa a colpi di buoni sentimenti e insegnamenti di cuore dedicati ai bambini, che in fin dei conti sono i motivi per cui sono così tanto amati da loro, perché sorridenti, positivi, felici, diretti. Noi sappiamo ovviamente dell'esistenza di una maschera, di personaggi creati a puntino per stupire e intrattenere personalità ancora alle primissime fasi di formazione. Ed è questo a generare un'insofferenza di fondo in molti adulti, soprattutto figlia di un distacco generazionale profondo e mercato che separa lo stomaco dalla testa, da un giudizio che possa dirsi effettivamente calibrato sul modello concettuale e produttivo dei Me contro Te.
Giudicando proprio questo, invece, inquadrato in contesto con Il mistero della Scuola Incantata, quello che risulta importante sottolineare è il successo di una formula immutata che continua a generare consenso tra i piccoli e profitti milionari, senza nascondere la propria inadeguatezza cinematografica e, anzi, giocandoci sopra pure con un certo gusto naif, disinteressato.
Può dunque un fenomeno protrarsi nel tempo senza cambiare? Se chiedete ai Me contro Te, assolutamente sì.

Me Contro Te - Il mistero della scuola incantata Con Me contro Te - Il Film: Il mistero della scuola incantata, Luì e Sofì tornano sul grande schermo per una nuova avventura magica e ricca di buoni sentimenti, amicizia e amore. Il modello produttivo e la formula cinematografica non cambiano, così come il risultato, ma il fenomeno sembra perdurare nel tempo nonostante la mancanza d'innovazione, affascinando i più piccoli come fosse la prima volta e sbancando i botteghini nazionali. Inqualificabili per i più grandi, ma dei veri beniamini dei giovanissimi, target unico e principale dei Me contro Te, il duo di youtuber sa ormai come comunicare perfettamente per catturarne l'attenzione.

Quanto attendi: Me Contro Te - Il mistero della scuola incantata

Hype
Hype totali: 17
44%
nd